EuroCup, 5ª giornata: Venezia prova a rientrare, ma la Virtus Bologna resiste e torna alla vittoria

0

La Virtus resiste al ritorno di Venezia e porta a casa una vittoria (90-84) importante in Eurocup, con le grandi prestazioni dei suoi leader Teodosic e Hervey. La Reyer nonostante un Vitali in grande spolvero, paga le troppe palle perse e la scarsa vena di Tonut e Stone.

IL RECAP

7DAYS Eurocup : Virtus Segafredo Bologna – Umana Reyer Venezia. Si affrontano per la terza volta in stagione Bologna e Venezia. Nei precedenti due confronti di Supercoppa e campionato ne è uscita vincente sempre la Virtus.

Quintetti

Virtus Bologna: Pajola, Weems, Hervey, Sampson, Teodosic. All. Scariolo

Reyer Venezia: Stone, Tonut, Brooks, Vitali, Watt. All. De Raffaele

Arbitri: LEZCANO, DRAGOJEVIC, CELIK

Primo Quarto

Weems dopo un minuto di gioco segna un jumper dalla lunetta che apre il match, mentre Tonut sbaglia una conclusione dall’angolo. Va in lunetta Hervey per la Virtus: 1/2. Brooks corregge in tapin schiacciando per i primi due punti della Reyer. Botta e risposta di triple per Weems e Vitali. Con 06.45 il punteggio è basso 6-5 Bologna. Vitali con un jumper porta in vantaggio i lagunari. Risponde Sampson con un bel gancio ma è ancora Vitali, molto ispirato a segnare e da tre. Si mette in proprio Teodosic con una bella penetrazione e realizza da due. Poi Venezia perde palla e la Virtus con Hervey segna in contropiede. Non piace a De Raffaele la terza palla persa in attacco: time out per i veneti sul 12-10 Virtus (04:43 sul cronometro). Al rientro Sanders pareggia dopo aver assorbito il contatto con Pajola. Jaiteh subisce fallo ma ai liberi fa uno su due. Nell’azione successiva un bel giro palla di Bologna porta al semigancio di Hervey che stasera, sembra un rebus irrisolvibile per la Reyer. La Virtus soffre a rimbalzo, ma difende forte con Alexander che costringe Daye all’infrazione di passi e poi segna la tripla. Segna anche Cordinier su assist di Mannion e in un attimo si va sul + 8 Virtus (20-12) con 01:00 da giocare. Cordinier, anche oggi subito incisivo, si guadagna due liberi (2/2). Risponde Phillip per Venezia con una bomba. Sempre Cordinier chiude la frazione sul 24-15 Bologna con una penetrazione insistita.

Secondo Quarto

Scorre il primo minuto senza canestri, poi ci pensa Sanders a segnare da sotto. Daye viene lasciato libero dall’arco e non perdona. Per vedere un canestro di Bologna ci vuole un rimbalzo offensivo di Cordinier che corregge il tiro di Alexander e segna il libero aggiuntivo. Daye sfrutta il missmatch con Mannion sotto i tabelloni e realizza con un tap in. 27-22 Virtus ma a Scariolo non piacciono gli accoppiamenti difensivi: timeout Bologna (06.47). Si accende Watt per la Reyer con un gioco da 3 punti. Bologna invece sembra essersi inceppata, e devono rientrare Sampson e Pajola per Tessitori e Alexander, mentre Watt segna il pareggio ai liberi (27-27 con 05:36 da giocare). Watt sembra infermabile sotto mentre dall’altra parte Hervey con un jumper e un appoggio al tabellone riporta la Virtus in vantaggio e costringono De Raffaele al timeout. Sampson con una gran finta sotto fa saltare Watt segna e lo costringe al fallo, ma dalla lunetta la Virtus anche oggi stenta. Phillip invece segna da sotto in penetrazione proteggendosi con il ferro. Daye trattiene Teodosic e si becca un fallo antisportivo oltre al fallo sull’azione. Venezia era in bonus e Milos fa 4/4. Sull’azione successiva il serbo piazza una tripla per un parziale di 7-0 (40-31 Bologna).Phillip dopo fallo Jaiteh fa uno su due in lunetta. Pajola risponde sempre ai liberi 2/2. Phillip è molto ispirato e segna da 3 andando anche a provocare Pajola sul cambio di campo. Stone però è in ritardo su Teodosic e commette fallo sulla tripla del serbo che fa 3/3. Massimo vantaggio Virtus a +10, 45-35. Risponde Vitali che fa saltare Pajola e insacca con un bel jumper. Bella prova per lui con già 10 punti e un solo errore al tiro. Il periodo si chiude sul 45-37 con un airball di Phillip. Percentuali basse dall’arco per entrambe le compagini, per il momento decide il parziale con protagonista Teodosic. Tante palle perse per Venezia (11).

Teodosic – cruciale oggi per la Virtus.

Terzo Quarto

Il periodo si apre con Jaiteh che cancella Brooks e Watt che spende il terzo fallo sulla transizione di Pajola (2/2). Buon momento del francese che segna in semigancio da sotto. Hervey e Weems segnano ancora e nonostante un canestro di Philllip si va sul 54-39. Brutta persa di Venezia da rimess e Hervey non perdona da 3. Tonut non è in serata: si fa stoppare sulla penetrazione e costringe i suoi al fallo su Weems (2/2). De Raffaele non ha scelta e deve fermare il gioco sul +20 Bologna (59-39) con 05:37. Finalmente segna Watt per Venezia trasformando in assist una conclusione corta di Tonut. Hervey fa 2/2 ai liberi cosi come Vitali che oggi è infallibile anche dall’arco e realizza nell’azione successiva la terza tripla. Time out Scariolo che vuole fermare il gioco (61-46 con 03:32). Watt schiaccia da sotto, Daye segna dall’angolo e Venezia si avvicina. Ci pensano Hervey e Tessitori a riallontanare i lagunari. Vitali va ancora in lunetta e nonostante i fischi fa due su due. Si è svegliato anche Daye che gioca con Alibegovic e realizza un bel jumper. Alexander va in lunetta (1/2) e Sanders prende un tecnico. Weems però spreca il libero. Sul 67-55 e con 41 secondi da giocare Vitali va ancora in lunetta e non sbaglia. Cordinier segna in penetrazione ma con 3 secondi Bologna si distrae e lascia segnare Echodas indisturbato. 69-59 Bologna.

Ultimo Quarto

L’ultimo periodo inizia ancora con Vitali per Venezia da due, risponde Hervey con una tripla per la Virtus. Echodas schiaccia da sotto e la Reyer rientra a -8. Alibegovic, in difficoltà stasera, manda in lunetta Brooks (1/2). L’ex Olimpia si guadagna un altro fallo con canestro e porta Venezia a -4. Cordinier fa e disfa: prima segna un floater, poi prende tecnico e manda Vitali in lunetta che segna il libero. 74-69 Bologna con 06:48 sul cronometro. Il fallo e canestro di Teodosic ridanno fiato alle Vunere, ma Sanders silenzia la Segafredo Arena con una bomba. Milos però è in versione Mago e segna ancora. Sanders continua il suo bel momento con una tripla. Segna anche Daye in penetrazione e la Reyer si riporta a -3 (79-76) con 04:34 rimasti alla fine dell’incontro. Bologna si aggrappa a Teodosic che fa 2/2 ai liberi. Segna anche Jaiteh e de Raffaele chiama timeout. Al rientro, Brooks si guadagna un fallo su tiro da 3: ne segna due. Esce Stone per falli, oggi mai in partita. La Virtus è in bonus e Teodosic fa 1/2. Jaiteh dopo un fallo a rimbalzo di Venezia fa 0/3. Daye invece non perdona da oltr l’arco: 84-81. La Virtus si aggrappa Hervey e va sul +5 con 01:14 da giocare. Chiudono i conti Teodosic e Pajola da due e nonostante l’ennesima bomba di Michele Vitali, Bologna torna alla vittoria in Eurocup, 90-84.

MVP Hervey 26 punti e statistiche da MVP. Una rebus irrisolvibile per Venezia.

Parziali: 24-15; 45-37; 69-59

Virtus Segafredo: Tessitori 2, Cordinier 13, Mannion, Pajola 6, Alibegovic, Harvey 26, Ruzzier ne, Jaiteh 5, Alexander 5, Sampson 4, Weems 7, Teodosic 22. All. Scariolo.

Umana Reyer: Stone, Tonut, Daye 15, De Nicolao, Sanders 9, Phillip 9, Echodas 4, Mazzola, Brooks 8, Cerella, Vitali 26, Watt 13. All. De Raffaele.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here