Coppa di Turchia: Il Galatasaray accede alle semifinali

La squadra di Atan, dopo una partita davvero equilibrata, elimina dalla competizione i vicecampioni del Darussafaka ed approda così alle semifinali dove affronterà la rivelazione Banvit.

di Marco Novello

Si sono conclusi i quarti di finale della Coppa di Turchia. All’Ankara Spor Salonu oggi sono andate in scena le ultime due partite, tra cui indubbiamente la più interessante vedeva come protagoniste il Galatasaray di Ataman ed il Darussafaka Dogus di Blatt. A spuntarla alla fine dei 40′ di gioco sono stati i giallorossi che, dopo 35 minuti di equilibrio, trovano il guizzo vincente nei minuti finali dell’incontro volando così in semifinale dove affronteranno il Banvit vera rivelazione della stagione.

Il derby tra le due compagini di Istanbul che incomincia col un primo quarto davvero scoppiettante fatto di sorpassi e controsorpassi. Pleiss segna tutti i primi 5 punti del Gala regalando il primo vantaggio alla formazione di Ataman sul 5-2. I neroverdi però non stanno a guardare e con una difesa attenta ed un attacco ordinato produce un parziale a metà gara di 9-0 che la proietta sul +6 (5-11). L’ex coach della nazionale turca è costretto a spendere un time-out per arginare la furia del Dogus e resettare le idee dei suoi. Minuto di sospensione davvero utile ai giallorossi che rientrano in campo col piglio giusto e si affidano alle sapienti mani del centro tedesco per rientrare in carreggiata. In men che non si dica Pleiss firma sei punti consecutivi riportando così il Gala sul pari ed issandosi in doppia cifra dopo solo un quarto di gioco. Schilb interrompe la monotonia offensiva dei ragazzi di Ataman regalando nuovamente il vantaggio ai giallorossi sul 13-11, ma il canestro finale del Dogus interrompe il break di 8-0 e fa concludere il quarto sul punteggio di 13 pari.

Situazione di stallo che perdura pure nella seconda frazione con Daye che trova la prima tripla della sua partita a cui subito risponde Wanamaker con la stessa moneta per il 16 a 16 iniziale. Pleiss trova il tredicesimo punto di serata, ma i neroverdi non si fanno intimorire e l’azione successiva rimettono subito la parità a quota 18 sul tabellone. Ci prova allora il duo Guler-Daye a dare il primo strappo alla partita sul 24-20 a metà frazione, ma i ragazzi di Blatt non si fanno intimorire e ricominciano piano piano a risalire la china. Dopo i canestri di Guler e Tyus, che aggiornavano il punteggio sul 30-27, il Darussafaka piazzava un parziale di 6-0 con le triple di Bertans che capovolgeva l’inerzia del periodo riconsegnando le redini dell’incontro ai neroverdi (30-33). Schilb provava a ricucire lo strappo, ma Wanamaker dalla lunetta ristabiliva il gap del possesso pieno tra le due formazioni con le due squadre che andavano al riposo lungo sul 35-36.

Terzo periodo in cui prevale ancora l’incertezza, Pleiss continua a bucare la retina avversaria a cui però i giocatori di Blatt riescono a rispondere con regolarità. Micov si iscrive alla partita coi primi punti dando il minimo svantaggio ai suoi sul 42-43 e Schilb, l’azione successiva con una tripla, ritrova la parità a quota 45. Ci pensa Clyburn a ridare il vantaggio al Daru con un’altra tripla per il 47-48 di metà frazione. I soliti Pleiss e Daye suonano la carica guidando l’attacco dei giallorossi, ma alla sirena del 30′ il punteggio vede sempre in vantaggio il Darussafaka per 52-53.

Quarto ed ultimo quarto che vede il Gala provare il tutto per tutto affidandosi alla sua ala Blake Schilb che da vita ad un one-man-show segnando a ripetizione nel parziale di 9-3 che conduce i ragazzi di Ataman sul 61-54 di inizio quarto. Partita finita? neanche per idea! Il Dogus con un parziale di 6-0 culminato con il canestro di James Anderson arriva nuovamente a -1 e riapre di fatto il match. I canestri si succedono a ripetizione, con Pleiss e Guler che danno due possessi di vantaggio ai giallorossi con due minuti ancora da giocare sul cronometro, ma i neroverdi sono duri a morire e pescano la tripla del -1 sul 69-68 con pochi secondi ancora sul tabellone luminoso. L’eroe di serata però è il capitano di mille battaglie, Guler infila il canestro del 73-68 che spezza le redini alla resistenza dei giocatori di Blatt e consegna di fatto la semifinale al Galatasaray che affronterà la rivelazione Banvit, carnefice nell’altro quarto di finale del Besiktas. La partita terminerà poco dopo sul risultato di 77-71.

MVP di basketinside.com: Tibor Pleiss vera spina nel fianco per la difesa del Darussafaka. Il lungo tedesco concluderà la sua partita con cifre di tutto rispetto; il tabellino recita 19 punti e 12 rimbalzi

Come già annunciato, l’altra semifinalista sarà il Banvit che elimina, un po’ a sorpresa, il Besiktas dalla competizione. Pure questa partita vive per più di 30 minuti sul filo dell’equilibrio tanto che il massimo vantaggio si registra appunto alla sirena del terzo periodo sul 48-44 in favore dei bianconeri. Nell’ultimo periodo quindi avviene la rimonta della squadra di Bandirima, che supportata da uno straordinario Theodore, ribalta il match con un parziale di 22-9 e si aggiudica la sfida con il punteggio di 66-57.
Adesso giorno di riposo per tutte le semifinaliste con appuntamento fissato a sabato con le due semifinali Anadolu EfesPinar Karsiyaka e GalatasarayBanvit.

Besiktas Sompo JapanBanvit 57-66

Besiktas Sompo Japan: Clark 14, Roll 13
Banvit: Theodore 20+7 assist, Orelik 12+12 rimbalzi

Galatasaray OdeabankDarussafaka Dogus 77-71

Galatasaray Odeabank: Pleiss 19+12 rimbalzi, Guler 17+6 assist
Darussafaka Dogus: Wanamaker 24, Clyburn 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy