EuroLega, 11ª giornata: Il Panathinaikos sbanca Kaunas, Bayern vittorioso sul Maccabi

0
Credits: Twitter Account Maccabi Tel Aviv BC

ZALGIRIS KAUNAS 67 – 81 PANATHINAIKOS BC (13-27; 28-44;53-60)

Il Panathinaikos ha decisamente cambiato marcia in EuroLega e dopo l’inizio difficile mette a segno il quarto successo nelle ultime cinque giornate. Lo Zalgiris è in partita nei primi quattro minuti, dove il match rimane praticamente bloccato, ma poi comincia a subire i canestri di Wolters, Bacon, Lee ritrovandosi sotto di dodici, 6-18. Il primo quarto è complicatissimo per i lituani, 13-27, ma il secondo non si scosta molto. Ancora Bacon e Lee confezionano i canestri del +18 e sono trascorsi appena 12 minuti. I canestri di Brazdeikis sono la speranza a cui si attaccano i padroni di casa, ma Ponitka è protagonista dei secondi finali e porta i suoi negli spogliatoi sul 28-44.

Lo Zalgiris deve fare qualcosa in più per poter impensierire il vantaggio del Pana, con Evans e Williams che rispondono a Wolters, mentre poi sono Dimsa e Butkevicius a lanciare il parziale per i padroni di casa, un 12-0 chiuso dalla tripla del solito Evans per il 48-55 che sembra riaprire i giochi. Il terzo periodo si chiude con una distanza di appena 7 punti, 53-60, ma lo Zalgiris negli ultimi dieci minuti paga lo sforzo per rimontare e viene sorpresa dal Panathinaikos che rinviene e dopo essersi trovata avanti di appena 4 punti, schiaccia sull’acceleratore e torna sopra in doppia cifra, 65-75, con la bomba di Derrick Williams. Il finale è 67-81 per la squadra greca che si avvicina con decisione alla zona playoff dove, nonostante la sconfitta, conserva ancora un posto lo Zalgiris.

Tabellino

Zalgiris: Evans 18, Ulanovas 10, Hayes 10

Panathinaikos: Williams 25, Bacon 19, Wolters 11

Credits: Twitter Account Zalgiris Kaunas

BAYERN MONACO 98 – 88 MACCABI TEL AVIV (26-24;50-44; 73-67)

Inizio spumeggiante a Monaco di Baviera, canestri da una parte e dall’altra con Rubit protagonista per il Bayern e Colson per il Maccabi. La tripla di Adams porta gli ospiti avanti, rispondono Walden e Gillespie con i bavaresi che chiudono 26-24 il primo quarto. Nonostante il tentativo dei ragazzi di Trinchieri di allungare il match è equilibrato e il Maccabi rimane a contatto, rispondendo al gran quarto giocato da Cassius Winston. Le squadre chiudono il primo tempo sul 50-44.

Al rientro dalla pausa lunga il Bayern prova a gestire il match, tiene a distanza il Maccabi nonostante manca ai bavaresi l’allungo decisivo. Lorenzo Brown tiene in vita il Maccabi, Di Bartolomeo piazza il 2+1 che vale il 67-65 e gli israeliani flirtano con il pareggio. Ma Obst e Hunter reagiscono e a dieci minuti dalla fine il Bayern è di nuovo avanti di sei, 73-67. L’ultimo periodo per il Maccabi è un assolo fantastico di Lorenzo Brown, protagonista di ogni azione offensiva per i suoi e di una speranza di rimonta che arriva ancora fino al -4. I bavaresi soffrono tanto, ma guidati da Winston riescono a portare a casa la vittoria, con il finale 98-89.

Tabellino

Bayern: Winston 23, Harris 14, Bonga 12

Maccabi: Brown 36, Adams 21, Poythress 8