EUROCUP- E’ nebbia su Cantù, Gran Canaria domina al Pianella

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Arriva una brutta sconfitta per la FoxTown, la seconda consecutiva dopo il derby perso ad Assago, entrambe segnate da uno stesso denominatore comune: lo scarso agonismo. Come nella ripresa del derby, anche questa sera la formazione di Sacripanti non ha mai dimostrato di avere quella voglia di provare a vincere davanti a un grande avversario quale Gran Canaria. Si sapeva, gli spagnoli non sono primi per caso, ma l’atteggiamento messo in campo è stato quanto meno allarmante e non lascia molto ottimismo in vista della trasferta sul campo del fanalino di coda Caserta Sabato prossimo. Parlando dell’incontro, non c’è mai stata partita con gli ospiti avanti fin dalle prime battute. Da lì in poi è stato un monologo avversario, con l’ottimo Tavares a dominare nel pitturato ben supportato dalle giocate offensive di Newley e Kuric. Per Cantù serata da cancellare, con le sole note liete che arrivano dalle rotazioni, visto il debutto di Shermadini e il rientro in campo di Laganà. Cantù: Johnson-Odom –Feldeine-Abass-Hollis-Williams Gran Canaria: Bellas-Urtasun-Newley-Summers-Tavares GRAN CANARIA SHOW CON UN SUPER TAVARES-Sono gli spagnoli a far la voce grossa, trovando subito lo 0-5 iniziale nei primi due minuti. A sbloccare la squadra canturina sono i tre punti di Abass, ma Gran Canaria continua a sfruttare l’abilità sotto canestro di Tavares, con il nativo di Capo Verde al suo sesto punto personale. Sacripanti corre così ai ripari, inserendo dopo cinque minuti il neo arrivato Shermadini, ma sono ancora i gialloblu ad avere l’inerzia del gioco con Newley che dall’arco trova il più otto (6-14). Sacripanti prova anche la mossa Laganà, al debutto stagionale dopo il lungo inforunio, ma gli spagnoli allungano e con la gran schiacciata di Kuric in faccia a Shermadini, è 8-20 dopo nove minuti. Botta e risposta tra Buva e Pauli, con i primi dieci minuti che si chiudono sul 10-22.  Tavares ricomincia a macinare punti, Newley va a segno dai 6.75 e in un amen la formazione di coach Aito va in fuga (10-29), obbligando Sacripanti al minuto di sospensione.  Gentile con un gioco da tre  e Feldeine in contropiede tornano a mettere punti sul referto canturino, ma è un’altra bomba, questa volta di Kuric, a tenere a debita distanza la formazione avversaria sul 15-32. La FoxTown continua però a far collezione di palle perse (9 in 18’), un lusso che contro la capolista del girone non dovrebbe accadere. Mbodj va a segno con una bella schiacciata, Pauli gli risponde con la stessa moneta, ma all’intervallo il punteggio è chiaro: 23-41 con gli ospiti in pieno controllo dell’incontro. CANTU’ INESISTENTE, GRAN CANARIA DILAGA-Dopo la pausa i brianzoli partono con un 5-0 convincente che ravviva anche il pubblico sugli spalti, ma è soltanto un fuoco di paglia perché gli ospiti riprendono il feeling con la retina canturina e con Oliver sullo scadere dei ventiquattro e due canestri di fila di Urtasun, il distacco è di ben ventun punti. Cantù sbanda, Gran Canaria ringrazia: tripla di Oliver, due punti di Newley e dopo ventisette minuti è 32-56 sul tabellone. Laganà finalmente trova i primi tre punti in maglia canturina, ripetendosi poco dopo sempre dalla lunga distanza, ma sono le disattenzioni difensive a costar caro, con Barro che dimenticato sotto canestro può depositare facilmente il 40-59 con cui si chiude il terzo periodo. Gli ultimi dieci minuti partono con Bauli che vola a correggere l’assist di Oliver, seguiti dalla bomba del solito Oliver per il 42-64. Abass prima e Hollis poi riportano il distacco sotto i venti punti di scarto, ma la tripla seguente di Kuric manda i titoli di coda sull’incontro con gli ultimi cinque minuti che servono solo per le statistiche. Finisce 63-80. MVP BASKETINSIDE.COM: Newley CANTU’ – GRAN CANARIA 63-80 (10- 22, 23- 41, 40- 59) FOXTOWN CANTU’: Johnson-Odom 14, Feldeine 10, Abass 9, Bloise ne, Laganà 8, Maspero 2, Mbodj 2, Shermadini, Hollis 5, Buva 6, Gentile 5, Williams 2. All. Sacripanti. HERBALIFE GRAN CANARIA: Barro 5, Oliver 8, Newley 12, Urtasun 9, Bellas, Baez ne, Kendall 6, Santana 2, Pauli 10, Tavares 12, Kuric 14, Summers 2. All. Aito. Arbitri: Rocha (Por), Zashchuk (Ucr), Rodsand (Nor).

Fotogallery a cura di Betta Cesana-Alessandro Vezzoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy