EuroCup, 4ª giornata: la Reyer Venezia lotta tre quarti, poi è la Joventut Badalona a festeggiare

La Joventut Badalona resta imbattuta dopo quattro giornate, facendo il parziale nella ripresa. La Umana Reyer Venezia paga a caro prezzo i tanti falli commessi.

di La Redazione

La Reyer Venezia va nella tana della forte Joventut Badalona, che guida il girone A di EuroCup con tre vittorie in altrettante partite. Gli orogranata seguono hanno una vittoria (con Kazan) ed una sconfitta (con Partizan), più la gara da recuperare con Bourg. Curiosità: le due squadre non si incontrano dal 1981, anno della finale di Coppa Korac vinta dai catalani.

QUINTETTO JOVENTUT: Ribas, Bassas, Lopez-Arostegui, Morgan, Tomic

QUINTETTO UMANA REYER: Casarin, Stone, Bramos, Daye, Vidmar

 

1° QUARTO

Ferran Bassas e Austin Daye si scambiano i primi canestri sul 6-5, poi Bramos con due triple dà il +3 alla Reyer. Lì il Badalona segna un 10-2 con Ribas grande protagonista. Stefano Tonut ribalta la situazione, poi Chappell riporta avanti gli orogranata (20-24 al 8′). Tomic dalla lunetta chiude il quarto, con i suoi che inseguono 24-26 al 10′.

2° QUARTO

Dimitrijevic segna gli unici punti di Badalona nei primi 4′, mentre la Reyer infila un parziale con Tonut e Watt che permette ai lagunari di toccare il +8 (28-36 al 14′). Da lì in poi arriva però il contro parziale dei catalani che con 11-2 tornano a mettere la testa avanti, grazie a Lopez-Arostegui (41-40 al 17′) che segna otto punti consecutivi. Nei minuti fino all’intervallo si segna poco e la tripla di Cerella non va a buon fine: al 20′ le due squadre sono appaiate sul 45-45. Pesano per De Raffaele i tre falli di Casarin e Vidmar.

euroleague.net

3° QUARTO

Bramos e De Nicolao aprono la ripresa con due triple, ma Badalona segna tre canestri che la riportano avanti. Watt fa 55-55 al 24′, ma un altro 6-0 dà alla Joventut due possessi pieni di vantaggio. Daye e Vidmar danno speranza alla Reyer, ma il centro sloveno commette il suo quarto fallo. Brodziansky trova sette punti e fa +9 (70-61 al 28′), Watt prova a recuperare qualcosa ma a fine periodo la Joventut Badalona conduce 73-65.

4° QUARTO

Brodziansky sta indirizzando la partita! Tripla per il +11 e massimo vantaggio interno. De Nicolao risponde immediatamente da 3, ma poi arriva il quarto fallo sia per lui che per Daye. A metà ultimo quarto, la tripla di De Nicolao è l’unico canestro dal campo. Watt fa due falli in un amen ed esce dalla partita, Vidmar fa 2+1 e poi pure lui commette il quinto fallo, seguiti da Daye qualche minuto dopo: la Reyer Venezia alza bandiera bianca. Negli ultimi minuti la Joventut controlla e vince con il punteggio di 92-78, restando imbattuta nel gruppo A dopo quattro giornate. Nella ripresa 47-33 per i catalani, con la Reyer che ha fatto molto fatica in attacco.

Decisivi sono stati anche i 34 falli fischiati contro l’Umana Reyer Venezia, a differenza dei 18 ai padroni di casa, che hanno anche tirato 19 tiri liberi in più.

Joventut Badalona – Umana Reyer Venezia 92-78 (24-26, 45-45, 73-65)

BadalonaRibas 13, Bassas 8, Lopez-Arostegui 13, Morgan 11, Tomic 14, Dimitrijevic 14, Brodziansky 15, Parra 2, Ventura 2, Birgander, Zagars, Parrado NE. All: Duran

Venezia: Casarin 2, Stone 2, Bramos 12, Daye 8, Vidmar 9, Tonut 13, Chappell 5, De Nicolao 13, Watt 12, Fotu, Cerella, Mazzola 2. All: De Raffaele

Qui il tabellino ufficiale sul sito EuroCup

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy