EUROCUP- Gibson trascina la Virtus Roma, qualificazione centrata

di La Redazione

SLUC Nancy-Virtus Roma 64-76 (21-11, 33-34, 47-59)
SLUC Nancy: Bigote, Falker 4, Sene, Gladyr 5, Adams 11, Thomas, English 3, Sy 18, Reid 6, Duggins 7, Zianveni 10. All. Weisz
Virtus Roma: Ejim 8, Triche 5, Jones 11, D’Ercole 5, Sandri 3, De Zeeuw 2, Kushchev, Gibson 18, Stipcevic 12, Morgan. All. Dalmonte.

Sesta vittoria in sette partire di Eurocup per la Virtus Roma, che batte 64-76 SLUC Nancy dando vita a una bella rimonta tra secondo e terzo quarto e stacca matematicamente il pass per le Last 32.

Partenza bruciante di Nancy grazie al 6-0 firmato da Zianveni, la Virtus risponde con due canestri dall’arco di Jones ma i padroni di casa scappano sul +11 con Sy e Adams. Roma recupera terreno portandosi sul -2 grazie a Ejim, Morgan, Gibson e Triche, lo SLUC rilancia con English e Reid ma la squadra capitolina sorpassa nell’ultimo minuto della seconda frazione grazie alle triple messe a segno da D’Ercole, Jones e Stipcevic.
Al ritorno dagli spogliatoi Roma allunga con Gibson e Ejim. Nancy prova a reagire con Sy e Duggins, ma le triple di Gibson e Stipcevic danno lo strappo decisivo alla gara. A 3’ dalla sirena la Virtus tocca il +16 con Ejim, Nancy trova ancora il canestro con Sy e Adams ma è Stipcevic a chiudere l’incontro segnando il 64-76 finale.

Queste le parole di coach Dalmonte in sala stampa: «All’inizio abbiamo sofferto la partenza aggressiva di Nancy, che con la sua taglia ci ha creato problemi. Abbiamo subìto 14 punti nei primi 4’ e 7 nei successivi 6’, questo significa che abbiamo migliorato la nostra fase difensiva e che in attacco abbiamo trovato il giusto ritmo, selezionando meglio i tiri da prendere. Congratulazioni ai ragazzi perché dopo un inizio così sono riusciti a leggere la partita e a crescere col passare dei minuti, adesso dobbiamo affrontare queste tre gare del girone partita dopo partita.
Oggi portiamo a referto 4 giocatori in doppia cifra e 9 con più di 10’ giocati, questo sottolinea la nostra identità, che si sta ancora costruendo, e testimonia che tutti devono sentirsi importanti. Vincere in trasferta in Europa non è mai semplice, soprattutto su un campo come questo e contro una squadra come Nancy».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy