BSL, G4: Il Fenerbahce impatta la serie sul 2 a 2

BSL, G4: Il Fenerbahce impatta la serie sul 2 a 2

Grande prova dei ragazzi di Obradovic che si rifanno dopo la pesante sconfitta subita in Gara 3. Gran partita del nostro Nicolò Melli che chiude come miglior marcatore dei gialloblu padroni di casa.

di Marco Novello

Quarto episodio della serie tra Fener ed Anadolu; i biancoblu quarantotto ore fa si sono ripresi di forza il fattore campo dopo aver espugnato in G3 l’Ulker Spor Salonu, oggi i campioni in carica del Fenerbahce proveranno ad impattare la serie portandola sul 2 a 2.

FENERBAHCE BEKO-ANADOLU EFES 82-73 (25-15, 17-22, 20-20, 20-16)

L’inizio del quarto episodio della serie regala una piccola sorpresa, Obradovic lancia in quintetto fin da subito Sloukas, abbandonando quindi la strada del play greco come sesto uomo di lusso, mentre Ataman ripropone in campo lo stesso quintetto con cui iniziò Gara-3 ossia con tre piccoli dentro contemporaneamente e Moerman insieme a Dunston a battagliare sotto le plance. I dieci minuti iniziali di gioco tuttavia premiano la scelta del coach serbo; Sloukas e Muhammed infilano subito un paio di bombe mentre Duverioglu si fa trovare sempre pronto sotto canestro, gli ospiti si aggrappano come al solito al trio Micic-Larkin-Beaubois, ma prima il centro col numero 44 poi Sloukas ed infine Kalinic scrivono il parziale di 6 a 0 che consegna già 7 punti di vantaggio ai campioni in carica (14-7 al 5′). Il play serbo in forza all’Efes ferma l’emorragia offensiva dalla lunetta facendo 3/3, ma il duo Kalinic-Melli amplia la forbice tra le due squadre, i biancoblu ospiti subiscono il colpo senza riuscire a replicare tanto da finire la prima frazione sotto di dieci punti. Nel secondo quarto di gioco sarebbe lecito aspettarsi una reazione dei ragazzi di Ataman; i viaggianti provano a colmare il gap affidandosi ai loro esterni, ma i padroni di casa rispondono con la coralità del loro roster, Datome, Duverioglu e Guduric respingono l’assalto avversario mantenendo il Fener avanti di dieci lunghezze (36-26). Proprio sul più bello però si spegne la lampadina in casa dei gialloblu e l’Efes non può far altro che approfittarne rosicchiando punto dopo punto; Sanli dai liberi firma il -3 (36-33) prima che Guduric rimetta due possessi di differenza tra le sfidanti. Moerman e Larkin rimettono in gioco definitivamente gli ospiti, ma prima della sirena finale Duverioglu e Melli con un piccolo break di 4 a 0 riconsegnano cinque punti di vantaggio ai gialloblu (42-37). L’inizio della ripresa si può dividere tranquillamente in due tronconi; l’inizio targato Efes la fine favorevole ai padroni di casa. I biancoblu partono forte grazie ai canestri messi a segno da Beaubois e Moerman, i gialloblu però restano in scia grazie ai punti del nostro Nicolç Melli (48-51). Larkin firma il massimo vantaggio ospite col cesto del +5, sembrerebbe tutto apparecchiato per una fuga dell’Efes ma i campioni in carica, trascinati dalla coppia Kalinic-Melli, tornano in partita riprendendosi pure la leadership dell’incontro sul 54-53. Gli ultimi due minuti di questo terzo periodo sono un one-man-show, Sloukas, infatti, si carica l’attacco dei padroni di casa sulle proprie spalle firmando sei degli otto punti finali dei gialloblu che si ritrovano nuovamente avanti di cinque punti alla penultima sirena di questo bellissimo incontro (62-57). Gli ultimi dieci minuti sono una vera e propria battaglia; il Fener tenta la fuga guidato da Mahmutoglu e dall’onnipresente Melli, tuttavia l’Efes non muore letteralmente mai! Moerman, Balbay e Micic firmano il parziale di 10 a 3 che ristabilisce la parità tra le due formazioni a poco più di due minuti dalla fine (72-72). Con l’inerzia che in un batter d’occhio si è spostata a favore degli avversari i gialloblu non possono commettere più errori e si affidano al proprio capitano per uscire da questo momento di difficoltà; Mahmutoglu prende quindi per mano i propri compagni di squadra segnando cinque punti pesantissimi che, uniti alla schiacciata di Melli, consegnano il secondo punto nella serie agli uomini di Obradovic che impattano la serie sul 2 a 2. Il Fener si rialza così dopo il brutto passo falso fatto in gara 3 impattando la serie sul 2 a 2, ora si ritornerà al Sinan Erdem Salonu casa dell’Efes per il quinto match di questa finale davvero avvincente! Di seguito il tabellino del match

Fenerbahce Beko: Muammed 6, Duverioglu 12, Melli 19, Sloukas 16, Kalinic 8, Tirpanci n.e., Hersek n.e., Arna n.e., Mahmutoglu 12, Guler 0, Datome 4, Guduric 5, all. Obradovic

Anadolu Efes: Dunston 6, Moerman 13, Beaubois 14, Micic 16, Larkin 14, Ilyasoglu n.e., Saybir n.e., Tuncer n.e., Balbay 4, Bitim 0, Sanli 2, Birsen 4, all. Ataman

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy