EuroCup, 4°giornata: Trento fa e disfa: passa Ankara

EuroCup, 4°giornata: Trento fa e disfa: passa Ankara

A vincere è Ankara, sulle ali di Tj Campbell. La Dolomiti Energia ora è ultima nel girone

di Gabriel Marciano

I bianconeri dopo un pessimo avvio (0-14) cambiano volto e vanno anche a +7 nel terzo quarto prima di cedere negli ultimi 10’ ai canestri di uno scatenato Campbell da 23 punti: trentini raggiunti dal Turk Telekom al quarto posto nel gruppo C

La Dolomiti Energia Trentino parte malissimo (8-24), rimonta con carattere e qualità fino ad andare avanti di 7 nel terzo quarto ma non riesce a chiudere la partita e finisce per perdere 77-81 contro il Turk Telekom Ankara nel Round 4 di 7Days EuroCup. Ora i bianconeri sono appaiati ai turchi e al Partizan Belgrado al quarto posto con 1 vittoria e 3 sconfitte nei primi 4 turni del girone C: all’Aquila non sono bastati i 17 punti e 5 rimbalzi di Diego Flaccadori, e nemmeno i 13 con 9 rimbalzi di Hogue . Trento cade sotto i colpi di uno scatenato Campbell (7/12 da 3) e per continuare ad inseguire il sogno Top 16 dovrà conquistare punti pesanti in trasferta, a partire da quella di martedì prossimo a Valencia.

Dolomiti Energia Trentino 77-81 Turk Telekom Ankara

L’avvio della Dolomiti Energia è a dir poco a rilento: i turchi partono aggressivi in difesa e ispirati in attacco, così coach Buscaglia spende un timeout dopo pochi minuti per provare a fermare il parziale di 8-0 per gli ospiti. Ankara invece lo prosegue alla massima intensità (0-14): i turchi segnano i propri primi 7 tiri dal campo e volano anche sul +16 (8-24) prima che un contro-break ispirato dalla difesa di Forray e dalle triple di Mian, Mezzanotte e Marble permetta alla Dolomiti Energia di chiudere i primi 10 sul 18-24).

Il capitano diventa un fattore anche offensivo (8 punti di Toto e 22-26 sul tabellone), ma è grazie ad una ritrovata compattezza difensiva che i bianconeri riescono a rallentare Ankara: Flaccadori colpisce dall’arco, Pascolo e Hogue chiudono l’area e permettono ai padroni di casa di arrivare ad una sola lunghezza di distacco all’intervallo lungo a cui le due squadre arrivano sul 32-33 dopo una schiacciata ad una mano di Pascolo.

L’accelerata Trento la dà nel terzo quarto: dopo un paio di canestri di Stimac i bianconeri si distendono in attacco e continuano a forzare palle perse agli avversari. Flaccadori apre il break con una tripla, un fallo e canestro di Hogue dopo un prodigioso recupero di Forray fa esplodere la BLM Group Arena e dà ai padroni di casa il primo vantaggio di serata (42-40). L’Aquila non smette di volare, spinta in alto da Pascolo e da un canestro in contropiede di Marble che firma il +7 trentino (52-45), ma il Turk Telekom con due triple chiude meglio il quarto (54-53).

Campbell è on fire e con altre due conclusioni pesanti costringe Buscaglia al timeout (54-59 a 9’ dalla fine): Hogue e Mian tengono a contatto i padroni di casa ma un’altra tripla, questa volta di Arslan, inguaia i bianconeri (60-69 con 5’ da giocare). Radičević tiene vive le ultime speranze, ma un super Campbell chiude i conti salendo a 23 punti personali.

MVP Basketinside.com: Tj Campbell, 23 punti con 7/12 per lui.

 

Trento: Marble 7, Radicevic 5, Pascolo 10, Mian 8, Forray 10, Flaccadori 17, Mezzanotte 5, Gomes ne, Hogue 14, Jovanovic 1.

Ankara: Landesberg 16, Kaya, Akin, Sonsirma 3, Arslan 11, Peker 9, Cetin, Turen 2, Vildirim, Gabriel 4, Campbell 23, Stimac 13 (11 rimbalzi).

Arbitri: Juan Carlos Garcia, Robert Vyklicky, Josip Radojkovic.

Fonte: Uff. Stampa Dolomiti Energia Trentino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy