È ufficiale: Spanoulis si ritira

0
https://www.athina984.gr/

La conferenza stampa in grande stile è avvenuta ieri, è ufficiale: dopo 22 anni di una carriera stellare, Vassilis Spanoulis si è ritirato dal basket giocato.

Queste le sue parole: “La mia carriera è stata un lungo viaggio: ho imparato molto, ho fatto esperienze che non avrei potuto immaginare. Ho vissuto momenti che mi hanno fatto persino perdere i capelli.
Non sono stato sempre un buon compagno di squadra, nel senso che sono stato molto duro con i miei compagni. Gli parlavo, e loro sapevano che lo facevo per la squadra. Penso di aver ispirato molte persone a non arrendersi mai e a fare più di quanto ci si aspettasse.”

E tra quelli che hanno trovato ispirazione in Spanoulis c’è anche Giannis Antetokounmpo, che ha voluto salutare la stella dell’Olympiakos con un video-messaggio: “Hai la mentalità del killer e ho imparato molto da te. Grazie, ti amiamo. Senza Nikos Galis, non ci sarebbe stato Vassilis Spanoulis. E senza Vassilis Spanoulis, non ci sarebbe stato Giannis Antetokounmpo. Voglio prendere il testimone anche nella Nazionale greca.”

Spanoulis ha ringraziato tutti quelli che lo hanno accompagnato nella sua carriera, con una menzione speciale: “Ho giocato per il Marousi, il Panathinaikos, l’NBA, ancora il PAO, ma l’Olympiakos si è dimostrata la mia Itaca. Voglio ringraziare i presidenti, abbiamo avuto alti e bassi ma sempre con gli stessi obiettivi, i miei allenatori e i compagni di squadra e anche la mia famiglia, mio fratello e mia madre. Ho sentito che molti atleti cadono in depressione dopo essersi ritirati. Io sento di aver fatto il pieno di esperienze, sono fortunato e sento di aver fatto tutto. Ero infortunato, ho provato a rientrare ma era finita. Lo dico senza alcun ombra, dal mio cuore, come faccio sempre.”