EuroLega, 10ª giornata: Mirotic e il Barcelona stendono la Stella Rossa

Un Mirotic quasi perfetto guida i suoi senza troppi patemi contro Belgrado

di Marco Muffatto

Dopo la vittoria a Milano la Stella Rossa di presenta in casa della prima in classifica, ma questa volta non c’è storia e i ragazzi di Jasikevicius conducono dall’inizio alla fine senza particolari problemi.

QUINTETTO FC BARCELONA: Calathes, Higgins, Abrines, Mirotic, Oriola.

QUINTETTO CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADO: Loyd, Hall, Lazic, Kuridza, Terry.

PRIMO PERIODO:

Mani fredde all’avvio, i primo due punti arrivano dopo 2 minuti di gioco con Mirotic che realizza due liberi, che poco dopo in acrobazia firma un 2+1 per il primo parziale blaugrana. La Stella Rossa trova il primo canestro con Terry dopo quasi 5 minuti, grazie anche alla difesa messa in campo da Jasikevicius. Il Barcelona prova scapppare via ancora con Calathes sul 15-6 con Belgrado in grosse difficoltà a troovare la via del canestro a 3’ dalla fine del primo quarto. Iniziano le rotazioni e per i blaugrana si vedono Bolmaro e Davies che firmano un 4-0 per chiudere il primo parziale sul 19-6.

SECONDO PERIODO:

Inizia il secondo quarto e sempre lo stesso registro con Belgrado che fatica quasi ad arrivare al tiro e Jasikevicus dopo neanche 4 minuti ha già ruotato tutti i giocatori. A metà del quarto il tabellone segna il + 15 blaugrana sul 25-10. Davidovac prova a tenere in vita i biancorossi, ma Calathes torna a dettare i tempi guidando Mirotic e compagni sul +16 a 1’ dalla fine. Ultimo possesso del Barca che con 14” dalla sirena fa iscrivere a referto anche Higgins che segna la tripla che chiude il primo tempo sul 39-22.

Getty images

TERZO PERIODO:

La difesa blaugrana non lascia tregua alla Stella Rossa neanche ad inizio del secondo tempo, mentre Mirotic riprende da dove aveva lasciato firmando il 50-30 dopo 4minuti. Il solo Davidovac è l’unico a non mollare, ma non basta e dopo 6 minuti Belgrado a tabellone è fermo a 39 punti segnati. All’improvviso una fiammata biancorossa riporta i ragazzi di Obradovic su -12 a 2’ dall’ultimo riposo. Fiammata che si spegne con il time out di Jasikevicius e il conseguente parziale del Barca che chiude il terzo tempo sul 61-44.

QUARTO PERIODO:

Il Baecelona allenta un po’ i giri in difesa e complice qualche cattiva scelta in attacco permette a Hall e compagni di riavvicinarsi sul -12 a 4’ dalla fine della partita. Anche questa volta Jasikevicius è costretto al time out, ma non ha la stessa efficiacia del precedente. Infatti Belgrado si avvicina ancora sul -10 a 4’23’’ dalla fine. Rochestie firma un parziale di 5 a 0 e adesso Obradovic ci crede, ma ancora Mirotic spegne le speranze biancorosse riportando il Barca ad un vantaggio in doppia cifra a 1’31’’ dalla fine. Nell’ultimo minuto Calathes controlla il ritmo e conduce i blaugrana alla vittoria senza più correre rischi.

FC BARCELONA – CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADO 76-65

Parziali: 19-6; 39-22; 61-44.

MVP BASKETINSIDE: Nikola Mirotic

 

FC BARCELONA: Calathes (10), Higgins (7), Abrines (3), Mirotic (23), Oriola (12) -starters-. Davies (4), Hanga (3), Bolmaro (4), Smits (4), Heurtel (2), Sergi Martínez (2), Kuric (2).

CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADO: Hall (8), Loyd (2), Lazic (-), Jagodic (-), Terry (9) -starters-. Rochestie (4), O’Bryant (5), Walden (7), Davidovac (12), Reath (9), Dobric (8), Simonovic (-).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy