EuroLega, 11ª giornata: Mike James trascina il Monaco sull’Olympiacos. LeDay e Caboclo decisivi per il Partizan. Gabriele Procida Career-high

0
Bruno Caboclo
KK Partizan Belgrade Twitter

Giornata ricca di partite nel giovedì di EuroLega. Dopo la clamorosa vittoria in rimonta del Fenerbahçe sul Real Madrid e le sconfitte di Virtus Bologna e Olimpia Milano, analizziamo le altre partite.

AS MONACO – OLYMPIACOS PIRAEUS 85-77 (22-17, 16-22, 20-20, 27-18)

Altro big match di giornata quello tra Monaco e Olympiacos. Le due squadre hanno sempre regalato spettacolo nelle ultime stagioni, come ad esempio nella scorsa F4 di Kaunas dove l’Olympiacos effettuò una clamorosa rimonta. Mike James è il mattatore di questa serata, trascinatore dei monegaschi soprattutto nell’ultima frazione dove è arrivato il parziale decisivo. Non bastano all’Olympiacos i 20 di uno scatenato Canaan, aiutato dal duo Walkup-Peters. KO che fa male per l’Olympiacos, il quale avrà a disposizione dalla prossima settimana il neoacquisto Filip Petrusev.

AS MONACO: James 24, Okobo 11, Hall 8, Motiejunas 8, Ouattara 8, Blossomgame 7, Brown 7, Diallo 5, Walker 4, Cornelie 3, Jaiteh.

OLYMPIACOS PIRAEUS: Canaan 20, Walkup 16, Peters 15, Fall 8, Milutinov 7, Brazdeikis 4, McKissic 3, Sikma 2, Larentzakis 1, Lountzis 1, Papanikolaou.

MACCABI TEL-AVIV – ALBA BERLIN 102-81 (29-14, 29-28, 23-24, 21-15)

Non c’è storia al Pionir di Belgrado, ancora a porte chiuse per i noti fatti del conflitto israeliano. Il Maccabi Tel Aviv domina un Alba Berlino sempre più ultima in questa Regular Season di EuroLega. Prestazione di squadra importante per gli israeliani che hanno 5 giocatori in doppia cifra, con Wade Baldwin top scorer a quota 18. Poco da salvare per i tedeschi, ma un Gabriele Procida finalmente protagonista e autore di un career-high in EuroLega da 22 punti.

MACCABI TEL-AVIV: Baldwin 18, Colson 17, Menco 13, Webb III 12, Sorkin 10, Blatt 9, Cohen 9, Brown 6, Rivero 4, Mayer 3, Cleveland 1.

ALBA BERLIN: Procida 22, Bean 11, Thiemann 11, Delow 8, Spagnolo 8, Wetzell 7, Koumadje 6, Mattisseck 3, Nikic 3, Schneider 2, Rapieque.

PARTIZAN BELGRADE – PANATHINAIKOS ATHENS 92-87 DTS (20-21, 19-17, 15-18, 24-22, 14-9)

Spettacolo alla Stark Arena di Belgrado tra Partizan e Panathinaikos. Due grandi Coach di EuroLega come Obradovic e Ataman si affrontano e non deludono le attese. Importantissimo il rientro di Kevin Punter per i bianconeri di Belgrado che segna canestri fondamentali come quello che porta la partita all’overtime. MVP un Zach LeDay da 23 punti e 5 rimbalzi, supportato dal duo Dozier – Caboclo. Non basta la miglior prestazione europea di Kendrick Nunn, con 19 punti. Notevole ma non sufficiente per portare la vittoria, la prestazione del grande ex di turno Mathias Lessort, osannato dal suo ex pubblico, staff e squadra.

PARTIZAN BELGRADE: LeDay 23, Dozier 16, Punter 13, Caboclo 12, Nunnally 7, Smailagic 7, Avramovic 5, Kaminsky 5, Andjusic 2, Vukcevic 2, Jaramaz, Ponitka.

PANATHINAIKOS ATHENS: Nunn 19, Lessort 16, Grant 14, Mitoglou 13, Grigonis 12, Balcerowski 7, Sloukas 6, Mantzoukas, Vildoza.