BCL – Semifinale: Treviso, è finale! Brividi, ma un super Sims abbatte Bakken Bears

0
BCL Treviso
Basketball Champions League

Missione compiuta per Treviso in BCL, che rispetta i pronostici e sconfigge il Bakken Bears. Henry Sims MVP dell’incontro con 23 punti e 13 rimbalzi.


NUTRIBULLET TREVISO – BAKKEN BEARS (DEN) 92-90
(19-24; 38-47; 59-67)
TRV: Akele 9 (3/4, 1/5), Bortolani 16 (2/3, 3/8, 3/4), Casarin 2 (1/3, 0/2), Chillo 2 (1/1, 0/1), Dimsa 10 (2/6, 2/7), Faggian NE, Jones 6 (2/3, 0/2, 2/2), Poser NE, Russell 14 (5/10, 0/0, 4/6), Sims 23 (9/14, 0/2, 5/5), Sokolowski 10 (2/5, 1/3, 3/4)
All.: Menetti
BBB: Bartley 19 (2/8, 2/5, 9/10), Darboe 8 (0/1, 2/3, 2/2), Diouf 15 (3/5, 2/5, 3/5), Evans 15 (4/7, 1/2, 4/6), Harbo NE, Jukic 7 (2/4, 1/2), Laerke, Mollgaard NE, Ogungbemi-Jackson 14 (2/4, 1/1, 7/8), Ongwae 6 (1/4, 0/1, 4/6), Sahlertz NE, Taylor 6 (1/2, 0/0, 4/8)
All.: Sommer

Arbitri: Marques, Vojinovic, Proc
Note Tiri liberi: TRV 17/21, BBB 33/45; tiri da 2: TRV 27/49, BBB 15/35; tiri da 3: TRV 7/30, BBB 9/19; rimbalzi: TRV 23+13 (Sims 8+5), BBB 32+10 (Evans 9+4); assist: TRV 17 (Russell 4), BBB 11 (Ogungbemi-Jackson 3)
Fallo antisportivo di Dimsa a 6’ 25’’ (16-14)
Usciti per cinque falli: Casarin a 32’ 33’’ (75-63), Chillo a 33’ 51’’ (77-68), Ogungbemi-Jackson a 39’ 59’’ (91-90)

Spettatori 911

La Nutribullet Treviso torna al Palaverde per la semifinale contro i temibili danesi del Bakken, squadra esperta del basket internazionale che contende fino all’ultimo al team trevigiano un posto per la finale di venerdì nel Qualifying Round della Basketball Champions League. Alla fine con una prova di squadra importante e uno spirito guerriero decisivo, la squadra di coach Menetti dopo una prima parte di gara difficile trova la strada giusta e dopo una dura lotta porta a casa la vittoria e la meritata qualificazione alla finale che si giocherà venerdì alle 20.30 al Palaverde.

1° quarto

TVB ancora senza capitan Imbrò in panchina ad incitare i suoi parte con Russell, Dimsa, Sokolowski, Akele e Sims, rispondono i danesi con Jackson, Evans, Jukic, Bartley e Taylor. I primi canestri sono di Jukic da una parte e del trevigiano Akele dall’altra. La squadra di coach Menetti cerca di accelerare il ritmo e con le transizioni Sims e Sokolowski firmano il 6-3 al 3′. Ma i Bears rispondono bene con Evans (6-7). TVB non si scompone, la difesa aggressiva recupera palloni importanti che Sims e un “frizzante” Weezy Russell tramutano in facili canestri. Il 12-11 di Henry Simms da sotto fa esplodere la curva, ma Evans è scatenato (10 punti nel primo quarto) e al 6′ c’è ancora equilibrio sul 14-14. iRussell alza l’arcobaleno del +2, poi Dimsa viene punito con un antisportivo che però non crea problemi alla squadra di casa, anzi mette in temperatura il pubblico che si infiamma e la gara cresce di tono sul piano agonistico. Parecchi i viaggi in lunetta del Bakken (8/10 nel primo quarto contro zero di TVB). Entra Bortolani e subito il siciliano incendia la retina dall’angolo (19-17 all’8′). Risponde Darboe per gli ospiti che nel finale approfittano di qualche errore trevigiano e fanno valere la loro fisicità, piazzando il 7-0 per chiudere avanti 19-24 la prima frazione.

2° quarto

Il secondo parziale inizia con una Nutribullet pimpante: un bengala da tre di Nicola Akele illumina il Palaverde e riavvicina TVB (22-24). La squadra è carica e Sims, una sicurezza, vola a schiacciare, poi Akele ruba palla ed esalta il Palaverde per il sorpasso 26-25 al 13′. Time out di coach Sommer e i Bears tornano a graffiare sorpassando 26-31 al 14′. Tomas Dimsa e “Jordan” Bortolani con un 2+1 riportano TVB in parità a quota 31 spezzando la difesa in entrata, ma Diouf e Bartley (tripla) riportano subito avanti gli scandinavi che si confermano squadra tosta (33-38 al 17′). La Nutribullet Treviso fatica a trovare il bersaglio (3/17 da tre all’intervallo), mentre da parte danese Bartley ed Evans fanno male con le loro incursioni e nonostante il time out di coach Menetti i Bears allungano ancora pericolosamente (33-41).  Aaron Jones lancia uno squillo con la schiacciata del -6, ma Jackson approfitta di un’incertezza difensiva e trova il +10 (35-45) al 19′. Sokolowski prova a metterci una pezza trovando il jolly dall’angolo (38-45) e con i Bears a 18 tiri liberi contro 1 solo della squadra di casa si chiude sul 38-47 al 2′.

3° quarto

Dopo l’intervallo TVB trova il “solito” Sims che con un 2+1 riporta entusiasmo nella squadra di casa, poi “Soko” riavvicina i suoi (47-42). La squadra trevigiana ora è più aggressiva, prima Sims stoppa, poi Russell fa 2/2 dalla lunetta.Il Palaverde esplode per le due azioni difensive che mandano Tomas Dimsa a impiombare le due triple consecutive del sorpasso: 50-49 (parziale 12-2 per TVB) al 23′ e c’è time out per gli ospiti che cercano di fermare l’energia biancazzurra. Ma TVB ora ha la faccia giusta e Sims spadroneggia a rimbalzo d’attacco, canestro e fallo per il +3 (53-50) al 25′. Un Sims dominante cancella un’altra conclusione e lancia Russell in contropiede per il +5 (55-50), ma subito dopo Sokolowski commette il suo terzo fallo ed entra Casarin. La premiata ditta Russell-Jones confeziona la schiacciata al volo del massimo vantaggio (59-51) al 26′, ma il Bakken non demorde e risale a -2. Ci pensa Bortolani con un bel gioco da…quattro punti (bomba più fallo) a riportare i trevigiani a +6 (63-57), poi Casarin si esalta a rimbalzo d’attacco ed è di nuovo +8. Il terzo quarto si chiude con una bella incursione di Dimsa per il 67-59 che manda le squadre all’ultimo mini-riposo.

4° quarto

La squadra di coach Menetti continua sulla scia del quarto precedente e alla ripresa del gioco sono ancora i rimbalzi d’attacco a fare la differenza con Jones che raccoglie e deposita il +10 confermando la superiorità dei lunghi di casa. TVB continua a combattere, i virgulti Casarin e Bortolani confezionano un bel canestro (73-65), ma l’esterno lagunare esce subito dopo per 5 falli al 33′. La squadra scandinava non molla e resta a contatto nonostante le prodezze di Weezy Russell, anche grazie a una messe di tiri liberi che consentono ai Bears di respirare. Al 34′ è +7 per la Nutribullet (75-68). La squadra di casa combatte a spada tratta trascinata dal suo pubblico, ma non è fortunata nei contatti, anche Chillo dopo un bel canestro è costretto a uscire per 5 falli sul 77-68. Ci pensa ancora il gioiellino Bortolani (ormai abbonato alla doppia cifra) con la sua terza bomba ad alzare a +11 l’asticella del massimo vantaggio (80-69) con il Palaverde in ebollizione. Il finale è tutto del “totem” Sims che segna i canestri della sicurezza, continuando in difesa a stoppare tutto quello che vola sopra al ferro. Gli scandinavi hanno l’ultimo sussulto d’orgoglio ed arrivano a -6 (85-79) con 1’40” da giocare, poi addirittura a -2 (87-85) a 10″ dalla fine, ma è sempre Sims (23 punti) con un Sokolowski leader in difesa e preciso, come Russell, ai tiri liberi a ricacciare indietro la minaccia danese fino alla provvidenziale sirena che sancisce la vittoria finale di TVB nonostante i disperati tentativi dei Bears nel finale. Dopo una dura battaglia è TVB a raggiungere l’obiettivo e fare festa con i suoi tifosi. 92-90 il finale.

Venerdì alle 20.30 la finale Nutribullet TVB contro Tsmoki Minsk, i bielorussi che nella prima semifinale ha battuto 69-67 gli olandesi del Leiden, in palio l’ambito posto che dopo una settimana di battaglie consentirà alla vincitrice di partecipare alla Regular Season di Champions League.

Ufficio Stampa NutriBullet Treviso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here