BCL, Gruppo D: i commenti delle avversarie della Fortitudo

BCL, Gruppo D: i commenti delle avversarie della Fortitudo

Le parole di alcune avversarie di Sassari nel Gruppo A di BCL.

di La Redazione

La Fortitudo Bologna è stata sorteggiata nel gruppo D nella Regular Season della quinta edizione della Basketball Champions League, insieme ad AEK (GRE), Brose Bamberg (GER), Cholet (FRA), Hapoel Holon (ISR), Pinar Karsiyaka (TUR), RETAbet Bilbao (ESP), con l’ottava ed ultima partecipante che emergerà dalle sfide nei preliminari fra Balkan Botevgrad (BUL), Tsmoki-Minsk (BLR), London Lions (GBR) e Neptunas Klaipeda (LTU).

Questi sono alcuni commenti delle avversarie della Fortitudo Bologna:

AEK

“La BCL si sta evolvendo ogni anno, e noi siamo molto felici di farne parte,” dice l’head coach Ilias Papatheodorou.

“Questa evoluzione della competizione ha portato squadre molto buone, nomi importanti del basket europeo. Ci saranno club con grandi ambizioni e noi siamo tra quelli.”

“Vogliamo creare una squadra che giochi una bella pallacanestro, e che sia in grado di fronteggiare delle potenze con tradizione nel basket europeo.”

Bamberg

“AEK Atene e Fortitudo Bologna sono realtà di enore prestigio, e le squadre israeliane e turche son sempre difficili da affrontare.
Bilbao e specialmente Cholet fanno un gran lavoro nello sviluppo di giovani giocatori. Detto tutto ciò, noi dobbiamo guardare poco gli altri e concentrarci su noi stessi. Voglio che ci qualifichiamo per i playoffs,” ha dichiarato il centro del Bamberg Christian Sengfelder.

Bilbao

“Il Gruppo è fantastico per I nostri tifosi, che sono grandi appassionati di basket, mentre da un punto di vista sportivo sarà un compito complesso,” così ha detto il Direttore Sportivo Rafa Pueyo.

“È fondamentale per noi confermare il core del nostro team. Due anni dopo aver guadagnato la promozione dalla LEB Oro, ora siamo qui a giocarci le nostre chances in Europa: è una cosa bellissima.”

“La verità è che mi piace il fatto che il gruppo sia difficile, perché abbiamo dimostrato di poter competere contro tutti. Siamo giovani e affamati, sfidare squadre forti ci deve dare fiducia.”

Cholet

“Il girone è magnifico,” ha detto il GM Thierry Chevrier. “Dovremo essere costanti.”

“Ci sono club da diversi background, che vivono in culture differenti. Sarà un’esperienza unica per i nostri giocatori giovani, che affronteranno potenze europee. Sarà particolarmente motiveante tornare in Europa affrontando partite così stimolanti.”
“Due gare speciali saranno quella contro Karsiyaka, perché il nostro coach Erman Kunter affonterà i suoi compatrioti, e quella contro Bilbao, per la reunion con Jonathan Rousselle, che ha giocato a Cholet dal 2014 al 2018.”

Holon

“Credo che Karsiyaka ed AEK siano tra le favorite per arrivare alla Final Four,” ha dichiarato coach Stefanos Dedas. “Penso quindi che sarà il girone più tosto, dove piccoli dettagli potrebbero fare la differenza tra le restanti squadre.”

“È possibile che questo sia il gruppo in cui il fattore campo sarà più determinante, perché tutte le squadre hanno tifosi davvero fedeli e appassionati. Noi proveremo a fare quello che l’anno scorso non ci è riuscito, ovvero superare la regular season ed avanzare alla fase ad eliminazione diretta.”

Pınar Karsıyaka

“In primis, spero che la stagione 2020-2021 sia positiva per tutte le squadre. Dopo una pausa di due anni, siamo di nuovo in BCL,” ha detto coach Ufuk Sarica.

“Fare un’analisi del girone ora ha poco senso, anche se il prestigio dei nostri avversari non è in discussione. Vogliamo replicare il successo che abbiamo avuto in FIBA Europe Cup nella BCL della prossima stagione. Non abbiamo paura di nessuno, siamo una squadra che si batte fino alla fine.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy