BCL amara per Reggio Emilia, sconfitta nel finale dal Pinar Karsiyaka

0

In un Karsihaka Spor Salone desolatamente vuoto il Pinar si impone nella terza giornata di BCL, ma deve faticare moltissimo contro una ritrovata Unahotels Reggio Emilia. Il Pinar squadra decisamente più forte e costruita per andare lontano in questa competizione è dovuta ricorrerre ai suoi talenti come McCollum (33) e Siphai per avere la meglio. Reggio vista questa sera è in netto miglioramento rispetto alle ultime apparizioni, buona la prova di Olisevicius con 12 punti, eguagliato da Reuvers.

Quintetti iniziali :

Pinar : Brown V.,Kuzminkas, Delgado, Brown J., Shipai

Unahotels : Cinciarini, Hopkins, Reuvers, Olisevicius, Anim

Primo Quarto : Buono l’avvio di Reggio Emilia che trova buoni tiri e anche buoni canestri, Hopkins con 4 e Cinciarini 3 punti, il Pinar si affida a Kuzminkas e McCullum per il 5-11, minuto per Sarica. Si gioca ad un buon ritmo ma le conclusioni lasciano a desiderare, Reggio piazza 2 triple con Hopkins e Olisevicius e si trova avanti di 7 lunhezze 10-17 al 5°. Il Pinar si affida a McCullum che infila 7 punti di fila per il 15-17, per Reggio entra Vitali e segna subito 2 punti con una bella entrata dal fondo. Il Pinar trova il pari coon la tripla di Shipai ma unn Strautins appena entrato mette la sua tipla per il 19-22. Primo vantaggio Pinar con la tripla dalla punta di Vitto Brawn, che si ripete anche sulla sirena per il 26-24 finale.

Secondo Quarto : Micidiale avvio del Pinar che in 90 secondi realizza 5 punti di uno scanetato McCullum che costringe Menetti a chiamare subito il suo primo minuto 31-24. Reggio risponde con 4 punti di Reuvers ma è sempre McCullum a segnare già arrivato a quota 23. Bel momento di Reggio che con un 7-0 di parziale grazie a Olisevicius e Cinciarini riduce ad un sol punto lo svantaggio, questa volta è Sarica a chiamare minuto 36-35 al 15°. Si incrive per il Pinar il centro Delgado che piazza un libero ed una schiacciata lasciato libero in area, Menetti furibondo durante il time out. Non esce benissimo Reggio dal minuto e viene castigata da J. Brown, nel finale Robertson chiude il tempo con una entrata a fil di sirena, 46-42.

Terzo quarto: L’approccio di Reggio dopo l’intervallo non è il massimo e viene punita da Shipai autore di 5 punti, Reuvers con un 2/3 ai liberi e Olisevicius tengono a 5 le lunghezze di svantaggio 51-46. Se nel primo tempo era McCullum ora il Pinar è attaccato alle conclusioni di Shipai che trasforma tutto ciò che passa tra le mani, Anim e Olisevicius tengono a contatto Reggio 56-50 al 26°. Dopo essere a meno 3 Reggio deve subire la reazione del Pinar che grazie ai tiri liberi di Kuzminkas e McCullum si ritrova a 7 punti di svantaggio, complice anche alcune seclte sbagliate in attacco. Il quarto si chiude con 2 stoppate di Reuvers ed un fallo sulla sirena di Vitali su Delgado, il quale fa 1 su 2 e chiuide sul +10 Pinar 63-53.

Quarto quarto : In apertura di ultimo qauarto Reggio trova la forza per rimettere in piedi la partita grazie a Vitali e Robertson presici dalla lunetta per il 4 ma non riesce mai a chiudere bene in difesa e subisce 4 punti da Delgado che ricaccia indietro Reggio Emilia 71-65. A metà del quarto tecnico alla panchina locale e fallo fischiato a Cinciarini molto discutibile. Pescato bene Hopkins riporta Reggio al – 4 sul 72-68 quando Olisevicius mette il 2, minuto per Siraca a 4 minuti dalla fine. Si arriva sino alla fine con le squadre a contatto ma gli errori dalla lunetta ed una rimessa contestata condannano Reggio ad una sconfitta immeritata per 83-76.

PINAR KARSIYAKA – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 83-76(26-24 ,46-42,63-53)

Pinar : Brown J. 5 ,Flatten ,McCollum 33 ,Baris ,Durmaz 2,Akyazili ,Kilicli ,Kuzminkas 4,Delgado 14 ,Brown V. 10 ,Celep ,Sipahi 15 . Allenatore Sarica

Unahotels : Robertson 8 ,Funderburk 6 ,Anim 7 ,Reuvers 12 ,Hopkins 11,Cipolla ,Strautins 3 ,Vitali 9, Stefanini ,Cinciarini 8 ,Olisevicius 12,Diuf . Allenatore Menetti

Arbitri : Horozov (BUL), Proc (POL), Zashchuk (UKR)