Eurobasket 2017 – Israele, Casspi dependence per emozionare Tel Aviv

Israele parte indietro nella griglia del girone B dell’Europeo. L’obiettivo è raggiungere il quarto posto, poi la strada si fa molto in salita.

di Gaetano Cantarero

Sarà Israele ad aprire l’Europeo dell’Italia e lo farà proprio a Tel Aviv, in una gara che vorrà rappresentare per i ragazzi di Edelstein la vendetta degli ottavi di finale di EuroBasket 2015. Israele è una squadra con una carta d’identità molto avanzata, con pochi giocatori capaci di accendere le gare, Casspi a parte, e che vuole affidarsi all’esperienza e alla coesione del gruppo per regalare ai tifosi israeliani che riempiranno i palazzetti la qualificazione alla fase finale. Nel girone ci sono Lituania, Italia e Germania che partono decisamente avanti nel pronostico, per questo le ultime due partite, contro Georgia e Ucraina potrebbero determinare le sorti dei ragazzi di Edelstein. L’avvicinamento al torneo è stato altalenante con le prime gare convincenti, con tra le altre le vittorie su Russia e Finlandia, poi due sconfitte con Turchia e Gran Bretagna alternate con i successi contro Ungheria e Polonia.

ROSTER

l roster ufficiale di Israele non è ancora stato pubblicato, per questo al momento i giocatori a disposizione di Edelstein sono 14.
l roster ufficiale di Israele non è ancora stato pubblicato, per questo al momento i giocatori a disposizione di Edelstein sono 14.

Allenatore: Erez Edelstein

Assistenti: Dan Shamir, Alon Stein, Modi Maor

CALENDARIO GARE

31 Agosto 2017: Italia – Israele

2 Settembre 2017: Israele – Lituania

3 Settembre 2017: Germania – Israele

5 Settembre 2017: Israele – Georgia

7 Settembre 2017: Israele – Ucraina

ANALISI

Edelstein ha deciso di dare continuità al progetto israeliano con un roster impregnato di giocatori che hanno ben fatto nell’Europeo 2015, con ben sette conferme. I giovani talenti nel gruppo latitano, Howell, Eliyahu, Mekel e Timor dovrebbero completare il quintetto dove spicca, ovviamente Omri Casspi. Il giocatore che ha appena firmato per i Warriors è la punta di diamante su cui si affidano tutti, da Edelstein ai compagni fino ai tifosi che riempiranno i palazzetti. Una squadra che dovrà allargare parecchio il gioco e dovrà cercare con gli esterni di sorprendere le avversarie. Casspi sarà il legame della squadra che potrebbe soffrire non poco sotto il ferro soprattutto in fase difensiva.

PRONOSTICO BASKETINSIDE

La squadra di Edelstein è molto simile a quella che due anni fa ha superato la fase a gironi ed è poi stata estromessa dall’Europeo dall’Italia. Gli ottavi di finale sono certamente l’obiettivo principale di Israele che ha voglia di regalare la qualificazione in casa a Tel Aviv.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy