BCL, Gruppo A – Sassari ritrova il sorriso espugnando Murcia

0

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari centra la prima vittoria in BCL contro l’UCAM Murcia. Gli uomini di Pasquini dopo un brutto esordio stagionale con 2 sconfitte, in campo europeo, ritrovano sorriso e certezze espugnando il parquet iberico per 78-83. Dopo la prova di carattere di Bologna i sardi giocano una partita alla pari contro gli iberici, giocando un quarto periodo perfetto trascinati da Hatcher (13pt) che si scatena nell’ultimo quarto regalando ai suoi una vittoria di prestigio. Per i sardi in mostra anche Bamforth con 19 punti, decisivo nei momenti chiave, Randolph (13pt) e Pierre (11pt).
Ora per i sardi due match casalinghi consecutivi che dovranno dire di che pasta sono fatti gli uomini di Pasquini: Milano in campionato e Monaco di BCL.

1° QUARTO:

Pronti via ed è subito Dinamo: Hatcher, Randolph e Bamforth lanciano i sardi con un parziale di 10-0. Murcia incassa il colpo ed inizia a macinare punti e gioco con Rojas e Hannah bravi a trovare i primi punti spagnoli (6-14); Sassari continua a spingere con Polonara e Hatcher, ma gli iberici riescono a riprendere in mano la partita nella seconda metà di quarto quando Tumba e Faverani dai 6,75 trovano i punti del 17 pari. Nel finale il quarto si gioca punto a punto concludendosi 21-22 in favore dei sardi.

2° QUARTO:

Kloof dalla lunetta trova l’immediato e meritato pareggio iberico, Delia e ancora Kloof rilanciano le quotazioni murciane (26-22). Finalmente dopo un blackout durato quasi metà quarto si rivedono gli isolani che con Spissu e Stipcevic impattano le bombe del nuovo vantaggio sassarese: il match è piacevole con numerosi capovolgimenti di fronte che nel momento centrale del periodo premiano la Dinamo. Stipcevic e Randolph firmano il parziale che vale il +9 per il Banco. Murcia però non va al tappeto, anzi si riprende alla grande firmando un finale di quarto di pregevole fattura: Hannah è il mattatore ed è proprio grazie alla sua bomba allo scadere che gli spagnoli chiudono avanti il quarto. Finisce 39-37.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo è Polonara ad aprire le danze del terzo periodo, Murcia però riesce a tenere sempre il naso avanti grazie a Kloof e Rojas che portano a 4 i punti di vantaggio spangolo (45-41) Sassari reagisce immediatamente e con un controparziale torna avanti 45-46. I sardi riescono a mantenere il vantaggio, ma si spengono sul finale quando cadono sotto i colpi di Lukovic e Urtasun che con un parzialone finale lanciano gli iberici sul +5 che chiude il tempo 63-58.

4° QUARTO:
Pierre sblocca i sardi con una bomba, ma la risposta dalla lunetta di Hannah rende vano il canestro sassarese (3/3 e 66-61). Il break di William Hatcher vale il -1 sassarese condito dalla schiacciata di Jones che vale il meritato sorpasso. Murcia ci prova con Kloof, ma è Scott Bamforth a prendere in mano le redini della partita con 11 punti personali che valgono il set and match per i sassaresi (75-80). Pierre mette la ciliegina sulla torta dalla lunetta: finisce 78-83 per la Dinamo.

TABELLINI:

Ucam Murcia 78 – Dinamo Banco di Sardegna 83

Parziali: 21-22; 18-15; 24-21; 15-25.

Ucam Murcia:
Mutic, Urtasun 7, Martin 2, Kloof 8, Hannah 21, Oleson 15, Faverani 2, Olaizola, Delia5, Tumba 6, Rojas 9, Lukovic 3.
Coach Ibon Navarro

Banco di Sardegna:
Spissu 3, Gallizzi, Bamforth 19, Planinic 3, Devecchi , Randolph 13, Pierre 9, Jones 10, Stipcevic 9, Hatcher 13, Polonara 4, Picarelli.
Coach Federico Pasquini.