BCL, 9ª Giornata: è una grande Sassari, la Turk Telekom si inchina al PalaSerradimigni

BCL, 9ª Giornata: è una grande Sassari, la Turk Telekom si inchina al PalaSerradimigni

Sassari vince 92-89 contro la Turk Telekom e conquista la testa del girone A di FIBA Champions League

di Alessandro Sanna

Nella partita che valeva il primo posto nel girone A di FIBA Champions League tra Dinamo e Turk Telekom sono stati i sardi a spuntarla in un match ricco di colpi di scena che ha visto gli isolani trionfare dopo un finale pirotecnico sul 92-89. Dopo la sconfitta di Manresa sul campo del Lietkbelis la partita di oggi era diventata uno spareggio che valeva già un pezzo di qualificazione, dopo il -8 patito in terra turca i sardi si prendono la rivincita trascinati da Vitali, Jerrells e Gentile dopo una partita tirata e divertente.

Sassari dopo le tre vittorie di fila contro Brindisi, Lietkabelis e Fortitudo Bologna mette in cascina un’altra prestigiosa vittoria che vale un grande primato nel gruppo A.

1° QUARTO:

Parte forte la Dinamo che grazie a Pierre e Vitali piazza un parziale di 5-0, la Turk Telekom risponde con la tripla di Wiltjer, ma Spissu ed Evans sono letali e rispediscono i turchi sul -7 (10-3). Ankara ci prova e in area crea scompiglio con Johnson e Fall che rispondono al parziale sardo riavvicinandosi fino al -1 (11-10). Il quarto è un susseguirsi di cambi di fronte con le due squadre che si fronteggiano punto a punto con Bilan e Wiltjer protagonisti fino al 18 pari a 2 minuti dalla fine. Nel finale Pozzecco inserisce Mclean e Jerrells che risultano decisivi per il mini parziale che vale il 26-23 finale.

2° QUARTO:

Mclean, Gentile e Jerrells sono i protagonisti dell’inizio del secondo periodo grazie ad un parziale di 12-4 che vale il +8 sassarese. Goren è costretto al timeout ma al rientro sul parquet non cambia la musica con Bilan e Vitali capaci di portare in doppia cifra il vantaggio della Dinamo che si spinge fino al 45-35. Nel finale Fall rende mano amaro il parziale. Finisce 47-38.

3° QUARTO:

L’inizio del terzo periodo è tutto di marca sassarese con Spissu, Pierre e Vitali autori del parziale che vale il massimo vantaggio isolano sul +11 (57-46), la Turk Telekom è tutt’altro che morta, anzi con le unghie e coi denti riprende la Dinamo con un controparziale di 13-0 che vede sugli scudi un sontuoso Wiltjer che con Baygul e Fall riporta addirittura in vantaggio Ankara (57-59). Pozzecco su tutte le furie chiama un timeout e Vitali al rientro sul parquet delizia i suoi con 2 contropiedi magistrali che valgono il nuovo 61-59. Nel finale si scatena Hunter che con 2 bomba di fila gela il PalaSerradimigni riportando in vantaggio i turchi che chiudono il 3° periodo sul 64-66.

4° QUARTO:

Nel finale di terzo quarto Pierre viene punito con un fallo tecnico che regala a Campbell il libero del +3. Dopo il canestro di Wiljer che vale il +4 succede di tutto nella panchina sarda con un doppio tecnico che grava su Sardara che regala ai turchi tre liberi concretizzati da Campbell che lancia i suoi sul 65-72. Sassari non molla e trascinata dal suo pubblico replica con Jerrells e Gentile che con un parziale di 5-0 riportano i sardi sul -4 (70-74). Hunter e Johnson sono implacabili, ma è ancora Gentile con 6 punti personali a riavvicinare Sassari fino al -3 (79-82) quando mancano 4 minuti. Jerrells con una bomba manda il match sul pari, ed un susseguirsi di emozioni porta le due squadre a 1 minuto dalla fine sul 89 pari. Evans corregge un tiro di Jerrells quando mancano 22 secondi riportando avanti Sassari, sul finale Wiltjer sbaglia la bomba della vittoria con Pierre che chiude il match dalla lunetta. Finisce 92-89.

 

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Spissu 9, Mclean 8, Bilan 8, Bucarelli 0, Devecchi 0, Sorokas 2, Evans 4, Magro 0, Pierre 10, Gentile 15, Vitali 20, Jerrells 16.
Coach Pozzecco

Turk Telekom Ankara:
Johnson 10, Hunter 12, Baygul 5, Kaya 0, Edge 0, Fall 4, Bayrak 0, Guven 7, Wiltjer 25, Besok 0, Campbell 26.
Coach Goren

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy