EuroLega, 12ª giornata: Virtus Bologna commovente, Daniel Hackett immenso e Iffe Lundberg stoico. Barça battuto in rimonta!

0
Virtus Bologna
Virtus Segafredo Bologna Twitter

Virtus Bologna e Barça si affrontano nella dodicesima giornata della Regular Season di EuroLega. I catalani si sono dimostrati sin qui una potenza di questa competizione, dietro solo a un Real Madrid leader in classifica, ma la Virtus ha fatto vedere che è difficilissimo passare in quel di Bologna.

QUINTETTO VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Hackett, Belinelli, Cordinier, Shengelia, Dunston.

QUINTETTO FC BARCELONA: Satoransky, Laprovittola, Kalinic, Da Silva, Vesely

Inizia con una tripla di Daniel Hackett la partita, con la Virtus che prova ad impostare il proprio ritmo. Di fronte però c’è un Barça che gioca duro e fisico. Tanti contatti, già il Barça in bonus falli dopo pochi minuti, ma se non si corre è la partita che predilige il Barcelona. Di fatti i catalani vanno avanti con il duo Satoransky – Laprovittola bravi a creare occasioni con Jan Vesely principale benefattore. La Virtus però non ci sta e reagisce con Hackett e Belinelli. Il Barça ha però una profondità incredibile e dalla panchina entra Willy Hernangomez che fa subito la differenza nel pitturato. I catalani danno subito una spallata alla partita ma dalla panchina limita i danni Iffe Lundberg con 5 punti in fila. +6 Barça dopo 10 minuti.

La Virtus continua a faticare tantissimo in attacco, non trovando mai tiri puliti, merito di una super difesa dei catalani. Il Barça continua a cavalcare Willy Hernangomez, il quale porta a scuola più volte Devontae Cacok. Non solo Hernangomez ma anche un Abrines che segna due triple e un Laprovittola dentro la partita bravo ad alternare assist e punti con maestria. La Virtus soffre, tocca il -16, ma con Daniel Hackett reagisce. L’ex CSKA, di cuore e carattere, scuote i suoi e tocca quota doppia cifra. La Virtus Bologna si riavvicina ma è il jumper di un solidissimo Vesely a chiudere il primo tempo sul +12 per gli ospiti. Impressionante qualità del duo Vesely-Hernangomez sotto canestro per il Barça.

Inizia fortissimo la ripresa la Virtus, determinata ad avvicinarsi nel punteggio. Belinelli, un Hackett mai domo e Shengelia si caricano la squadra sulle spalle con Cordinier bravo a sfruttare gli assist dei compagni. Il Barça ricaccia dietro ogni tentativo di rimonta della Virtus, soprattutto con l’apporto della panchina. Dario Brizuela ad esempio, sfrutta molto bene lo spazio concesso da Coach Grimau segnando 9 importanti punti. Ma di fronte c’è un uomo in missione ed è Daniel Hackett. Il 23 della Virtus gioca con un grande cuore, difende duro e si prende tante responsabilità in attacco. Poi finalmente ecco il Toko Shengelia MVP che unito alla super prestazione di Hackett vale il -5 Virtus. Bologna ci crede e il Barça ha accusato per la prima volta in questa partita cali di concentrazione.

Tutta un’altra partita, con l’inerzia completamente dalla parte della Virtus Bologna che ha il merito di non mollare mai. Coach Banchi ha tanto da tutti i giocatori chiamati in causa come ad esempio Bruno Mascolo, all’esordio in EuroLega e protagonista di ottime giocate, premiando la fiducia data dal suo coach. Immenso secondo tempo di Iffe Lundberg, tornato quel giocatore che aveva fatto gola a tanti team di EuroLeague e che aveva ottenuto la fiducia in NBA. La Virtus Bologna tocca anche il +5 in una bolgia alla Segafredo Arena. Ma il Barça non molla e risponde con Tomas Satoransky e Jan Vesely. Finale cardiopalma, punto a punto. Lundberg segna in penetrazione ma risponde subito Satoransky per la tripla del nuovo sorpasso Barça a 1 minuto dal termine. Hackett dalla lunetta fa 2 su 2 per il +1 Virtus e dall’altra parte si guadagna un importantissimo sfondamento. Iffe Lundberg è l’uomo che sigilla la vittoria con una super tripla in faccia a Jan Vesely per il +4 che porta a 2 possessi di vantaggio la Virtus Bologna. GAME SET AND MATCH VIRTUS BOLOGNA!

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FC BARCELONA 80-75 (18-24, 15-21, 23-16, 24-14)

MVP BasketInside: I.Lundberg

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Lundberg 21, Hackett 14, Shengelia 14, Cordinier 10, Belinelli 8, Mickey 8, Dobric 2, Mascolo 2, Dunston 1.

FC BARCELONA: Hernangomez 15, Vesely 13, Brizuela 9, Laprovittola 9, Satoransky 9, Kalinic 7, Abrines 6, Parker 4, Da Silva 3, Jokubaitis.