EuroCup, 5ª giornata: Brescia rompe il digiuno vincendo a Nanterre

EuroCup, 5ª giornata: Brescia rompe il digiuno vincendo a Nanterre

Partita a ritmi lenti e costellata da errori, la difesa della Leonessa ha fatto la differenza.

di Marco Morandi

Nanterre 92 – Germani Brescia Leonessa 65-73

La partenza di Brescia in attacco è contratta, ma dopo i primi 4 minuti di gioco il tabellone dice 7-6 per i padroni di casa. Nanterre piazza quindi un parziale di 5-0 doppiando così la Leonessa, che risponde con un paio di canestri che la riportano sul -2.
Brescia perde palloni su palloni in attacco, ma la zona di coach Esposito e l’energia di Laquintana danno buoni frutti e la Leonessa chiude il primo quarto sotto di 1 solo punto, sul 19-18.

Le percentuali di Brescia salgono nella prima metà del secondo quarto, mentre quelle di Nanterre precipitano: gli ospiti raggiungono il +5 sul 24-29, ma i padroni di casa reagiscono guidati dai loro lunghi e si riportano avanti a un paio di minuti dall’intervallo lungo, sul 32-31.
Un bell’assist di Vitali per Zerini fissa il risultato di metà gara sul 35-35.

Taylor Smith rientra carico dagli spogliatoi e riporta Nanterre sul +4, ma Lansdowne e Horton propiziano un parziale di 6-0 che rimette Brescia in inerzia positiva; le due squadre rimangono a un possesso di distanza per tutto il terzo periodo, costellato da palle perse ed errori al tiro.
A 10 minuti dal termine, il tabellone dice 49-50 per la Leonessa.

Le palle perse a inizio dell’ultimo periodo arrivano da Nanterre, che subisce un paio di contropiedi in inferiorità numerica per il +3 bresciano a meno di 7′ dalla fine; i francesi non riescono a trovare falle nella difesa bresciana e provano invano a bucare la retìna da tre, Brescia ci mette un po’ ad approfittarne ma riesce a trovare il +5 a 2’21” dalla sirena.
Qui la gara si accende improvvisamente: Moore piazza una tripla da 8 metri e Vitali dipinge un alley-oop per Horton; ne seguono comunque 3 palle perse alquanto imbarazzanti e Lansdowne viene lasciato liberissimo di segnare il canestro del +7 a 35″ dalla fine.
L’ingresso di Wembanyama, 15enne papabile futura scelta NBA, è l’unica nota d’interesse nel finale di gara, che Brescia fa sua portandosi a 3 vittorie e 2 sconfitte in questa EuroCup.

Nanterre 92: Smith 17, Bouquet 5, Da Silva, Cordinier 16, Moore 10, Butterfield, Oliver 8, Pansa, Wembanyama, Ndoye 9.
Germani Brescia Leonessa: Zerini 4, Warner 1, Abass 6, Cain 9, Vitali 4, Laquintana 7, Lansdowne 16, Horton 14, Moss 4, Sacchetti 8.

MVP Basketinside: Kenneth Horton.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy