BCL Playoffs, 4ª giornata: Brindisi domina a Bursa con una grande prestazione di squadra

0
Photo Credits Fiba Champions League

Brindisi è di scena in Turchia per la quarta giornata dei Playoffs di Basketball Champions League. La Happy Casa vuole replicare il successo dell’andata, continuare a stupire anche in europa e a sognare un posto nelle Final Eight BCL. Per far ciò sarà fondamentale, già da questa partita, ottenere una vittoria contro la formazione turca che è fanalino di coda nel gruppo I.

TOFAS BURSAHAPPY CASA BRINDISI 72-91 (21-27, 15-24, 17-21, 19-19 )

QUINTETTO TOFAS BURSA: Ugurlu, Phillip, Akoon-Purcell, D.J. White, Simmons

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Thompson, Bostic, Gaspardo, Willis, Perkins

PRIMO QUARTO:

La tripla di Phillip apre il match, risponde una gran giocata di Perkins dall’altra parte. È ancora Phillip a fare del male alla difesa brindisina concretizzando un gioco da tre punti. La guardia del Tofas, nel complesso, gioca un primo quarto importante segnando ben 11 punti. Per la Happy Casa c’è Thompson che prende in mano i suoi e, a suon di penetrazioni, li trascina ad un primo vantaggio, 12-15 dopo 5’. Mentre i turchi si affidano solamente al talento e alle iniziative di Philipp, Brindisi trova anche in Bell e Zanelli i punti del massimo vantaggio, 19-27. I primi 10’, con la simultanea interferenza a canestro di Gaspardo e Krubally, si chiudono sul punteggio di 21-27.

SECONDO QUARTO:  

James Bell inizia fortissimo il secondo quarto e diventa la principale arma offensiva dei pugliesi: segna otto punti consecutivi portando la sua squadra sul +9, 27-36. Il Tofas continua ad essere troppo dipendente da Phillip e in difesa lascia praterie per i i tiratori di Brindisi come Visconti e Willis che allungano sul +14. Il primo tempo, sostanzialmente controllato dalla Happy Casa, si conclude sul 36-51.

TERZO QUARTO:    

Ricomincia male Brindisi, concede troppo ai padroni di casa che grazie ai canestri di White si rifanno sotto nel punteggio, 45-53 e timeout chiamato da Vitucci. Il parziale di 7-0 turco viene interrotto da un prezioso Nick Perkins che si fa sentire nel cuore dell’area e mantiene i biancoazzurri sulla doppia cifra di vantaggio. In questo modo il tentativo di rimonta dei turchi viene vanificato e i pugliesi tornano a padroneggiare volando nuovamente sul +14 con l’inchiodata di Krubally. Gli ultimi minuti di frazione non regalano particolari sorprese, anzi la Happy Casa sulle ali dell’entusiasmo finisce il quarto sul +19, 53-72.

ULTIMO QUARTO: 

Come già accaduto nel terzo quarto, la formazione di Vitucci approccia male i primi minuti e subisce un parziale di 6-0 firmato Urgulu-Christon-Zubcic. Questa volta è Krubally a bloccare il parziale e a sbloccare Brindisi. La successiva bomba di Visconti sembra porre definitivamente fine alle speranze del Bursa che, in realtà, non è mai stato in partita. I restanti minuti sono puro garbage time dove c’è da segnalare il primo punto nella competizione di Riccardo Cattapan. La Happy Casa vince 72-91 sul campo del Tofas e si appresta, nel migliore dei modi, a disputare i due prossimi decisivi match per la qualificazione alle Final Eight.

TABELLINO:

TOFAS BURSA: Akoon-Purcell 11, Zubcic 5, Christon 10, Ugurlu 8, Tuna, White 4. Demir, Simmons 3, Phillip 22, Yasar 7, Konuk 2,. All.: Demir.

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 5, Zanelli 3, Krubally 10, Visconti 8, Gaspardo 8, Thompson 11, Cattapan 1, Udom 4, Bell 16, Perkins 13, Willis 12, Guido 1. All.: Vitucci.

BASKETINSIDE MVP: James Bell

PROGRESSIVI: 21-27, 36-51, 53-72, 72-91

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here