EuroCup – Trento perde sul campo dell’Aris ed è eliminata

0

SALONICCO (Grecia) – La Dolomiti Energia Trentino saluta la BKT EuroCup 2023-24, lo fa a testa altissima con una sconfitta più che onorevole rimediata a Salonicco contro l’Aris 84-77. Il bilancio della regular season di coppa, 7 vittorie e 11 sconfitte, non basta per accedere ai playoff, ma i bianconeri mandano in archivio la miglior stagione europea degli ultimi tre anni. Un percorso che ha regalato successi ed emozioni, e anche qualche rimpianto visto che l’eliminazione dalla post season si è giocato fino all’ultimo istante di questo ultimo turno. A Salonicco la Dolomiti Energia, senza Matt Mooney che in EuroCup non poteva scendere in campo, ha 20 punti da Kamar Baldwin, 15 da Prentiss Hubb (5/10 da tre e 6 assist), 11 da Paul Biligha.

I bianconeri torneranno protagonisti sul proprio campo affrontando Treviso domenica 11 febbraio alle 17.30: i biglietti per il match valido per il 20° turno di regular season in Serie A LBA UnipolSai sono in vendita online, all’Aquila Store di Corso del Lavoro e della Scienza 20 e presso i punti vendita Vivaticket.

La cronaca del match. È Prentiss Hubb a far aprire bene il match agli ospiti, che volano addirittura in doppia cifra di vantaggio anche perché Baldwin si scatena in chiusura di quarto e l’impatto fisico di Biligha prima e Cooke poi fa la differenza in area (15-25). Nei secondi 10’ è Alviti a dare continuità al buon momento offensivo dei suoi, e stavolta sono Conti e Forray a produrre le stoccate che tengono a +7 i bianconeri all’intervallo lungo (34-41). Biligha produce un gran fallo e canestro, poi è Baldwin a tornare a prendersi sulle spalle l’attacco di Trento quando i gialloneri salgono di intensità (41-44). Bochoridis e Forray si scambiano un paio di canestri di esperienza, il terzo quarto va in archivio con gli ospiti in vantaggio di una lunghezza sul 51-52. La Dolomiti Energia con un lampo accecante di orgoglio e agonismo vola a +7 con un paio di grandi canestri di Udom, l’Aris trova la forza di ribaltare la situazione firmando il suo massimo vantaggio di serata (!) sul 70-67 ma due triple senza senso di Hubb rimettono avanti l’Aquila (73-75). È l’ultimo sussulto: Harrell e Stark segnano i canestri del successo ellenico.

Aris Midea Thessaloniki 84

Dolomiti Energia Trentino 77

(15-25, 34-41; 51-52)

Aris: Slaftsakis, Stark 12, Sanogo 5, Toliopoulos 17, Katsivelis 5, Blumbergs 1, Bochoridis 11, Persidis 2, De Sousa 14, Harrell 15, Kalogiros, Bankston 2. Coach Kastritis.

Dolomiti Energia Trentino: Hubb 15, Alviti 5, Niang ne, Conti 4, Forray 4, Cooke Jr. 5, Udom 7, Biligha 11, Grazulis 6, Baldwin 20. Coach Galbiati.

Le parole di coach Galbiati: «Non è facile per nessuno giocare qui a Salonicco: peccato, perché abbiamo sbagliato qualche appoggio e qualche canestro facile, ma credo che complessivamente possiamo essere contenti del nostro percorso in EuroCup. Per forza qualche rimpianto uscendo all’ultima giornata te lo porti dietro, ma devo fare i complimenti ai miei giocatori e credo che tutti loro abbiano imparato molto e siano cresciuti molto attraverso questa esperienza in una competizione di altissimo livello».

UFF.STAMPA AQUILA BASKET