BSL Semifinali PO, G2- Efes e Fenerbahce si portano sul 2 a 0

BSL Semifinali PO, G2- Efes e Fenerbahce si portano sul 2 a 0

Sia i ragazzi di Ataman che quelli di Obradovic vincono pure il secondo atto delle rispettive serie; Gara 3 potrebbe già emettere i primi verdetti!

di Marco Novello

Nessuna sorpresa neppure in Gara-2, sia Efes che Fenerbahce portano a casa la vittoria guadagnandosi tre match-ball per la finale.

ANADOLU EFES-GALATASARAY 80-68 (24-14, 22-16, 21-12,13-26)

Partita totalmente diversa rispetto al primo episodio della serie; in questo secondo atto l’Efes domina la contesa dal 1’ al 40’ senza lasciar spazio di replica al Galatasaray. Nei primi minuti dell’incontro tuttavia le due squadre non premono sull’acceleratore studiandosi a vicenda; ne risente quindi sia lo spettacolo che il punteggio visto che al quinto minuto il tabellone luminoso recita il parziale di Efes 7-7 Galatasaray. Nella seconda metà del quarto d’apertura, però, i biancoblu fanno la differenza alzando i giri del proprio motore; Dunston, Micic e Moerman trovano il fondo del secchiello con continuità mentre i giallorossi soffrono terribilmente la difesa asfissiante dei padroni di casa non riuscendo a replicare colpo su colpo. Il gap si dilata ulteriormente nella seconda frazione con l’Efes che arriva, quasi, a doppiare i cugini nel punteggio (38-20 a 4’ dall’intervallo); Harrison e soci provano a limitare i danni, ma all’intervallo le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 46-30. La terza frazione è la pietra tombale sull’incontro; l’Efes gioca con spensieratezza e leggerezza trovando i colpi del K.O. grazie ai suoi uomini di maggior talento; Larkin, Micic e Dunston di fatto consegnano il secondo punto nella serie ai biancoblu con dieci minuti d’anticipo (67-42). Nell’ultimo quarto Ataman preserva i suoi giocatori dando ampio respiro alle sue rotazioni; gli ospiti quindi ne approfittano per ridurre sensibilmente lo svantaggio rendendo così la sconfitta più dignitosa. Dunston si prende l’MVP di serata con una prestazione davvero solida, ma ormai abituale per l’ex centro di Varese; 12 punti col 100% da 2, 7 rimbalzi e due stoppate sono il fatturato del centro made in USA; dall’altra parte il solo a salvarsi in una serata da incubo è il solito Arapovic che chiude il match con 10 punti e 6 rimbalzi. In Gara 3 l’Efes ha già a disposizione il primo match-ball che vorrebbe dire finale

Anadolu Efes: Dunston 12, Larkin 12, Micic 10
Galatasaray: Cinko 11, Arapovic 10

FENERBAHCE BEKO-TOFAS 68-64 (17-13, 17-10, 22-21, 12-20)

Partita dai due volti quella andata in scena all’Ulker Spor Salonu; il Fener domina in lungo ed in largo per 30’ per poi mettere in discussione quanto di buono costruito precedentemente con un ultimo quarto disastroso facendo rientrare il Tofas che per poco non sfiora il colpaccio! Primo quarto interlocutorio, le due squadre non si espongono troppo ma gli ospiti, a differenza del primo atto, riescono a tener botta mantenendosi attaccati ai più quotati avversari (17-13). Nei secondi dieci minuti i gialloblu provano a scavare il break decisivo; le maglie difensive, infatti, si stringono e l’attacco, guidato dal solito Sloukas, macina canestri su canestri; Mejia ed Arslan provano a replicare cercando di mantenere a stretto contatto i biancoblu; tuttavia il margine tra le due squadre ormai si è assestato sulla doppia cifra di differenza (34-23). Nella terza frazione i ragazzi di Ene mettono in campo tutto, ma Melli & soci tengono bene amministrando il proprio vantaggio. Dopo esser tornati sotto la doppia cifra di svantaggio i viaggianti proprio a ridosso del trentesimo minuto di gioco subiscono un mini break di 6 a 2 che riporta i ragazzi di Obradovic sul +12, un vantaggi sicuramente ampio da poter gestire nell’ultima frazione di gioco. Negli ultimi dieci minuti però succede l’imponderabile; i padroni di casa si spengono non trovando più il fondo della retina riaccendendo le speranze del Tofas che col passare dei minuti accorcia man mano le distanze. Entrati nell’ultimo minuto di gioco i campioni in carica hanno ancora quattro punti da poter gestire; ma il primo tentativo per chiudere la partita si spegne contro il ferro; dall’altra parte Trice non perdona riaprendo incredibilmente il match (66-64). Ci pensa allora Sloukas a chiudere la contesa con un canestro dei suoi regalando al Fener il secondo punto in questa serie! Il play greco si prende quindi la palma di migliore in campo, ma i gialloblu non hanno disputato una delle loro migliori partite; le assenze cominciano a farsi sentire e provare a recuperare uno tra Datome e Vesely già per gara 3 sarebbe davvero importante per Obradovic; per gli ospiti, invece, gran partita di capitan Mejia autore di ben 16 punti a cui aggiunge 3 assist e due palloni recuperati. Come per l’Efes ora pure i gialloblu hanno la possibilità di chiudere la serie la prossima partita per tornare a giocarsi la finale e difendere il proprio titolo.

Fenerbahce: Guduric 12, Mahmutoglu 11, Sloukas 10
Tofas: Mejia 16, Elegar 12

Photo credits: Anadolu Efes Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy