Eurochallenge: Biella, è il momento di vincere tra le mura amiche

di Giuseppe Rasolo

Per Biella si apre quindi la vetrina europea dell’Eurochallenge. Sul parquet del Forum sarà il turno di una squadra belga, l’Anversa che come Bonprix Biella è caduta nel primo turno della Coppa.

GRUPPO G: LA SITUAZIONE DOPO IL PRIMO TURNO:

Biella, lo ricordiamo, è stata sorteggiata in estate nel Gruppo G insieme al KTP-Basket (Finlandia), al PO Antwerp Giants (Belgio) e al Le Mans Sarthe (Francia). La prima giornata di Regular Season, giocata martedì 4 novembre, ha decretato i successi del KTP contro Biella (108-95) e del Le Mans su Anversa (72-66) conquistati entrambi dalle squadre di casa: finlandesi e francesi, quindi, comandano la classifica del girone appaiati a quota 2 punti. Curiosità: l’ala rossoblu BJ Raymond ha partecipato per la prima volta all’EuroChallenge nel 2009 con la canotta dei belgi dell’Okapi Aalstar.

SGUARDO AGLI AVVERSARI:
Il Port of Antwerp Giants, la squadra di Anversa (il porto della città è il Main Sponsor del Club), frequenta i piani alti del Campionato belga da circa un ventennio quale erede del Mechelen, team fondato nel 1910 e vincitore di 15 Ligue Ethias (il sedicesimo successo, il primo in bacheca per la nuova Società è arrivato all’alba del nuovo Millennio). I fiamminghi, rappresentati nello stemma dal gorilla King Kong, sono alla loro sesta apparizione consecutiva in EuroChallenge; la scorsa stagione si erano fermati alla seconda fase dopo aver ottenuto nel primo girone 4 vittorie e 2 ko. I principali trascinatori del team allenato da coach Paul Vervaeck rispondono ai nomi di Ryan Pearson e Kyle Fogg, rispettivamente ala forte e play-guardia titolari, con il secondo che può vantare nel proprio curriculum l’etichetta di “comparsa” in NBA con la maglia dei Denven Nuggets (ottobre 2013). Nel ruolo di centro spicca con i suoi 209 centimetri Brandon Ubel, ad Anversa dal 2013, mentre la guardia titolare è l’americano Jordan Callahan, lo scorso anno in Polonia. Completa il quintetto base il nazionale belga, classe ’89, Jean-Marc Mwema.

I ROSTER:
bonprix Biella: 4 Matteo Chillo, 8 Tommaso Laquintana, 10 Luca Infante, 11 Eric Lombardi, 15 Benjamin Raymond, 20 Alan Voskuil, 21 Niccolò De Vico, 25 Andrea Danna, 33 Domenico Marzaioli. All.: Fabio Corbani.
PO Antwerp Giants: 4 Roel Moors, 5 Jordan Callahan, 6 Thomas Akyazili, 7 Benjamin Simons, 8 Ryan Pearson, 10 Kyle Fogg, 11 Brandon Ubel, 12 Jean-Marc Mwema, 13 Thomas De Thaesy, 14 Kirk Archibeque, 15 Dorian Marchant, 20 Yannick Schoepen. All.: Paul Vervaeck.

IL COMMENTO

Per entrambe le compagini si prospetta quindi una partita che dirà quale sarà il futuro cammino europeo. Biella, fin da questa estate ,ha colto nella coppa l’opportunità di far emergere e crescere i suoi giovani. Queste le aspettative e le speranze sia di Corbani che della Dirigenza. Con i problemi legati alla preparazione poi, di fatto, la presenza europea corre il rischio ancora di più di diventare un vero e proprio allenamento. Certo che a nessuno piace perdere, men che meno in allenamento, ed è per questo motivo che Voskuil, capitano di Coppa, e compagni faranno di tutto per onorare l’impegno. La forma partita sta mano a mano tornando per la compagine biellese, i primi confortanti risultati si son già visti in Finlandia, quando sono riusciti a rientrare e a limitare il passivo e soprattutto domenica a Forlì, quando con una veemente e rabbioso sprint finale sono arrivati a un incollatura. Da verificare solo le condizioni di Lombardi, sembrato comunque sulla via del recupero proprio in terra romagnola. Per Biella un trittico importante di partite in casa, due di coppa e domenica sera in campionato contro Mantova. Una vera e propria cartina tornasole su quelle che sono e saranno le ambizioni della stagione per Biella. Fischio d’inizio alle 20,30.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy