BKT Eurocup 2024/25 – Definita la composizione dei due gironi

0

Si sono tenuti a Barcellona i sorteggi dei due gironi della BKT Eurocup 2024/25, competizione continentale che vede impegnate le due formazioni italiane Umana Reyer Venezia e Dolomiti Energia Trentino.

I bianconeri sono stati sorteggiati nel Gruppo A assieme a Hapoel Shlomo Tel Aviv (Israele), Dreamland Gran Canaria (Spagna), Joventut Badalona (Spagna), ratiopharm Ulm (Germania), Buducnost Voli Podgorica (Montenegro), Besiktas Fibabanka Istanbul (Turchia), Bahcesehir College Istanbul (Turchia), Wolves Twinsbet Vilnius (Lituania), Trefl Sopot (Polonia).

Gli orogranata, invece, sono stati inseriti nel Gruppo B insieme a Valencia Basket (Spagna), Hapoel Bank Yahav Jerusalem (Israele), Cosea JL Bourg-En-Bresse (Francia), Turk Telekom Ankara (Turchia), Aris Midea Salonicco (Grecia), 7-bet Lietkabelis Panevezys (Lituania), Cedevita Olimpija Ljubljana (Slovenia), Veolia Hamburg Towers (Germania), U-BT Cluj-Napoca (Romania).

La regular season di Eurocup comincerà martedì 24 settembre e terminerà mercoledì 5 febbraio. Avanzeranno ai playoff le prime sei squadre classificate di ogni girone.

Il commento sul girone dell’Umana Reyer di BKT Eurocup del Presidente Federico Casarin e di coach Neven Spahija.

Federico Casarin, Presidente Umana Reyer Venezia

L’Eurocup negli ultimi anni ha dimostrato di essere una Lega molto competitiva infatti rappresenta la seconda Coppa europea a cui partecipano tra le migliori squadre del continente: un esempio su tutti è Valencia, un Team che anche l’anno scorso ha disputato l’Eurolega. Tutti i club che partecipano all’Eurocup competono ad alto livello nel proprio campionato, si tratta quindi di squadre ben attrezzate e molto competitive. Il gruppo B è sicuramente un girone importante e difficile, come del resto l’intera competizione. Dare oggi un giudizio sui roster avversari non è facile perché sono quasi tutti in fase di definizione, anche noi stiamo completando il nostro con la volontà e la consapevolezza di voler essere competitivi e protagonisti. Vogliamo poter iniziare la coppa europea al completo per cimentarci da subito contro club prestigiosi che vogliono giocarsi il sogno Eurocup che da l’opportunità di entrare nell’olimpo del basket europeo, l’Eurolega. Vogliamo farci trovare pronti e siamo certi che i sostenitori reyerini ci accompagneranno in questo viaggio europeo, il sesto consecutivo in Eurocup.

Neven Spahija

Siamo in un gruppo molto difficile in cui ci sono squadre molto forti, secondo me è un girone anche più duro di quello dell’anno scorso. Ma noi dobbiamo e vogliamo essere competitivi: rappresentiamo una grande società e siamo una squadra importante. Il nostro primo obiettivo sono i playoff che l’anno scorso non abbiamo raggiunto. Vogliamo essere una contender e dobbiamo farci trovare subito pronti perché l’Eurocup non ti aspetta e tutte le squadre del nostro girone sono importanti.

Di seguito il commento di dirigenti e coach della Dolomiti Energia Trentino:

ANDREA NARDELLI (Direttore Generale Dolomiti Energia Trentino): «Sarà una competizione molto lunga e difficile con squadre di grande storia e blasone. Ogni anno il livello della competizione si alza ma è per noi un orgoglio cercare di competere all’interno del palcoscenico europeo. Respirare il clima internazionale ci aiuta a crescere. Noi ci proveremo una partita alla volta cercando di raggiungere i playoff».

PAOLO GALBIATI (Allenatore Dolomiti Energia Trentino): «Siamo finiti in un girone affascinante e pieno di squadre importanti. Sarà una competizione molto difficile con tante squadre che hanno già fatto degli innesti notevoli e che proveranno a vincere la coppa. Non vediamo l’ora di iniziare e sarà un torneo molto stimolante».

RUDY GADDO (Direttore Sportivo Dolomiti Energia Trentino): «Essere accostati a squadre di questo livello è sempre fonte di grande stimolo per tutto il club. Anche quest’anno il sorteggio ci ha riservato un girone molto esigente, con numerose candidate alla vittoria finale, molte squadre con cui ci siamo misurati diverse volte nel corso della nostra storia europea, e anche qualche novità come le ambiziosissime Besiktas, Bahcesehir, Sopot e Wolves Vilnius che affronteremo per la prima volta in assoluto».

LEGABASKET.IT