BCL – Non arriva la vittoria europea per Brindisi: il Cluj passa in volata

0

La Happy Casa Brindisi, dopo la vittoria contro la Fortitudo, torna subito in campo e ospita i romeni del Cluj-Napoca nel Monday Night di Champions League. Vitucci dovrà fare a meno di Gaspardo (distorsione alla caviglia) e Jeremy Chappell (Covid-19).

HAPPY CASA BRINDISI – CLUJ-NAPOCA 71-76 (15-18, 14-12, 12-17, 30-29)

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: J.Perkins, Redivo, Visconti, Adrian, N.Perkins

QUINTETTO CLUJ-NAPOCA: Guzman, Stewart, Richard, Stipanovic, Bircevic

PRIMO QUARTO:

Il primo canestro della gara è della Happy Casa con Adrian, ma i romeni hanno un impatto migliore e grazie a Stipanovic, vecchia conoscenza del campionato italiano, si portano ad un iniziale vantaggio (2-6). Il lungo ex Caserta e Cremona continua ad essere un rebus per la difesa brindisina: va in doppia cifra sul tabellino dopo neanche 5’ di gioco. La squadra di Vitucci reagisce e trova nel duo Nick e Josh Perkins i canestri per stare sempre attaccata al match. Il Cluj chiude avanti di tre lunghezze il primo quarto, 15-18.

SECONDO QUARTO:  

Regna l’equilibrio anche nella seconda frazione e, di certo, non si assiste ad un bello spettacolo: la difesa dei romeni è molto aggressiva, forza tante palle perse ad una Brindisi poco attenta e confusionaria in fase offensiva. Nonostante ciò, gli ospiti non sono da meno, lasciando sul ferro diversi tiri aperti e il punteggio li vede avanti di pochissimi punti. Verso la fine del quarto, i pugliesi trovano una miglior circolazione di palla e riescono a portarsi avanti con la tripla di Redivo (27-26). Neanche a dirlo, l’ultimo canestro del primo tempo è firmato da Stipanovic che rimette avanti la sua squadra (29-30).

TERZO QUARTO:    

I romeni entrano con un altro piglio in campo: Guzman e Richard mettono a segno un parziale di 8-0 (29-38). Prova una reazione Brindisi, guidata da Nick Perkins e Adrian si rifà sotto sul -4 (33-38). Dal canto loro, gli ospiti non si scompongono e trovano sempre in Stipanovic l’arma efficace per rimanere in vantaggio. Ci si avvia verso gli ultimi 10′ con il punteggio di 41-47.

ULTIMO QUARTO: 

Finalmente la partita si accende, prende ritmo e sale in cattedra tutto il talento di Riccardo Visconti: la giovane guardia scaglia tre bombe consecutive che consentono il sorpasso (52-51). La Happy Casa, trascinata dai propri tifosi, sembra prendere il pallino del gioco in mano allungando sul +6 (57-51). Ma non è assolutamente finita, anzi, il Cluj resta sempre sotto la doppia cifra di svantaggio resistendo alla folate degli esterni brindisini. Il finale in volata vede i padroni di casa sciupare un prezioso vantaggio di cinque punti e soccombere alle giocate di uno scatenato Patrick Richard: l’ex Reggio Emilia segna i punti decisivi (12 negli ultimi 3′) che permettono ai suoi di sbancare il PalaPentassuglia con il risultato di 71-76.

TABELLINI:

HAPPY CASA BRINDISI: Carter , Adrian 10 (5/8, 0/2, 5 r.),  J. Perkins 5 (1/1, 1/5, 6 r.),  Zanelli 3 (0/1, 0/2, 6 r.),  Visconti 15 (1/1, 3/7, 1 r.), Ulaneo, Redivo 10 (0/2, 3/8, 5 r.), Clark (0/3, 0/2, 1 r.), Udom 9 (3/5, 1/1, 5 r.), N. Perkins 19 (8/11, 0/2, 5 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

U-BT CLUJ NAPOCA: Guzman 8 (1/1, 2/5, 3 r.), Watson (0/3, 1 r.), Stipanovic 22 (11/13, 6 r.), Grasu ne, Diaby ne, Bircevic 9 (2/2, 1/7, 4 r.), Hogue 8 (4/7, 9 r.), Stewart 5 (1/3, 1/5, 3 r.), Richard 24 (5/8, 3/7, 5 r.), Colceag (1 r.), Lapuste ne, Pasca ne. All.: Silvasan.

BASKETINSIDE MVP: Patrick Richard 24 punti (5/8, 3/7, 5 r.)

PROGRESSIVI: 15-18, 29-30, 41-47, 71-16

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here