Darussafaka – Virtus: interviene il Presidente Petrucci: “Io devo difendere una squadra italiana”

Darussafaka – Virtus: interviene il Presidente Petrucci: “Io devo difendere una squadra italiana”

Le dure parole di Petrucci contro l’EuroLeague per la gestione della trasferta di EuroCup prevista per mercoledi sera, visto il blocco aereo dall’Italia predisposto dalla Turchia per il Covid-19 che sta condizionando anche il nostro campionato come detto dal Presidente

di Marco Muffatto

“Il Presidente FIP Giovanni Petrucci esprime tutto lo sdegno proprio e dell’intero movimento cestistico” – si legge in una nota della Federazione Italiana Pallacanestro – “per l’incresciosa (kafkiana) situazione che vede involontaria protagonista la Segafredo Virtus Bologna, cui di fatto viene impedito di giocare, mercoledì 4 marzo, contro il Darussafaka poiché le autorità turche hanno imposto il blocco dei voli dei passeggeri dall’Italia, nonché altre severe restrizioni a tutti coloro che provengono dal nostro Paese, come da comunicato del Consolato Generale d’Italia ad Istanbul.

Il Presidente federale domanda quale responsabilità possa essere posta in capo al club italiano e chiede con forza a tutti i soggetti coinvolti di adottare qualsiasi provvedimento atto a salvaguardare i valori fondanti del basket, dello sport e della civile convivenza”.

Questa mattina il presidente della FIP Gianni Petrucci è intervenuto questa mattina su Radio 1, rilasciando queste dichiarazioni in riferimento alla partita della Virtus Bologna di EuroCup in terra Turca  prevista per mercoledi:

“Abbiamo un problema serissimo con la Virtus che deve giocare in Turchia mercoledì, e si trova di fronte al blocco del traffico. L’EuroLeague ha risposto presuntuosamente che non è un problema che li riguarda. Ho scritto al presidente del CONI e al ministro Spadafora di intervenire coi canali diplomatici.

Ho parlato stamattina con Baraldi, e mi ha detto che gli hanno risposto “se non vi presentate partita persa”. Io devo difendere una squadra italiana. Queste sono persone che non hanno la cultura dello sport.”

Petrucci ha parlato anche della situazione del campionato italiano:

“Dobbiamo giocare domenica in qualsiasi condizione, il campionato non può essere rinviato ulteriormente, ci sono le squadre nelle Coppe e il Preolimpico. Porte aperte, speriamo, o porte chiuse. Ho chiesto la sospensione dei versamenti tributari, come il calcio. […] Fare modifiche ai playoff? Siamo disponibili a sentire cosa chi chiederanno le società di Serie A. La giornata scorsa è stata sospesa con l’accordo di tutti. Ma domenica prossima si deve giocare, in qualsiasi modo. Ne va della regolarità del campionato“.

Fonte Radio 1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rgpesent_780 - 1 mese fa

    …e andare a Istanbul via Atene?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy