Coppa di Turchia: La finale sarà tra Fenerbahce e Darussafaka

I gialloblu piegano il Turk Telekom in un finale thrilling e si giocheranno domenica il trofeo contro la rivelazione Darussafaka

di Marco Novello

Il Fenerbahce piega dopo una partita intensa i padroni di casa del Turk Telekom, il Darussafaka centra l’ennesima impresa e vola in finale; questi i temi delle due semifinali giocatesi ieri.

 

DARUSSAFAKA – GALATASARAY 85-71 (13-20, 37-38, 56-50)

 

L’avvio di gara è tutto in favore del Galatasaray, nel primo quarto i giallorossi provano a prendere il largo trascinati dal duo Koksal-Webster, ma il Darussafaka limita i danni rimanendo a solo due possessi di svantaggio. Il secondo periodo ricomincia con un immediato 7 a 0 dei neroverdi che impattano il match a quota 20, ma i ragazzi di Erdogan trovano comunque le forze per chiudere avanti al 20′ sul punteggio di 37 a 38. La ripresa è semplicemente un monologo di Ozmizrak, la guardia neroverde, infatti, è letteralmente “on-fire” ribaltando, in solitaria, l’inerzia della gara oltre che il punteggio e consegnando il vantaggio ai sui compagni di squadra (56-50 al 30′). Nell’ultimo quarto di gioco la guardia classe ’95 continua a mettere a ferro e fuoco la difesa giallorossa, ma i punti decisivi ai fini della vittoria neroverde vengono messi a segno dal grande ex Guler.

 

Darüşşafaka Tekfen: Ramirez 2, Güler 8, Veyseloğlu 2, Hamilton 8, Jones 8, Özmızrak 25, Demir 8, Özdemiroğlu 13, Colson 11, Ağva
Galatasaray Doğa Sigorta: Webster 14, Harrison 15, Poythress 7, Auguste 11, Köksal 15, Gökalp 2, Korkmaz 4, Arar, Olmaz 3.

 

TURK TELEKOM – FENERBAHCE BEKO 81-83 (23-21, 48-45, 69-69)

Partita ricca di colpi di scena quella tra padroni di casa e gialloblu. L’avvio del match è tutto a favore della squadra capitolina che tocca il proprio massimo vantaggio sul +5 ad un minuto dalla fine (23-18) prima di veder dimezzarsi il proprio vantaggio dalla tripla a fil di sirena di Ali Muhammed. Il secondo periodo ricalca in toto i primi 10′ di gioco; la formazione di Ankara prova in tutti i modi a distanziare i più quotati avversari, ma nonostante il -6 a pochi istanti dall’intervallo i ragazzi di Obradovic riescono ad impattare il match a quota 45. Ci pensa quindi Campbell con la tripla a mandare tutti negli spogliatoi sul punteggio di 48 a 45. La ripresa è un monologo Fenerbahce, De Colo e Vesely prendono per mano la squadra di Istanbuò portandola dapprima sulla parità a fine terzo quarto e poi nel quarto ed ultimo quarto completano l’opera regalandosi la seconda finale consecutiva nella competizione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy