BCL, 2ª giornata: Brindisi vince anche in Europa, superato il Darussafaka

Senza Derek Willis, Vitucci trova nella panchina una risorsa preziosa e in Visconti l’uomo in più.

di Gianluca Rota

Esordio europeo in BCL per la Happy Casa. Dopo il rinvio della gara contro Burgos, al PalaPentassuglia arrivano i turchi del Darussafaka. Da segnalare, nella formazione pugliese, l’assenza per sospetto caso di positività di Derek Willis.

 

HAPPY CASA BRINDISIDARUSSAFAKA 92-81 ( 30-20, 18-18, 20-27, 24-16)

Buona la prima europea per la Happy Casa. Privi di Willis, i pugliesi sfoderano una grande prestazione e con un super Visconti da 20 punti regolano il Darussafaka.

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Thompson, Harrison, Bell, Udom, Perkins

QUINTETTO DARUSSAFAKA: Gillon, Ozdemiroglu, Andrews, Luther, Jerrett

PRIMO QUARTO:    

Le danze sono aperte dal 5-0 di mini parziale messo a segno dagli ospiti. Per i padroni casa, la tripla di Bell sblocca il punteggio. Le fiammate di un incontenibile Darius Thompson consentono ai suoi di andare sul +6, 13-7 dopo metà frazione. Il timeout di coach Enrak non sortisce gli effetti sperati perché Brindisi continua a crear problemi nella metà campo difensiva. A fine periodo, Visconti mette la tripla del +9 e dopo i due liberi segnati da Guler, l’ex Virtus Roma Buford commette un ingenuità e regala tre liberi a Thompson. I liberi vengono messi a segno e allora i primi 10’ si concludono con il vantaggio pugliese, 30-20.

SECONDO QUARTO:  

Il Darussafaka reagisce e le triple di Andrews, il più pericoloso degli ospiti, e Guler inducono Vitucci al timeout. Dopo il minuto d’interruzione, i punti di Visconti e Zanelli sono una boccata d’ossigeno per la Happy Casa, che può così gestire il vantaggio. I turchi provano con il veterano Guler a rientrare sotto la cifra di svantaggio ma vengono ricacciati dalle bombe di un Bell decisamente in ritmo. Dopo 20’ il punteggio rimane invariato con il +10 per la squadra di Vitucci, 48-38.

TERZO QUARTO:    

I primi punti del quarto sono firmati da Thompson in campo aperto. La gara si assesta sui binari dell’equilibrio con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Il match esce da questa situazione di equilibrio negli ultimi 4′. I turchi ci provano a farsi sotto e Guler si prende per mano i suoi e con la tripla di Andrews, gli ospiti completano quasi la rimonta portandosi sul -1. Zanelli segna i due liberi e la tripla allo scadere di Guler non tocca neanche il ferro. 68-65 è il punteggio conclusivo del terzo periodo.

ULTIMO QUARTO: 

Brindisi è squadra vera e lo dimostra. La tripla di Zanelli è pesantissima e consente il +6. Il Darussafaka non ci sta e con Buford accorcia nuovamente sul -3, 71-68. Subito dopo il match vede un protagonista inaspettato perchè sale in cattedra Riccardo Visconti, con le sue triple e la sua faccia tosta, spacca in due la gara. Fondamentale per l’economia della partita anche la tripla di un chirurgico James Bell. La tripla che ipoteca il successo è firmato, manco a dirlo, dall’MVP Visconti. La contesa si chiude con il cioccolatino finale servito da Thompson per il canestro più libero concretizzato da Udom. Così la Happy Casa, nonostante l’assenza di Willis, può festeggiare l’esordio europeo con una bella vittoria, grazie ad un’ottima prestazione collettiva ma soprattutto, con un Riccardo Visconti superlativo.

TABELLINO:

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 2, Zanelli 7, Harrison 8, Visconti 20, Gaspardo 5, Thompson 18, Cattapan ne, Guido ne, Udom 5, Bell 14, Perkins 13. All. Vitucci

DARUSSAFAKA: Veyseloglu 2, Gillon, Luther 7, Dora, Demir 6, Ozdemiroglu 5, Andrews 26, Sav, Guler 15, Jerrett 6, Buford 12, Dogan 2. All.: Enrak

BASKETINSIDE MVP: Riccardo Visconti

PROGRESSIVI: 30-20, 48-38, 68-65, 92-81

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy