Eurocup 7° giornata: Teodosic strabilia e la Virtus domina il Lokomotiv Kuban

di Luca Montanari

I QUINTETTI

Virtus Bologna: Pajola-Adams-Weems-Ricci-Tessitori
Lokomotiv Kuban: Kalnietis-Ilnitskiy-Kuzminksas-Williams-Crawford

 

IL COMMENTO

 

PRIMO QUARTO

I primi punti della partita sono della squadra bolognese con Alessandro Pajola e Amedeo Tessitori, le V nere si fanno vedere subito pronti per il big match del girone C. Passano i minuti e la Virtus conferma ciò che di buono aveva fatto vedere nei primi minuti, ma i russi ovviamente non stanno a guardare, grazie a Ilnitskiy restano a contatto e addentano anche il vantaggio al quinto minuto. Entra Teodosic a poco più di 1 minuto dalla fine, e segna subito 6 punti in fila che donano un +5 ai suoi. Finisce il primo quarto e la Virtus resta in vantaggio e convince, il risultato che aprirà il secondo quarto sarà 27 a 22 V nere.

 

SECONDO QUARTO

Inizio di secondo quarto con la Virtus che parte forte e allunga il vantaggio sui russi, Teodosic pilota i suoi accompagnandoli con giocate spettacolari e 11 punti personali. Si alzano i ritmi, e i russi ne giovano, Kalnietis e Hervey bastonano dall’arco e rimettono tutto sul 36 pari quando mancano poco meno di 5 minuti. Djordjevic chiama un time out quasi obbligatorio, e al ritorno 4 punti in fila di Pajola e la penetrazione di Weems restituiscono il vantaggio vantaggio. Lo è solo momentaneo però, dato che bastano un paio di possessi per rimettere la partita in parità; partita di grande equilibrio a Krasnodar. I felsinei costruiscono bene e difendono altrettanto bene durante gli ultimi due minuti, le squadre vanno negli spogliatoi sul 49 a 44 per la Virtus.

 

Statistiche all’intervallo Virtus: 60% da due, 36,4% dall’arco, 77,8% ai liberi, 4 palle recuperate, 6 palle perse

Statistiche all’intervallo Kuban: 60% da due, 38,5% dall’arco, 83,3% ai liberi, 3 palle recuperate, 6 palle perse

 

TERZO QUARTO

Primi punti del terzo quarto che sono ancora una volta della Virtus, Pajola scippa Klanietis e vola in campo aperto segnando il suo ottavo punto personale. In un amen i bolognesi mettono la testa avanti di ben 10 lunghezze. Will Cummings è il migliore dei suoi segna canestri importanti e smazza assist. Hervey è completamente on fire, segna prima la tripla del -2 e poi quella del +1, punteggio sul 55-54 per i russi a 4 minuti dalla fine. La Virtus ora sta soffrendo il solito terzo quarto e ora chi mette la testa avanti sono i russi che vanno sul +7 e mettono a segno un parziale di 18-0, Hervey e Williams i principali artefici. Bologna ritrova un po’ di ritmo prima con Tessitori e poi con Milos Teodosic. Finisce il Terzo quarto sul 68 a 65 per il Lokomotiv Kuban.

 

QUARTO QUARTO

Ancora una volta la Virtus si prende i due punti iniziali, questa volta con Ricci. Ancora una volta è Teodosic a guidare la risalita dei suoi, vanno in vantaggio ma comunque i russi rimangono sempre incollati. +2 V nere a poco più di 5 minuti dalla fine. Pajola è ancora protagonista come molte volte in questa partita, segna il jumper dalla media che da un po’ di ossigeno ai suoi, sono a 12 i suoi punti a tabellino. Teodosic sblocca i suoi nel tiro dall’arco e ora sono 6 i punti di vantaggio della Virtus. Ancora Teodosic che strabilia tutti, con i suoi 29 punti è il miglior giocatore della gara senza discussioni. Time out Djordjevic dopo la tripla importante di Kalnietis. Ma ormai non c’è più nulla da fare. La virtus vince 89 a 83 contro il Lokomotiv Kuban.

 

FINE PARTITA

 

Tabellino Virtus: Tessitori 15, Pajola12, Deri ne,  Alibegovic 0, Ricci 6, Adams 7, Hunter 0, Weems 10, Nikolic ne, Teodosic 29, Gamble 10

Tabellino Kuban: Cummings 13, Hervey 21, Motovilov 0, Kalnietis 12, Ilnitskiy 7, Williams 15, Kalinov ne, Kuzminskas 0, Crawford 15, Emcenko ne, Lynch 0,

Punteggio Finale:  89 – 83 Virtus

MVP Basketinside: Milos Teodosic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy