EuroLega, 12ª giornata: Il Real non sbaglia, sconfitto il Valencia

EuroLega, 12ª giornata: Il Real non sbaglia, sconfitto il Valencia

La squadra di Pablo Laso conquista la settima vittoria consecutiva, la nona in questa EuroLega, con un successo agevole contro il Valencia. Gli ospiti escono a testa alta da Madrid ma sono sempre più lontani dalla zona play-off.

di Gaetano Cantarero

Quintetto Real Madrid: Campazzo, Causeur, Deck, Randolph, Tavares

Quintetto Valencia: Vives, Loyd, Labeyrie, San Emeterio, Dubljevic

PRIMO PERIODO: Inizio di gara firmato Causeur. Il francese nei primi tre minuti di gioco mette a segno sei punti e regala il primo strappo al Real, +7 sul 11-4. La reazione del Valencia è affidata a Dubljevic e San Emeterio, dall’altra parte di accende Tavares e il match diventa bello ed equilibrato. Gli ospiti al minuto 8 impattano per la prima volta il pareggio a quota 25 con la tripla di Vives, ma alla fine del primo quarto il Real Madrid si trova avanti di un punto, 30-29.

SECONDO PERIODO: Il Real Madrid è sempre in controllo, i canestri di Tobey e Colom vengono compensati dalle giocate di Mickey e nonostante gli ospiti riescano anche a rientrare fino ad un nuovo pareggio, 43-43 al 15′, il sorpasso ospite non arriva. I padroni di casa nel finale di quarto provano lo strappo con Fernandez, seguito a ruota da Carroll e Laprovittola, ma il Valencia è una squadra solida e riesce a rimanere in partita. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 53-49.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga le squadre iniziano lentamente, Campazzo e Deck arrivano a canestro per i padroni di casa, mentre Ponsarnau si affida a Loyd per restare in partita. Il Real prova a dare una stoccata decisiva al match a metà terzo periodo con Randolph e Carroll che spingono la squadra di Laso fino al +10, 72-62. Vives e Colom provano a mettere una pezza ma negli ultimi due minuti il Real gioca ad alto livello e Laprovittola e Carroll chiudono il periodo sul 80-70.

QUARTO PERIODO: Negli ultimi dieci minuti il Valencia sembra essere uscito dalla gara, con un parziale da 7-0 in favore del Real nei primi minuti. Labeyrie e Loyd riportano, al 34′, la squadra ospite fino al -10, 92-82, con i tre liberi di Abalde che accorciano ancora il gap. Ma il Real Madrid controlla il match e stacca definitivamente gli avversari negli ultimi minuti di gara con Causeur e Thompkins. La gara finisce 111-99, con Loyd top scorer del match e autore di 21 punti.

REAL MADRID – VALENCIA 111-99 (30-29; 53-49; 80-70)

Real Madrid: Causeur, Randolph, Fernandez, Campazzo, Laprovittola, Deck, Garuba, Carroll, Tavares, Mickey, Thompkins, Taylor. Allenatore: Pablo Laso

Valencia: Colom, Marinkovic, Loyd, Ndour, Abalde, Labeyrie, Tobey, Motum, Dubljevic, Vives, San Emeterio, Doorkenamp. Allenatore: Jaume Ponsarnau

Parziali: 30-29; 23-20; 27-21; 31-29

MVP BasketInside: Anthony Randolph

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy