Ettore Messina: “Tonut super su Punter, Ricci jolly fondamentale. Grande intesa Pangos – Napier”

0
Ettore Messina

Ettore Messina ha commentato la vittoria contro il Partizan Belgrado, la sesta consecutiva in EuroLeague:

Siamo estremamente contenti, perché abbiamo battuto una squadra che gioca con grande disciplina sia in difesa che in attacco. Abbiamo visto tutti quanto siano migliorati rispetto a inizio stagione sotto la guida di Coach Obradovic. Noi abbiamo avuto un inizio timido, abbiamo costruito tiri buoni sbagliandoli, ma poi la nostra reazione è stata importante, la difesa è salita di tono e nel secondo tempo siamo stati molto disciplinati in attacco, nel mettere la palla nelle mani giuste, quelle di Billy Baron, sotto di Brandon Davies che ha giocato bene sia in combinazione con Hines che con Melli, o dei nostri due playmaker che hanno controllato il ritmo della gara per tutta la sera e creato molto dalle situazioni di pick and roll. Voglio rimarcare anche la prova di Tonut, dei suoi 13 minuti difensivi in cui credo sia riuscito a non far mai segnare Punter. Continuiamo a lavorare e migliorare. Questo è l’obiettivo, senza illudere noi stessi e i nostri tifosi che oggi hanno creato un’atmosfera eccezionale, rispondendo alla sfida di quelli del Partizan. Penso sia stata una bella serata per tutte e due le tifoserie”.

Su Pangos e Napier insieme: “Sì, pensavo potessero soffrire in difesa soprattutto stasera contro una squadra che ha giocatori come Dante Exum che possono usare il post basso. Ma hanno lottato e poi in attacco hanno dato molto. Mi pare ci sia anche una buona intesa tra i due. Questo è molto importante”.

Su Pippo Ricci: “Ci sta dando tanto perché è un jolly che può giocare sia da 3 che da 4. Nel campionato italiano è ancora più importante e questo ci permette di essere fiduciosi in vista della parte finale della stagione”.

Su Shavon Shields: “E’ venuto a Valencia per giocare cinque minuti e testarsi in un ambiente emotivamente meno teso di quello che avrebbe trovato stasera e l’ha fatto. Stasera ha giocato di più, in difesa l’ha fatto bene, come sempre, ai suoi livelli, in attacco gli manca solo un po’ di ritmo al tiro. Ma l’ho visto sereno e sorridente. Questo è molto importante per noi. Ora vediamo quali saranno i prossimi passi. Non siamo ancora sicuri di portarlo a Brindisi domenica”.

Comunicato Olimpia Milano