EuroLega, 11ª giornata: Vola il Real, sconfitta la Stella Rossa

0
Yabusele
Euroleague.net

Il Real Madrid ospita la Stella Rossa per continuare a rimanere in testa all’EuroLega, in solitaria almeno per una notte in attesa delle gare di Barcellona e Olimpia di domani. I blancos, comunque, ospitano una buona Stella Rossa che lotta per la zona playoff con all’attivo quattro vittorie e sei sconfitte nelle prime dieci giornate.

REAL MADRID 79 – 67 STELLA ROSSA (16-13; 32-32; 57-46)

Inizio di gara a basso ritmo al WiZink Center, con la Stella Rossa che si affida a Dobric per rimanere attaccati al match, mentre Hanga e Tavares firmano il primo break dei padroni di casa che vanno sul +7 a metà quarto. Gli ospiti difendono bene, riescono a limitare gli attacchi dei blancos e rimangono a contatto con i canestri di Zirbes. Dopo dieci minuti con pochi canestri e tanti errori, il Real è avanti di 3, 16-13.

Nel secondo periodo si alzano i colpi di giocata, Hollins firma il 2+1 ben coadiuvato da Davidovac per il pareggio a quota 18 dopo tredici minuti. La Stella Rossa continua a rimanere sempre dietro, con Poirier e Hanga che segnano per i padroni di casa, ma la squadra di Belgrado è molto attiva in questa fase del gioco e con il caenstro di Kuzmic riesce a mettere il naso avanti, 25-26. Il finale di tempo portano il segno di Fernandez e Yabusele per i blancos, ma i liberi di Stefan Markovic impattano il match. Le due squadre vanno alla pausa sul 32-32.

Al rientro dagli spogliatoi sono di Thomas Heurtel e il match rimane in equilibrio fino al 22′, con il canestro di Kuzmic per il nuovo -1. Da lì il Real accelera e piazza un break da 13-2 chiuso da Heurtel, lasciando agli avversari solo il canestro di Maik Zirbes. Al minuto 28 il Real è avanti 50-38, Hollins dall’arco prova a rallentare la furia degli spagnoli, ma ancora Tavares e poi Causeur permettono ai blancos di chiudere il punteggio al 30′ sul 57-46.

Credits: euroleague.net

La Stella Rossa sta giocando bene e prova a rimanere attaccata al match, ma il Real Madrid è nettamente superiore e con Fernandez prima e Abalde poi piazza il break che blocca ogni speranza dei serbi. Il Real controlla il match, risponde colpo su colpo ai canestri della squadra di Radonjic e chiude sul 79-67. Per una notte i ragazzi di Laso sono in testa da soli.

Tabellino

Real Madrid: Causeur 5, Nunez 2, Heurtel 9, Fernandez 7, Abalde 9, Hanga 11, Vukcevic, Poirier 14, Tavares 15, Llull, Yabusele 7, Ndiaye. Coach: Pablo Laso

Stella Rossa: Lazarevic, Uskokovic, Davidovac 6, Lazic, Dobric 9, Hollins 16, Simonovic 6, Ivanovic 8, Markovic 2, Kuzmic 8, Zirbes 12. Coach: Dejan Radonjic

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here