Cibona: da Zagabria nessuna novità sul futuro della società

0
Foto tratta dal sito istituzionale del KK Cibona Zagreb

Una delle principali incognite della nuova stagione di ABA Liga continua ad essere la squadra croata del Cibona. Poco dopo aver vinto sia la coppa croata sia il campionato croato 2021/22 ai danni del KK Zadar, sono iniziate a diffondersi le notizie sul difficile stato finanziario di quella che rimane la società più titolata nel panorama del basket croato.

Tra i primi a lasciare la capitale croata è stato l’allenatore sloveno Gašper Okorn, che in molti reputano essere il vero artefice degli ultimi successi del KK Cibona. Nel corso della prossima stagione Okorn siederà sulla panchina del Krka Novo Mesto.

La squadra croata ha concluso in maniera positiva la stagione regolare di ABA Liga, andando a vincere sull’ostico campo del Cedevita Olimpija nell’ultimo turno di campionato. Ha concluso la stagione all’ottavo posto con 11 vittorie, senza essere stata a rischio retrocessione.

A fine campionato però è iniziato l’esodo dei giocatori verso altri lidi del basket europeo ed internazionale: Danko Branković ha scelto il Bayern Monaco; Toni Nakić  ha firmato con il Rio Breogan, mentre Lovro Gnjidić  si è accasato a Lubiana con il Cedevita Olimpija. Mateo Drežnjak si è accordato con il club montenegrino SC Derby, mentre Roko Prkačin ha scelto di vestire la maglia del Bàsquet Girona. Jose Vildoza, infine, disputerà il prossimo campionato nelle file del Flamengo.

Se queste sono le cessioni del club croato, poco si sa al momento riguardo agli acquisti dei nuovi giocatori che dovrebbero indossare la maglia del Cibona. Sulla pagina ufficiale della Lega Adriatica, consultata in data odierna, la lista degli arrivi rimane completamente vuota. Staremo a vedere se la squadra di Zagabria ufficializzerà delle nuove entrate a breve, mettendo insieme il budget necessario per ripartire con una squadra competitiva.