EuroLega, 10ª giornata: La Virtus Bologna non smette di sognare in Europa! Fenerbahçe battuto con una grande prova di squadra

0
Daniel Hackett
Foto di Gioele Mason

Virtus e Fenerbahçe si sfidano in questa decima giornata di EuroLega alla Virtus Segafredo Arena di Bologna. Il Fenerbahçe cerca riscossa in questo inizio di EuroLega incostante mentre la Virtus non vuole smettere di sognare.

QUINTETTO VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Smith, Hackett, Belinelli, Shengelia, Dunston.

QUINTETTO FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL: Wilbekin, Guduric, Hayes-Davis, Motley, Papagiannis.

Super inizio di Johnathan Motley che è onfire in questo inizio ed una vera spina nel fianco per la Virtus Bologna. Il big man ex Clippers segna 9 punti nei primi minuti e porta avanti i turchi, molto concentrati e bravi a sfruttare i mismatch creati con il quintetto “grosso”. La Virtus gioca bene, non molla e con Daniel Hackett resta aggrappata alla partita nonostante un primo quarto mostruoso di Motley. 15 punti, 7 su 7 dal campo per i primi 10 minuti perfetti del lungo del Fenerbahçe. Punteggio altissimo e Virtus pienamente in partita al termine del primo quarto sul -2.

Rotazioni più lunghe e maggiore profondità per il Fenerbahçe che con Sertac Sanli (al rientro dopo un mese di stop) riprova ad allungare nel punteggio. La Virtus Bologna rimette in campo Daniel Hackett, già a quota 10 e molto attivo nell’attacco Virtus e Toko Shengelia e di conseguenza l’attacco riprende a circolare con continuità. L’attacco del Fenerbahçe in questo quarto non è super come nei primi 10 minuti e la Virtus ne approfitta. Bene sotto canestro Cacok, bravo a sfruttare minuti e spazio e molto positivo in questo primo tempo. La tripla di Belinelli segna il +2 Virtus all’intervallo lungo.

Ottimo inizio per la Virtus che con Dobric, ottimo aiutante del duo Hackett-Shengelia, spinge la squadra di casa. La partita diventa più spigolosa e con molti contatti ed è proprio questo che fa perdere la testa a Coach Itoudis. Un probabile sfondamento non fischiato a Toko Shengelia manda su tutte le furie il coach greco che si prende 2 tecnici e conseguente espulsione, tra le furiosi proteste. Tutto questo porta la Virtus oltre la doppia cifra di vantaggio. Fenerbahçe in netta difficoltà, senza il suo Coach e -12 a 10 minuti dal termine.

La Virtus Bologna continua a giocare la sua partita, non facendosi distrarre dai fatti extracampo e con tanti protagonisti in questa serata, come in questo inizio di stagione. Cacok è ottimo a rimbalzo con tanta energia e in questo ultimo quarto è anche protagonista Jaleen Smith. L’ex Alba Berlino si fa trovare pronto sia al tiro che sotto i tabelloni. Missione quasi impossibile nei minuti finali per un Fenerbahçe che sembra non averne più oltre la doppia cifra di svantaggio. I turchi spremono le ultime energie, con un quintetto pieno di tiratori, per provare a rientrare. La rimonta arriva per il Fenerbahçe, ma è parziale e non sufficiente per ottenere una clamorosa vittoria. La Virtus Bologna continua a vincere e convincere in EuroLega battendo anche un Fener troppo incostante e nervoso.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL 87-79 (25-27, 21-17, 24-14, 17-21)

MVP BasketInside: T.Shengelia.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Shengelia 15, Hackett 14, Dobric 11, Cacok 10, Lundberg 9, Belinelli 8, Smith 8, Abass 5, Dunston 5, Pajola 2.

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL: Motley 25, Wilbekin 13, Hayes 10, Guduric 9, Calathes 8, Sanli 7, Mahmutoglu 5, Papagiannis 2, Madar, Sestina.