Eurocup – Fiat Torino, le parole di Stefano Comazzi prima della gara contro il Rytas Vilnius

Eurocup – Fiat Torino, le parole di Stefano Comazzi prima della gara contro il Rytas Vilnius

La squadra piemontese si prepara ad un’altra trasferta.

di La Redazione

Continua la serie di trasferte, in campionato e 7Days EuroCup, per la Fiat Torino. Domani sarà la volta della Coppa, per la quarta uscita stagionale nel Gruppo D. Gli avversari sono i lituani del Rytas Vilnius, attualmente a due punti, frutto di 1 vittoria e 2 sconfitte. Dalla parte dei prossimi rivali della Fiat Torino, la tradizione ed il fattore campo, anche se nell’ultima sfida hanno ceduto tra le mura amiche al Fraport Francoforte.
I contenuti del confronto sono presentati da Stefano Comazzi, assistente allenatore: “Un’altra trasferta lunga e impegnativa – esordisce – per affrontare una formazione di talento e dalla forte connotazione autoctona. Rispetto allo scorso anno, nel quale l’affrontammo due volte, ha cambiato molto. Nomi importanti nel roster lituano, come quelli di Sirvydis ed Echodas, rappresentanti della scuola locale. Giocano molto il pick and roll e hanno tiratori efficaci, in più si distinguono per atletismo e capacità di correre. Nelle loro fila spicca anche una vecchia conoscenza del basket italiano, ovvero Dominique Sutton che tanto bene ha fatto a Trento nelle ultime stagioni. Ancora in dubbio la presenza del loro play titolare, Chris Kramer, mentre sarà da valutare l’impatto sulla partita del nuovo arrivato Manny Harris. Tra le note di colore cito il fatto che il loro allenatore, il lituano Dainius Adomaitis, da giocatore ha un passato a Montecatini, nel 1999”. Cosa dovrà fare la Fiat Torino per cercare di tener testa ai rivali?: “Per entrambe le squadre le motivazioni sono alte nell’ottica di lettura della situazione del Gruppo D e della qualificazione allo step successivo della competizione. Il Rytas Vilnius non vorrà perdere per la seconda volta tra le mura amiche e noi vogliamo provare a togliere lo zero dalla classifica. Dovremo dimostrare continuità di rendimento dopo la bella prestazione di Reggio Emilia in campionato e ribadire la prova d’insieme messa in campo nella fase di attacco. Qualora le percentuali dovessero abbassarsi dovremo ricorrere ad efficaci soluzioni alternative. Siamo solo all’inizio e non abbiamo ancora fatto nulla, quindi la gara vinta in campionato dovrà servirci da ulteriore stimolo per crescere. E’ indubbio però che la vittoria aiuti il morale e lo spirito del gruppo”. Palla a due, con diretta su Eurosport Player, dalle 18 ora italiana.

Ufficio stampa Fiat Torino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy