Eurocup, Semifinali: Super Hamilton trascina Bilbao alla vittoria

0

Budivelnik Kiev – Uxue Bilbao 83-93

L’ Uxue Bilbao ipoteca la finale di Eurocup sbancando il Palac Arena di Kiev col punteggio finale di 83-93. Superato il Budivelnik di un fantascientifico Malcom Delaney che ha chiusoml’incontro con 38 punti, 8 rimbalzi, 10 falli subiti,14/16 ai tiri liberi e 47 di valutazione. A risultare decisivo è stato Lamont Hamilton, autore di 26 punti conditi da 8 rimbalzi e tanta presenza sotto le plance nel corso del tempo quando i suoi 15 punti hanno consentito al roster iberico di respingere agevolmente i ripetuti attacchi provenienti da Hollins e soci. Ottimo anche l’apporto di Zisis in cabina di regia e di Vasiliadis e Mumbru. Per Kiev si complica la strada che conduce a Charleoi il prossimo 13 aprile.

La tensione tra le due squadre si taglia col coltello e a testimoniarlo è il sostanziale equilibrio. Dopo tre minuti il tabellone indica 7-6. Tenta l’allungo la formazione di casa con un parziale di 5-0, portandosi sull’12-6. Assoluto protagonista è Malcom Delaney, autore di otto punti sui dodici segnati dal Budivelnik fino a questo momento. La corsa degli ucraini si arresta nei successivi tre minuti quando a salire in cattedra sono gli ospiti che impattano sul 12-12 con quattro punti siglati da Mumbru e due da Raul Lopez. L’equilibrio viene nuovamente rotto da Kiev che ritorna avanti di quattro lunghezze sul 19-15, grazie alla terza tripla di serata da parte dell’infermabile Delaney. Rispondera Vasiliadis con cinque punti personali che premieranno Bilbao al termine della prima frazione (19-20). Un lay-up vincente di Tsinstadze sancirà la rimonta ed il sorpasso del Budivelnik sul 25-20. I cinque punti di vantaggio rimarranno anche qualche minuto (30-25) prima che Moerman con la sua seconda tripla nel quarto riduca a due punti lo svantaggio dei suoi nei confronti del team allenato da Bagatskis. Un assist di Raul Lopez sarà ben sfruttato da parte di Kostas Vasiliadis che ristabilirà la nuova parità sul 30-30. Malgrado un Delaney da 13 punti e 16 di valutazioni sino a questo momento, Kiev non riesce a scrollarsi di dosso l’Uxue Bilbao. Al nuovo allungo dei locali (39-35) replicheranno Lopez e Mumbru con due conclusioni dai 6,75 metri che manderanno le due squadre al riposo sul 44-48. Nel terzo periodo conquista le luci della ribalta Lamont Hamilton. Il prodotto di St.John’s iscrive a referto otto punti. Il miglior momento del centro ex Tenerife coincide con l’accelerata data dai baschi al match. La forbice in favore degli uomini di Katsikaris si allarga al + 14. Pesano le palle perse del Budivelnik che non riesce a tamponare quest’emorragia la cui origine risale al primo tempo quando la statistica parlava già di nove palloni regalati agli avversari. Bilbao, invece, migliora le percentuali al tiro da due punti: dal 54% del 20’ al 62% quando suona la terza sirena. Il merito è soprattutto di Hamilton che continua  perforare la retina nemica anche nel quarto conclusivo quando dalla lunetta respingerà i tentativi di rientro del Budivelnik che si rifà sotto al 35’ con Salenga (73-78). La bomba di Zisis del 78-87 manderà i titoli di coda al primo atto di questa semifinale che ci regalerà una delle due finaliste mercoledì prossimo alla Bilbao Arena.

Mvp Basketinside.com Lamont Hamilton: il ventottenne pivot realizza il suo carreer high stagionale con 26 punti ai quali si aggiungono otto rimbalzi e 28 di valutazione. Trasforma in canestri tutti i palloni che gli vengono serviti nei pressi del canestro del Budivelnik. Dà vita ad una sfida nella sfida con Delaney dalla quale ne uscirà vincitore… nel risultato finale. Chiaramente.

 

Budivelnik Kiev – Uxue Bilbao 83-93 (19-20, 44-48, 61-71)

Budivelnik Kiev:Lyons 7, Heraymchuk, Tsinstadze 8, Drozdov 7, Iegorov n.e., Gorbenko , Anisimov 6, Anikiienko 6, Salenga 11, Delaney38 , Krivsov n.e.,

Uxue Bilbao: Zisis 14,  Pilepic,  Rakovic 2, Hamilton 26, Moerman 8,  Mumbru 14, Sanchez , Hervelle 4, Lopez 5, Samb n.e., Vasileadis 20

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here