[ESCLUSIVA] A tu per tu con Dimitris Itoudis: “Emozioni. Sono solo grandi emozioni”

[ESCLUSIVA] A tu per tu con Dimitris Itoudis: “Emozioni. Sono solo grandi emozioni”

Il Coach del CSKA Mosca si è raccontato con emozione al termine della finale vinta contro l’Efes.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

É un Coach Itoudis inedito, quello che appare in Mixed Zone, al termine della finale vinta contro l’Efes. Secondo titolo in 4 anni per l’allenatore greco, che non è riuscito a trattenere l’emozione. Ne ha parlato direttamente con noi.

Coach Itoudis. É una vendetta della scorsa Final Four, questo trionfo a Vitoria?

“Assolutamente no, è una parola che non esiste nel mio vocabolario. Abbiamo giocato una grandissima pallacanestro, prima contro i campioni in carica del Real Madrid poi contro l’Efes che ha giocato una stagione pazzesca. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, della città di Mosca che rappresento, del presidente e di tutti i sponsor.. ce l’abbiamo fatta!”

Ha un’etichetta come un Coach duro e severo. Appena finita la partita contro l’Efes, lo schermo ha inquadrato lei e il patron del CSKA, entrambi in lacrime. Ci racconti le sue emozioni.

“Hai detto bene, emozioni. Le mie sono condivise con quelle del presidente. Siamo amici e ci siamo capiti alla grande. Abbiamo avuto grande fiducia uno nell’altro e lui mi ha sempre sostenuto.”

(Un Coach Itudis visibilmente emozionato, chiama il Chacho Rodriguez e lo invita a dire la sua!)

 

Grazie della domanda, mi hai dato un ottimo spunto. Chacho (Rodriguez ndr) che dici giriamo un sequel? Dopo il primo film “L’inizio di Itoudis..” (riferendosi al primo titolo del 2016 a Berlino). 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy