Ettore Messina: “Ci sono assenze, ma rifiutiamo tiri aperti, ci siamo depressi e intristiti. Lo staff sa perché facciamo fatica in EuroLeague”

0
Ettore Messina

Ettore Messina ha parlato ai media nel post partita del derby italiano in cui l’Olimpia Milano è uscita sconfitta:

“Sono stati bravi a sopravvivere ad una partenza difficile, noi abbiamo giocato un grande primo quarto, poi ci siamo fermati, abbiamo cominciato a rifiutare i tiri, a rifiutarci di prendere decisioni, ci siamo depressi e intristiti. Quando succedono queste cose, chiunque alleni la squadra è il responsabile, quindi lavorerò al meglio delle mie possibilità per aiutare la squadra a superare questo momento di difficoltà. E’ chiaro che segnare meno di sessanta punti in casa è allarmante, facciamo fatica a costruire un vantaggio, ma poi se rifiutiamo tiri aperti è chiaro che tutto si complica. Per questo dico che sta a noi come allenatori aiutare la squadra. Certo, ci sono assenze, certo siamo a novembre, noi come staff sappiamo quali sono i motivi per cui facciamo fatica soprattutto in EuroLeague, ma credo sia legittimo attendersi che la squadra giochi sempre come nel primo quarto. Non c’è motivo per non farlo. I tifosi è corretto che siano preoccupati o che pensino adesso che tutto sia finito, giusto o sbagliato che sia, ma la verità è che – ripeto – se nel primo quarto eseguiamo bene, tiriamo di prima intenzione e facciamo bene non c’è motivo di non farlo anche nel resto della partita. Purtroppo stasera abbiamo perso anche Stefano Tonut, che probabilmente si è stirato all’adduttore”.