Eurocup 4° Round Top 16: La Virtus soffre nel primo tempo, recupera e vince contro il Buducnost

Recap del 4° Round delle Top 16 di Eurocup tra il Buducnost e la Virtus Bologna

di Luca Montanari
Eurocup Virtus Buducnost

I QUINTETTI

Quintetto Virtus:  Markovic – Teodosic – Weems – Ricci – Gamble

Quintetto Buducnost: Coobs – Zugic – Nikolic D. – Ejim – Reed

 

 

IL COMMENTO

 

PRIMO QUARTO

Pronti via, Gamble conquista il primo pallone di serata e Ricci concretizza subito il possesso. Primi minuti di partita molto produttivi e con percentuali alte per ambo le squadre, la Virtus lascia qualche buco di troppo in difesa e a metà quarto il punteggio si assesta sul 14-13 Buducnost. Gamble e Teodosic tengono a galla la Virtus con 16 punti segnati sui 18 totali delle V Nere, ma continua la disattenzione difensiva, i montenegrini ne approfittano e mettono il muso avanti con un Ejim dal 100% dal campo. Finisce il primo quarto sul 25 a 23 per i padroni di casa.

 

SECONDO QUARTO

I montenegrini continuano ad allungare sui bolognesi con i canestri di Zoran Nikolic e Sheovic, +6 e massimo vantaggio Buducnost. Virtus che nonostante la netta difficoltà nella fase difensiva resta a contatto. Tecnico a Marco Belinelli, Cobbs ringrazia e realizza il libero. Belinelli scende male da un tentativo di schiacciata ed esce dal campo. Continua la partita perfetta di Reed, 12 punti dal campo con 5/5 dal campo, 2/2 ai liberi e 21 di valutazione fino ad ora. La Virtus fino ad ora male nel tiro da 3 punti dove si ritrova un brutto 16.7%, che però non nega la competitività dei bianconeri che nonostante tutto ritrovano il pareggio. La Virtus trova il vantaggio con i due canestri in fila di Kyle Weems che ispirano anche una tripla di Teodosic sul finale di quarto. I Bolognesi tornano avanti e si va all’intervallo lungo sul 53 a 47.

 

Statistiche all’intervallo Buducnost: 63.6% da due, 25% da tre, 83.3% ai liberi, 3 palle recuperate, 10 palle perse

Statistiche all’intervallo Virtus: 66.7% da due, 41.7% da tre, 75% ai liberi, 7 palle recuperate, 8 palle perse

 

TERZO QUARTO

Inizia il terzo quarto con due canestri in fila di Coobs che ridanno ossigeno ai suoi, ma ora la Virtus è molto più pronta e Markovic e Gamble rispondo a tono. La Virtus ora resta stabilmente sul +11 anche se il Buducnost non molla. Ejim continua a segnare e piazza la tripla del -8. I montenegrini continuano a non riuscire a raggiungere i bianconeri che hanno totalmente cambiato marcia rispetto al primo tempo, soprattutto difensivamente. Hunter piazza una schiacciatona nell’ultimo possesso della Virtus che sancisce il massimo vantaggio della Virtus, +12. Errore di Adams che spende il fallo su Ivanovic, 2 tiri liberi per lui che realizza senza problemi. Finisce il terzo quarto sul  65 a 77 Virtus.

 

QUARTO QUARTO

Weems apre il quarto periodo con una super tripla allo scadere dei 24 secondi, +15 V nere. Il Buducnost però continua a crederci ed in un amen i montenegrini tornano in singola cifra di svantaggio. Partita che a a 5 minuti dalla fine è ancora totalmente aperta. Abass segna i due tiri liberi del +11 a cui però risponde subito Cobbs, che ha alzato notevolmente il livello della sua partita in questo secondo tempo. Intanto Teodosic segna e arriva silenziosamente a 26 punti personali con 7/8 da due, 3/8 da tre e 28 di valutazione. Segna anche Weems rimettendo i suoi sul +13 che mettonio la parola fine alle speranze di vittoria del Buducnost.

 

 

FINE PARTITA

Tabellino Virtus: Alibegovic 8, Hunter 6, Adams 7, Markovic 7, Weems 14, Ricci 4,  Abass 9, Deri 0, Gamble 10, Belinelli 2, Teodosic 26, Tessitori 6

Tabellino Buducnost: Coobs 17, Ivanovic 14, Ejim 16, Sehovic 5, Nikolic D. 8, Apic 0, Mitrovic 0, Della Valle 0 , Nikolic Z. 4, Popovic 0, Reed 16, Zugic 9

Risultato Finale: 89-99

MVP Basketinside: Milos Teodosic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy