BCL, 7ª giornata: Manresa sbanca Sassari! La Dinamo cede nel finale

BCL, 7ª giornata: Manresa sbanca Sassari! La Dinamo cede nel finale

Partita molto equilibrata tra la Dinamo Sassari e gli spagnoli del BAXI Manresa. Vince nel finale la formazione … grazie ad un super

di Alessandro Sanna

Partita di BCL equilibratissima tra Dinamo Sassari e Manresa, giocata punto a punto anche se nei periodi centrali dominata dai sardi che sembrano aver messo il punto esclamativo sul match quando i punti di vantaggio sono diventati ben 12. I sardi cedono complice un quarto periodo sottotono per 73-74. Il BAXI Manresa è trascinato da uno straordinario Ryan Toolson, autore di una prestazione super condita da 24 punti. Per Sassari non bastano gli altrettanti punti del solito Evans.

1° QUARTO:
Starting five biancoverde con Spissu, Bilan, Evans, Pierre e Vitali, Manresa risponde con Magarity, Vaulet, Dulkys, Perez e Kravish.Gli ospiti aprono le danze con Dulkys, Il Banco mette la testa avanti con un 4-0 firmato Dwayne Evans. Ma Manresa piazza un break di 7 lunghezze che convince coach Pozzecco a chiamare minuto. Pierre si iscrive a referto dalla lunetta, Evans allunga e anche Bilan entra in partita. Jerrells e McLean entrano in campo e danno il loro contributo: la schiacciata del numero 1 dice sorpasso Dinamo. Toolson sigla il controsorpasso ma CJ punisce dall’arco. Dopo 10’ sassaresi avanti 18-17.

2° QUARTO:

In avvio di secondo quarto Mitrovic per l’allungo catalano ma Jerrells bombarda dall’arco seguito da Gentile. McLean allunga ancora e il 2+1 di Evans, il primo ad andare in doppia cifra, dice +10 Banco. Controbreak del Manresa che dimezza lo svantaggio con Jou e Perez. Bilan delizia i presenti con un layup, Magarity chiude il primo tempo 37-32.

3° QUARTO:
Pierre apre il secondo tempo dai 6.75, Manresa entra in campo con la voglia di vendere cara la pelle e trova i primi punti dopo l’intervallo con Toolson in lunetta. 6 punti consecutivi di Evans dicono +12 Sassari, gli ospiti però non cedono di un centimetro e suonano la carica con Vaulet dall’arco. Evans e Spissu ricacciano indietro i catalani: la bomba di Spissu scrive il nuovo +10. Ma il Baxi piazza un parziale di 11-0 condotta da Toolson per il sorpasso. Il canestro allo scadere di McLean chiude la terza frazione 54-54.

4° QUARTO:
Gentile infila il quinto punto personale per il sorpasso, risponde Kravish: Mitrovic monetizza l’antisportivo sanzionato a Evans per il controsorpasso. Evans e Jerrells siglano l’allungo sassarese. Toolson punisce dall’arco ma il 2+1 di Evans, che ritocca il suo season high, firma il 63-61. È ancora Toolson a pareggiare. Gli ospiti trovano un mini break del +3, Bilan accorcia a cronometro fermo. È una danza punto a punto tra le due squadre: Pierre in uno contro uno per il sorpasso, Vaulet e Perez per il controsorpasso (68-70). Il quinto fallo assolutamente dubbio, in attacco, fischiato a Evans chiude la partita del numero 11: la Dinamo si riporta a -1 con Pierre in lunetta. Toolson ricaccia indietro il Banco, il floater di Spissu tiene i biancoverdi a contatto (71-72). Persa degli ospiti, questa volta il tiro di Jerrells non entra e Vitali spende il quarto fallo personale su Dulkyns che non trema (71-74). Cn poco meno di 4’’ sul cronometro non va la preghiera di Pierre e Vitali trova il layup che chiude la sfida 73-74. Manresa conquista la vittoria ma i giganti escono a testa alta contro un ottimo avversario.

Dinamo Banco di Sardegna 73 – Baxi Manresa 74

Dinamo Banco di Sardegna:
Spissu 5, McLean 7, Bilan 9, Bucarelli, Devecchi , Sorokas , Evans 24, Magro, Pierre 11, Gentile 5, Vitali 2, Jerrells 10.
Coach Gianmarco Pozzecco.

Baxi Manresa:
Serrano, Toolson 24, Jou 5, Magarity 6, Sakho 2, Mitrovic 8, Vaulet 10, Dulkys 4, Kravish 10, Perez 3, Vidal 2.
Coach Pedro Martinez

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy