EuroLega, 11ª giornata: Folle partita ad Istanbul! rimonta miracolosa del Fenerbahçe. Madar sigilla la vittoria, che suicidio il Real Madrid

0
EuroLega
Fenerbahçe Beko Istanbul Twitter

Riuscirà il Fenerbahçe Beko Istanbul ad interrompere una macchina perfetta di questa EuroLega di nome Real Madrid? I turchi dopo 4 sconfitte consecutive, l‘ultima a Bologna con la Virtus, cercano di tornare al successo mentre il Real Madrid vuole continuare nella sua marcia perfetta.

QUINTETTO FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL: Calathes, Guduric, Hayes-Davis, Pierre, Papagiannis.

QUINTETTO REAL MADRID: Campazzo, Llull, Deck, Ndiaye, Tavares.

Il Real Madrid torna in campo, come detto, 48h dopo la dominante vittoria di Istanbul contro il Maccabi e lo fa iniziando subito fortissimo. Quella che al momento sembra essere una macchina perfetta di nome Real Madrid, parte spingendo subito sul pedale dell’acceleratore con un Facundo Campazzo super protagonista. L’Argentino gioca un primo quarto da fantascienza, perfetto, con 16 punti e nessun errore dal campo che vale il +13 Real Madrid. Il Fenerbahçe soffre, sbanda paurosamente ma cerca di rimanere in partita con il duo Calathes – Wilbekin.

Riposa Campazzo e il Fenerbahçe torna prepotentemente in partita. Senza il mago argentino, nonostante l’ingresso del Chacho Rodriguez, l’attacco madrileno perde di fluidità e complice un’ottima difesa dei turchi, il Fenerbahçe si riavvicina. Impatto per Yam Madar dalla panchina e quarto di qualità per Marko Guduric questo dove il Fener arriva anche a -2. Nei minuti finali però torna in campo Facundo Campazzo e arriva un altro sprint dei campioni in carica. +7 all’intervallo lungo con Campazzo a quota 19 punti e 4 assist per un primo tempo spettacolare.

Il Fenerbahçe inizia forte il terzo quarto, riportandosi subito sotto nel punteggio. Madar è ispiratissimo in questa serata con una notevole precisione dalla lunga distanza e una doppia cifra personale superata agevolmente. Il Real Madrid accusa il rientro dei turchi, sospinti da un pubblico rumorosissimo, ma come nel quarto precedente trova un parziale nel finale. Questa volta i protagonisti sono Sergio Llull, Gabriel Deck e il sempre eccezionale Facundo Campazzo. L’argentino trova il career high, con un quarto da giocare, a quota 25 punti ma soprattutto il Real Madrid comanda di 8 punti a 10 minuti dal termine.

Sembra essere finita la benzina per il Fenerbahçe, che in un paio d’occasione è riuscito a tornare vicinissimo nel punteggio ma che nell’inizio di ultimo quarto subisce un ennesimo parziale, che questa volta sembra decisivo, dove il Real Madrid vola a +14, massimo vantaggio. Parziale decisivo? Scottie Wilbekin non è di questo parere. L’ex Maccabi si accende e segna a ripetizione per il -6 Fenerbahçe. Grandissimo cuore e grinta del Fener che sospinto da un Wilbekin in missione, torna ad uno solo possesso di distanza nell’ultimo di gioco. Che partita! Inerzia completamente per i padroni di casa, un punto di distanza, chi ci pensa se non Facu Campazzo? Super penetrazione e layup in faccia a Motley per il nuovo +3 a 30 secondi dal termine. Finita? Assolutamente no! Scottie Wilbekin segna una pazzesca tripla che vale il pareggio! 9 secondi palla in mano Real Madrid. Deck sbaglia, è OVERTIME!

Una delle partite più belle della stagione non poteva terminare dopo 40 minuti e anche nel supplementare è spettacolo. Llull e Campazzo da una parte, Wilbekin e Guduric dall’altra danno spettacolo. I turchi si portano avanti ma Campazzo prima segna, poi alza un meraviglioso alley-oop per Poirier che vale il nuovo +2. Sempre il francese è decisivo con un rimbalzo d’attacco che viene convertito nel +4 a 20 secondi dal termine. Qui avviene il miracolo. Hezonja fa 1 su 2 ai liberi, poi Guduric fa 2 su 2 ai liberi e Yam Madar compie il miracolo con la rubata e il layup della vittoria. Folle partita a Istanbul e prima sconfitta per il Real Madrid!

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL – REAL MADRID 98-99 DTS< (16-29, 21-15, 22-23,

MVP BasketInside:

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL:

REAL MADRID: