EUROCUP LAST 32, GIR. M-N: Hapoel agli ottavi e fuori Ljubljana; Radnicki-Strasbourg-Khimik per il secondo posto

0
www.eurocupbasketball.com

GRUPPO M:

Budivelnik Kiev 60-59 Banvit Bandirma

In un finale thriller, condito con il classico “tiro all’ultimo secondo”, il Budivelnik Kiev fa un passo importantissimo per la qualificazione al prossimo turno di Eurocup battendo in casa 60-59 il Banvit Bandirma. Ora la compagine ucraina ha 6 punti in classifica e potrebbe qualificarsi battendo l’Olimpija Ljubljana in trasferta nell’ultimo turno. Mentre il Banvit, fermo al palo a 4 punti, deve sperare – oltre che battere l’Hapoel Jerusalem – anche nella contemporanea vittoria degli sloveni contro Kiev. Il primo quarto di gioco si apre con un 8-0 di parziale per Kiev, firmato Strelnieks e Summers, che poi aumenterà il vantaggio con le conclusioni da 3 punti di Ahearn chiudendo 35-28 il primo tempo. Mejia e Davis riportano sotto il Banvit che, grazie ad una difesa finalmente efficace, riesce grazie alla tripla di Simmons a portarsi addirittura in vantaggio 56-59. Ma i liberi di Lavrinovic e il jumper di Minard consentono ai padroni di casa di vincere all’ultimo secondo una partita che sembrava sfuggire dalle loro mani: a nulla è valso l’ultimo tiro di Mejia.

Kiev:Strelnieks 13, Summers 10, Anisimov 9
Banvit:
EJ Rowland 16, Mejia 14, Simmons 10

 

Hapoel Jerusalem 86-77 Union Olimpija Ljubljana

L’Hapoel Jerusalem conquista gli ottavi di finale di Eurocup, centrando anche il primo posto nel girone M, con una prestazione di compattezza e autorità contro l’Olimpija Ljubljana. Il risultato finale è di 86-77 a favore degli israeliani. Duncan è stato il migliore dei suoi (21 punti e 9 rimbalzi), portando la propria squadra ad 8 punti. Così l’Hapoel ha fermato la corsa agli ottavi degli sloveni che vedono così sfumare il sogno di andare avanti nel torneo. E pensare che Stephenson aveva portato a -2 Ljubljana nell’ultimo quarto, prima di un parziale di 10-0 per la squadra di casa che ha voltato definitivamente la partita a loro favore. Altra grande prestazione per DuPree, autore di una doppia-doppia da 10 punti e 10 rimbalzi, aiutato dai 14 di un sempre più decisivo Parakoushi sotto i tabelloni. A nulla sono valsi per Ljubljana i punti di Joskimovic (19) e dell’ex Bologna Gailius (17).

Jerusalem: Duncan 21, Parakhouski 14, Eliyahu 14
Ljubljana:
Joskimovic 19, Stephenson 18, Gailius 17

 

CLASSIFICA:

HAPOEL JERUSALEM 4 – 1

BUDIVELNIK KIEV 3 – 2

BANVIT BANDIRMA 2 – 3

UNION OLIMPIJA LJUBLJANA 1 – 4

 

GRUPPO N:

Radnicki 86 – 68 Khimik Yuzhne

Il Radnicki è ancora in corsa per un posto agli ottavi di finale di Eurocup grazie alla sonora vittoria contro il Khimik Yuzhne per 86-68 tra le mura amiche. Ora sono tre le formazioni appaiate a 4 punti in classifica: Radnicki, Khimik e Strasbourg, che si giocheranno la qualificazione all’ultimo turno. Partenza a razzo per i padroni di casa che, trascinati da Kalinic e Marinovic, finiscono il primo quarto già in vantaggio di 11 punti (25-14). Da quel momento in poi la partita non avrà più storia, con il Radnicki sempre in controllo assoluto del match ed intento soltanto a chiudere con un buon margine di vantaggio nei confronti di un’avversaria diretta per il passaggio del turno.

 

Radnicki: Bircevic 18, Marinovic 16, Lesic 15
Khimik:
Gatens 18, Shuler 14, Kovalenko 9


CLASSIFICA:

ALBA BERLIN 4 – 1

RADNICKI 2 – 3

STRASBOURG 2 – 3

KHIMIK 2 – 3