EuroLega, 10ª giornata: Il Real Madrid asfalta il Fenerbahçe nella notte di Facundo Campazzo

L’argentino saluta l’EuroLega con una prestazione super. Il Real Madrid distrugge un Fenerbahçe irriconoscibile.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

É la noche di Facundo Campazzo questa sera tra Real Madrid e Fenerbahçe, con l’argentino protagonista dell’ultima presenza in EuroLeague prima di prendere il volo, destinazione NBA. Il Fenerbahçe, già privo di Nando De Colo, è costretto di fare a meno anche di Jan Vesely, in una trasferta che si preannuncia molto complicata.

QUINTETTO REAL MADRID: Campazzo, Carroll, Deck, Randolph, Tavares.

QUINTETTO FENERBAHÇE ISTANBUL: Ali Muhammed, Brown, Ulanovas, Barthel, Duverioglu.

Parte forte il Real Madrid, con il grande atteso Facundo Campazzo protagonista. L’argentino, all’ultima partita in EuroLega con la maglia del Madrid prima di partire verso la destinazione NBA, smazza assist a destra e sinistra con Walter Taveres e Gabriel Deck principali beneficiari. Il Fener parte malissimo ma reagisce e ricuce lo scarto. Assist ovunque per Facundo Campazzo e di nuovo fuga per il Real Madrid. Grandi percentuali da 3 punti e un Anthony Randolph caldissimo dal campo. Chiusura di quarto impressionante per il Madrid che vola sul +16 dopo 10 minuti di gioco.

Nella seconda frazione continua il monologo Real Madrid. I blancos giocano un basket fluido e molto ben organizzato, tirando sempre con ottime percentuali. Il Fenerbahçe soffre terribilmente la mancanza di Nando De Colo, vero e proprio punto di riferimento della squadra di Istanbul. Il Madrid ogni tanto soffre di eccessiva “bellezza” giocando con troppa superficialità. Gli uomini di Kokoskov ne approfittano e riducono lo scarto sotto la doppia cifra grazie ad Ali Muhammed. Ma il Madrid è nettamente superiore e lo dimostra nella chiusura di quarto. 0 punti per Campazzo ma ben 9 assist e una capacità di mettere in ritmo chiunque in questa squadra.

Gettyimages

Al rientro in campo, il copione non varia. Real Madrid sul velluto e Fenerbahçe in netta difficoltà. Grande impatto dalla panchina per Alberto Abalde, molto positivo per Laso in entrambi i lati del campo mentre per il Fenerbahce, in netta difficoltà, si salva solo la coppia Brown – Barthel. Arriva l’accelerata, probabilmente decisiva, per la squadra di Pablo Laso. Ventuno punti di scarto con 10 minuti da giocare e un Fenerbahce stretto alle corde e ad un passo dal KO.

Puro garbage time nell’ultimo quarto di gioco. Il Madrid dilaga e il Fenerbahce è già con la mente ad Istanbul e non vede l’ora che finisca questa terribile serata. Imbarcata colossale che, nonostante le assenze pesanti di De Colo e Vesely, fa malissimo. Avvenimento incredibile nel finale di partita, con Jaycee Carroll autore di un errore dalla lunetta del tiro libero, evento più unico che raro. Grande prestazione del Real Madrid nella notte in cui si saluta un grandissimo protagonista che a Madrid rimpiangeranno parecchio. Buona fortuna in NBA, Facu!

 

REAL MADRID – FENERBAHÇE ISTANBUL 94-74 (28-12, 21-24, 23-15, 22-23)

MVP BasketInside: Alberto Abalde

REAL MADRID: Randolph 14, Fernandez 6, Abalde 17, Campazzo 7 (12 assist), Laprovittola, Alocen, Deck 7, Garuba 4, Carroll 15, Tavares 13, Llull 4, Thompkins 7. All: Laso.

FENERBAHÇEHamilton, Brown 18, Westermann, Mahmutoglu 5, Biberovic, Pierre 9, Barthel 22, Sipahi, Eddie 6, Muhammed 7, Duverioglu 4, Ulanovas 3. All: Kokoskov.

 

Clicca qui per tutti i recap di EuroLega e delle coppe Europee.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy