EuroCup 3ª giornata: La Reyer torna alla vittoria anche in Eurocup

EuroCup 3ª giornata: La Reyer torna alla vittoria anche in Eurocup

Prima vittoria nel girone per gli orogranata.

di Marco Muffatto

Parziali: 22-18; 42-31; 58-49

Umana Reyer: Udanoh 4, Stone, Bramos 14, Tonut 10, Daye 15, De Nicolao 5, Filloy 10, Vidmar 8, Chappell, Pellegrino ne, Cerella, Watt 10. All. De Raffaele.
Tofas Bursa: Mustafa, Durmaz 3, Ugurlu 2, Ermis 2, Tuna ne, White 8, Mejia 9, Phillip 5, Lojeski 6, Williams 28, Yasar 2. All. Ene.

Dopo il ritorno alla vittoria in campionato, l’Umana Reyer si conferma anche in Europa, trovando il primo successo in 7Days Eurocup: Tofa Bursa battuto al Taliercio 76-65.
Confermato per gli orogranata lo starting five di domenica (Stone, Chappell, Bramos, Daye e Vidmar). L’inizio è molto equilibrato, con prevalenza delle difese sugli attacchi. Daye sblocca l’Umana Reyer con un gioco da tre punti al 2’30” (3-4), con i turchi che restano avanti fino al 6′, toccando un massimo vantaggio di 4 punti (5-9 e 7-11). L’ingresso in campo di De Nicolao e Watt scuote gli orogranata, che infilano un parziale di 9-0, chiuso dalla tripla di Bramos del 16-11 al 7’30”. Con un po’ di fortuna, il Tofas torna a -1 (19-18) nell’ultimo minuto, ma un’altra tripla del capitano manda l’Umana Reyer avanti 22-18 al primo intervallo.
Gli orogranata continuano a difendere forte (Udanoh si fa vedere con una grande stoppata dopo l’assist a Tonut), portando gli avversari a prendere tiri non facili, spesso allo scadere dei 24”, e allungano in avvio di secondo quarto, toccando la doppia cifra di vantaggio, 31-20, al 13’30”. Mantenendo alta la concentrazione e appoggiando il gioco nel pitturato, gli orogranata arrotondano prima sul +12 (34-22 e 36-24) e poi sul +14 (38-24 al 17′), anche se subito dopo arriva il terzo fallo di Vidmar. Nel finale, con la zona press e una serie di rimbalzi offensivi, gli ospiti tornano a -10 (38-28 al 18′): divario che sarà di 11 punti (42-31) all’intervallo lungo dopo il botta e risposta da 3 De Nicolao-Mejia e il libero di Watt.
Williams prova a rimettere in partita il Tofas alla ripresa del gioco (42-35 al 21′), ma l’Umana Reyer risponde subito con Daye e con un magistrale contropiede di squadra concluso dalla schiacciata di Watt (46-35 al 21’30”). Gli ospiti, sempre con Williams in evidenza, trovano un parziale di 0-7, con pronto time out veneziano sul 46-42 al 24’30”. Gli orogranata si ripresentano sul parquet ritrovando il giusto piglio: prima Bramos (tripla, tap-in e sfondamento subito da Williams) e poi Tonut (tripla e canestro) riportano l’Umana Reyer alla doppia cifra di vantaggio (56-45 al 27’30”). Il finale di quarto, con le squadre in bonus, vede una serie di tiri liberi (segnati al 50%) su entrambi i fronti e si va all’ultima sosta sul 58-49.
Con le triple (Daye e Filloy) e la difesa, gli orogranata tornano a +13 (64-51), riscrivendo poi il massimo margine sul +15 (66-51 al 32′) con i liberi di Daye sull’antisportivo di Williams. L’Umana Reyer, ancora una volta, resta con la testa sul pezzo, anche di fronte ai timidi tentativi di rientro degli avversari (68-57 al 33’30”). A metà quarto è di nuovo +15 (72-57), poi Vidmar spende il quinto fallo. Gli orogranata riescono a gestire senza patemi, tenendo bassi i ritmi, con il Tofas che si riavvicina a -11 (73-62), anche se una tripla di capitan Bramos lo ricaccia subito indietro (76-62 al 37′). Nel finale, così, manca da aggiornare solo il punteggio della prima vittoria europea della stagione dell’Umana Reyer: il tabellone del Taliercio al 40′ dice 76-65.

Ufficio Stampa Reyer

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy