Eurocup, 1^ giornata (gir. E – F): clamoroso flop del Khimki, bene Hapoel e Karsiyaka. Paok vince sulla sirena

0

 

sport24.gr

Che i campioni rumeni del CSU Asesoft non fossero affatto da sottovalutare era risaputo, ma nessuno avrebbe mai immaginato che potessero vincere e convincere nella fredda Russia di fronte al Khimki Mosca, final 16 di Eurolega uscente. Quella che si è consumata alla Basketball Center of Moscow Region è una vittoria che difficilmente i ragazzi di Vladimir Arnautovic potranno dimenticare. Sin dalle prime due frazioni, chiuse con il punteggio di 43-55, si poteva intendere che i campioni di Romania oggi non si sarebbero comportati da semplici vittime sacrificali. I padroni di casa non demordono, e rientrano sul parquet con lo spirito giusto riuscendo a ribaltare la situazione e affacciandosi all’ultima frazione in vantaggio di un punto. Tuttavia il CSU rifila la bellezza di 34 punti ai moscoviti, trionfando clamorosamente 89-97. Una vittoria dovuta ad una splendida prestazione di gruppo, specialmente di Gerald Lee Jr (24), che vince il derby finlandese contro la stella Koponen.

Non fatica a rispettare i pronostici invece il Pinar Karsiyaka, che con un inequivocabile 90-60 asfalta i bosniaci dell’Igokea Aleksandrovac. La partita è stata decisa da un terzo quarto a dir poco spettacolare dei turchi (31-12). L’uomo partita non può che essere un Bobby Dixon scatenato (22 punti, 6/11 da 3).

Vittoria casalinga per l’Hapoel Jerusalem. La truppa di coach Greenberg supera il Lukoil Academic Sofia di 8 punti con un’ottima prestazione di Parakhouski (21 punti, 10/14 da 2, 8 rimbalzi). Per gli ospiti degni di nota Videnov (17) e White (16).

Sconfitta interna per il TED Ankara contro gli unici ucraini in competizione del Khimik Yuzhne. Per entrambe le squadre si trattava del primo incontro di sempre in Eurocup.

Nonostante i primi minuti a favore dei turchi, gli ospiti prendono prontamente le redini della gara, ottenendo un vantaggio, già nella prima frazione, che non perderanno per tutto il resto della sfida. L’ultimo parziale, conclusosi con l’eloquente punteggio di 5-22, permette ai ragazzi di coach Muiznieks di raggiungere la prima posizione del girone. Sugli scudi Vladimir Golubovic (23), unico protagonista della formazione turca, Travis (19), Shuler (16) e Delaney (15).

Non riserva alcuna sorpresa l’incontro tra il Nizhny Novgorod e l’Alba Fehervar: agevole vittoria dei russi mai messa in discussione dagli avversari. Il trionfo matura nei primi due quarti, al termine dei quali il risultato era di 48-32. Negli ultimi 20 minuti di gioco i padroni di casa contengono gli avversari non dando mai loro l’opportunità di rientrare in partita. Il Nizhny chiude la contesa con il risultato di 82-64. Nonostante i 5 falli commessi, il miglior realizzatore, nonché MVP della sfida è l’ala Vadim Panin (18)

Fatica e non poco il PAOK Salonicco per avere la meglio sui montenegrini del Buducnost Podgorica. La gara, thrilling, viene gestita per tre quarti dalla formazione ospite, che trova in Capin e Popovic (22) due leader indiscussi. I greci si trovano sotto di 6 punti al termine del terzo quarto. Nell’ultimo parziale si scatena l’inferno: dopo continui sorpassi e controsorpassi, il Buducnost è in vantaggio 80-83 con 11 secondi ancora da giocare. La gara adesso è pura questione di nervi: fallo sistematico sui padroni di casa, che realizzano entrambi i tiri dalla lunetta; altro fallo volontario, stavolta su Capin; lo sloveno si tradisce dalla linea della carità mancando il secondo tiro libero e concedendo agli avversari l’ultimo possesso della partita sul -2. E’ DJ Cooper l’eroe di giornata con una tripla sulla sirena che regala ai suoi la prima vittoria nel girone col punteggio di 85-84. Top scorer ed MVP il pivot Giorgos Bogris con 28 punti e 7 rimbalzi.

 

Khimki Moscow Region 89 – 97 CSU Asesoft Ploiesti (22-28; 43-55; 64-63; 89-97)
Khimki Moscow Region: Augustine 17, Popovic 10, Pateev n.e, Koponen 16, Vyaltsev 9, Monia 9, Zakharov n.e., Balashov 2, Gelabale 2, Green 17, Dudu n.e., Davis 7
CSU Asesoft: Adamovic 9, Szijarto, Flowers 18, Dunn 14, Burlacu 5, Mohammed 18, Tica 7, Lee 24, Zekovic 2, Dumitrescu n.e., Gustoaia

Pinar Karsiyaka Izmir 90 – 60 Igokea Aleksandrovac (28-18; 43-33: 74-45; 90-60)
Pinar Karsiyaka Izmir:
Hersek 11, Sonsirma, Altintig 12, Koc, Dixon 22, Celep, Batista 14, Demir 4, Lyons 8, Diebler 11, Guven 2, Senturk 6
Igokea Aleksandrovac: Pavkovic 6, Dozet 7, Jorovic 9, Knezevic n.e., Gajovic, Galloway 3, Gacesa n.e., Nikolic 11, Gordic 8, Bakic 6, Stemberger 10, Bunic n.e.

Hapoel Migdal Jerusalem 84 – 76 Lukoil Academic Sofia (21-15: 36-39; 61-55; 84-76)
Hapoel Migdal Jerusalem: Rosen 3, Ariel 8, Kitchen 14, Dupree 10, Parakhouski 21, Halperin 14, Kadir 8, Menco, Colman, Green 2, Duncan 4
Lukoil Academic Sofia: Verginis 5, Kolev, Minkov, Avramov 4, Yanev 10, Marcinkovic 7, Banev 1, Achara 2, Lalic 8, Videnov 17, Tucker 6, White 16

Aykon TED Ankara Kolejliler 60 – 84 Khimik Yuzhne (18-19; 34-39; 55-62; 60-84)
Aykon TED Ankara Kolejliler:
Kavaklioglu 4, Candan 3, Bibo n.e., Erdeniz 7, Plisnic 8, Valters 4, Golubovic 23, Sariaslan, Tucker 2, Kamer 2, Ozkan 1, Baygul 6
Khimik Yuzhne: Popov 5, Gatens 8, Kovalenko 4, Shuler 16, Freimanis 5, Travis 19, Zavadski 2, Delaney 15, Pustovyi 3, Prokopenko 1, Riabchuk 6, Koniev

Nizhny Novgorod 82 – 64 Alba Fehervar (24-18; 48-32; 68-52; 82-64)
Nizhny Novgorod
: Baburin, Brezec 17, Kirdiachkin n.e., Young n.e., Ivlev, Antonov 11, Khvostov 5, Gubanov 12, Panin 18, Savelyev n.e., Paul 11, Golovin 8
Alba Fehervar: Kemp 15, Szanati 3, Hobbs 11, Olah 2, Juhos 3, Moore 15, Toth P. 1, Somogyi 11, Toth N. 1, Supola 2

PAOK Thessaloniki 85 – 84 Buducnost Podgorica (24-19; 34-38; 52-58; 85-84)
PAOK Thessaloniki: Cooper 16, Charalampidis 10, Tsochlas 5, Vucicevic 4, Tsairelis 15, Dedas, Margaritis 3, Kalles, Bogris 28, Kaselakis 4, Liapis, Kottas n.e.
Buducnost Podgorica: Sehovic 9, Mihailovic 15, Popovic 1, Subotic 6, Komatina n.e., Vitkovac 3, Popovic 22, Akindele 12, Ivanovic, Ivanov n.e., Capin 14, Coleman 2

 

Gruppo E
Pinar Karsiyaka 2
Hapoel Jerusalem 2
CSU Asesoft Ploiesti 2
Khimki Moscow 0
Lukoil Academic Sofia 0
Igokea Aleksandrovac 0

Gruppo F
Khimik Yuzhne 2
Nizhny Novgorod 2
Paok Thessaloniki 2
Buducnost Podgorica 0
Alba Fehervar 0
Aykon Ted Ankara 0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here