EUROCUP LAST 32, GIR. M-N: Hapoel sconfitta a Kiev, mentre solo il maltempo ferma Berlino

0
es-us.deportes.yahoo.com


GRUPPO M

Budivelnik Kiev 96 – 93 Hapoel Jerusalem

Vittoria sorprendente del Budivelnik Kiev contro l’Hapoel Jerusalem che, fino a quel momento, non aveva mai perso nelle precedent tre gare nel girone di Eurocup. Ora la squadra ucraina fa un passo importante per il passaggio del turno, issandosi al secondo posto in classifica proprio dietro gli israeliani. Eppure l’inizio di partita lasciava presagire una vittoria “facile” per gli ospiti che, partiti fortissimi (21-31 il parziale), vincevano agevolmente il primo quarto di gioco: successivamente, però, i tiri pesanti di Asinimov (14 punti alla fine per lui) riavvicinavano Kiev  fino al -3. Di lì in poi sarà una battaglia alla pari tra le due formazioni, impattando a 73-73 alla fine del terzo quarto. Succederà di tutto negli ultimi 2 minuti di gioco: parziale di 0-8 per l’Hapoel che portava ad 1:33 dalla fine gli ospiti in vantaggio 87-91. Ma Ahearn e Lavrinovic segnano i canestri decisivi che porteranno alla vittoria Kiev, insieme agli ultimi liberi di Summers, fissando il punteggio sul 96-93 finale.

Kiev: Summers 21, Lavrinovic 19, Ahearn 17
Hapoel:
Parakhouski 19, Wright 14, Kitchen 13


Banvit Bandirma 81 – 65 Union Olimpija Ljubljana

Il Banvit vola al secondo posto del girone M, appaiato al Budivelnik Kiev, vincendo in modo netto lo scontro diretto contro l’Olimpija Ljubljana ormai fanalino di coda del raggruppamento con una sola vittoria all’attivo. La squadra turca ha anche ribaltato il -4 subito all’andata in casa degli sloveni, surclassando gli avversari per 81-65. Partita senza storia sin dall’inizio, in cui il trio Roland-Davis-Edge allontana il pericolo ospite con un parziale di 14-1 nel primo quarto di gioco. Il resto della partita sarà pura accademia da parte della squadra di casa che senza particolari problemi condurrà in porto la vittoria. Decisivo il contributo dell’ex Cremona EJ Rowland (22 punti) per il Banvit, mentre un altro ex “italiano” come Gailius è stato l’unico a contrastare il dominio turco, inanellando alla fine ben 27 punti.

Banvit: EJ Rowland 22, Davis 14, Mejia 11
Ljubljana:
Gailius 27, Muric 11, Jackson 9


CLASSIFICA:
Hapoel Jerusalem  3-1
Banvit Bandirma  2-2
Budivelnik Kiev  2-2
Union Olimpija Ljubljana  1-3


GRUPPO N

Radnicki 92 – 82 Strasbourg

Partita tra le ultime della classe di scena in Serbia tra il Radnicki (0-3) e Strasbourg che, nella gara d’andata, aveva trovato la sua prima vittoria nel girone. Questa volta a spuntarla sono i padroni di casa che con questa vittoria appaiano in classifica i belgi e ribaltano la differenza canestri, vincendo 92-82. E’ stato un match in cui ha vinto la percentuale da 3 punti dei padroni di casa (50% con 13/26) che, soprattutto negli ultimi minuti di gioco, è stata decisiva per portare a casa la vittoria finale. Infatti i serbi, sotto di 2 a fine terzo quarto (65-67), hanno trovato nelle conclusioni dall’arco di Brkic e Marinovic quelle fondamentali per sorpassare gli avversari e non voltarsi più indietro. Partita “a tutto tondo” di Dimic (19 punti, 5 rimbalzi e 4 assist) per il Radnicki, mentre non sono bastati i 21 punti di Thornton per vincere per lo Strasbourg.

Radnicki: Dimic 19, Mladan 15, Brkic 13
Strasbourg:
Thornton 21, Diot 20, Andersen 11

Khimik Yuzhne – Alba Berlin

E’ stata sospesa per le cattive condizioni metereologiche la partita tra il Khimik e l’Alba Berlino.
Non è stato ancora deciso quando recuperare il match valido per la quarta giornata del gruppo N di Eurocup.

CLASSIFICA:
*Alba Berlin  3-0
*Khimik Yuzhne  2-1
Radnicki  1-3
Strasbourg  1-3

*una partita in meno