EuroCup 1ª giornata: Primo squillo di Venezia corsara con il Bourg

0

Convincente prova orogranata in terra francese e prima vittoria della nuova stagione della 7DAYS EuroCup.

Parziali: 14-18; 26-34; 44-45

JL Bourg: Sulaimon 11, Chassang 7, Benitez 6, Cosse ne, Mika 8, Pelos 10, Dalton 8, Williams 2, Roos 5, Falcoz ne, Julien 5. All. Legname
Umana Reyer: Stone 3, Tonut 14, Daye 13, De Nicolao, Sanders 6, Phillip 6, Charalampopoulos, Mazzola 10, Brooks 2, Cerella ne, Vitali 3, Watt 16. All. De Raffaele.

All’Ekinox Arena di Bourg ottimo esordio dell’Umana Reyer in EuroCup. Gli orogranata con autorità superano in trasferta i francesi dopo una convincente prestazione di squadra e un’ottima difesa. Watt chiude con una doppia-doppia da 16 punti e 11 rimbalzi, seguito dai 14 di Tonut, i 13 di un eccellente Austin Daye e i 10 di Mazzola. Ai padroni di casa non bastano gli 11 punti di Sulaimon e i 10 di Pelos.
62-73 il finale.

Quintetti di partenza
Bourg: Julien, Sulaimon, Ross, Williams e Chassang.
Venezia: Phillip, Tonut, Stone, Mazzola e Watt.
La squadra di casa deve rinunciare a Harris e Courby, mentre gli ospiti sono privi del lungodegente Bramos e all’ultimo anche di Echodas per un problema alla schiena. 

Cronaca
Dopo un 4-0 iniziale dei francesi, Venezia piazza un parziale di 8-0 grazie alle triple di Phillip e Mazzola oltre ai liberi di Tonut. I lagunari allungano fino al 9-18 al 7’ con un’altra tripla, questa volta di Stone, e i punti di Michele Vitali. I transalpini reagiscono immediatamente con Pelos che risponde presente con una bomba e si riportano in un amen sul -4 (14-18) dopo i primi dieci minuti di gioco.
Avvio di secondo quarto convincente della formazione di Walter De Raffaele: Brooks, Daye e Sanders siglano i punti del nuovo massimo vantaggio sul +10 (14-24) al 12’. L’Umana difende forte e Bourg fatica a mettere punti a referto. Ci prova Chassang a svegliare i padroni di casa: piazza una bomba che ridà ossigeno ai francesi, ma Tonut impatta benissimo con cinque punti in fila per il +11
orogranata. La Reyer costruisce degli ottimi tiri e chiude all’intervallo lungo avanti di 8 lunghezze (26-34).
Apre subito la tripla di Phillip e poi l’ottimo Mazzola trova la bomba del (28-40) che equivale al nuovo massimo vantaggio ospite. Bourg perde un paio di palloni sanguinosi affidandosi al giovane Benitez in cabina di regia. De Raffaele piazza la zona 3-2 che manda ulteriormente in difficoltà i transalpini (32-48) al 25’. Bourg fatica a trovare la via del canestro con JaCorey Williams in serata a dir poco negativa e lontano parente di quello visto a Trento la passata stagione. I Francesi nel finale di terzo periodo ottengono un parziale di 8-0 grazie alle bombe filate di Sulaimon, ma Venezia replica con Daye e si chiude sul (44-55), dopo 30 minuti, respingendo così il tentativo di rimonta dei padroni di casa.
Bourg rientra fino al -8, 52-60 al 33’, ma un altro contropiede di Sanders riporta i lagunari sul +10. Entriamo negli ultimi cinque minuti di partita con la squadra di coach Laurent Legname che recupera fino al -6 grazie soprattutto a Sulaimon. La bomba di Daye ricaccia indietro i francesi (56-66) al 38’. Gli ultimi due minuti Venezia trova la tripla di Tonut che di fatto manda i titoli di coda del match. 62-73 il finale.

Ufficio Stampa Umana Reyer Venezia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here