EuroLega, 13ª giornata: disastro Olimpia Milano. Crollo in terra francese e quarto K.O. consecutivo

EuroLega, 13ª giornata: disastro Olimpia Milano. Crollo in terra francese e quarto K.O. consecutivo

Ennesima sconfitta per Milano che controlla la gara nel primo tempo, ma l’ASVEl domina nel terzo periodo e l’Olimpia non ha energia per rientrare

di Alessandro Migliore

Primo quarto con molti errori da parte di entrambe le squadre, Milano prova a sorprendere gli avversarie con la difesa a zona. L’Olimpia riesce a giocare bene in attacco e chiude il primo periodo avanti. È ancora Milano a dominare in attacco, l’ASVEL prova a restare a contatto ma l’aggressività in difesa dei biancorossi si fa sentire. Milano riesce ad allungare e si porta a +12. I padroni di casa però non si scompongono riuscendo a rientrare in partita e chiudere il quarto sotto di 7. Nel terzo periodo si decide la gara, i francesi dominano a rimbalzo offensivo, Milano non ha più idee e forse nemmeno energie. L’ASVEL prima ricuce lo strappo, si porta avanti e non si guarda più indietro. L’Olimpia prova una timida rimonta nel quarto conclusivo, ma i padroni di casa rispediscono al mittente il tentativo. Ennesimo K.O per Milano che ora rischia di uscire dalla zona playoff.

QUINTETTO  AX ARMANI EXCHANGE MILANO: Roll, Rodriguez, Micov, Scola, Gudaitis

QUINTETTO LDLC ASVEL VILLEURBANNE: Taylor, Jackson, Bako, Jean-Charles, Lighty

1° Quarto Milano parte aggressiva in difesa  riuscendo a concedere poco agli avversi. Dall’altra parte arrivano però troppi errori per l’Olimpia, dopo 2 minuti di gioco è 2-2. Si segna poco nei primi minuti del quarto, per Milano il solo a realizzare è Gudaitis con 4 punti dalla lunetta. Ancora una volta è Gudaitis a realizzare, ma l’Asvel con Jakson risponde e va avanti di due (8-6). Si mette in moto l’attacco di Milano, parziale di 0-10 e +8 per i biancorossi. Bako con un 2/2 blocca il parziale di Milano, ma l’attacco dell’Olimpia non si ferma ed è nuovo +8. Prova a ricucire lo strappo l’ASVEL con un mini parziale di 4-0, ma Milano continua a giocare bene in attacco e con i liberi di Tarczewski tocca il massimo vantaggio (13-22). Contro-parziale ASVEL, che si porta a -4 con la tripla di Strazel. Primo quarto che si chiude sul 20-24.

2° Quarto Primi minuti del quarto in cui nessuno segna, dopo 2 minuti solo Milano ha realizzato un canestro dal campo. Rodriguez in contropiede trova i lay-up del +8, con i padroni di casa che non hanno ancora segnato nel secondo periodo. Tripla di Moraschini e massimo vantaggio Olimpia sul +12 (20-32). Dopo quasi 4 minuti arrivano i primi punti per l’ASVEL con i liberi di Jekiri. Strazel in una situazione di gioco rotto trova la tripla che riporta i padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio (24-32). Si è bloccato l’attacco di Milano che rimane avanti di 8 grazie alla difesa, ma non riesce ad ammazzare la gara. Taylor con l’appoggio al vetro riporta i francesi a -6 a 3 minuti dalla fine del quarto (29-35). Mack risponde con la tripla e di nuovo +9 per l’Olimpia, ma i francesi non mollano e Lighty segna la tripla per il -6 (32-38). Lo svantaggio si riduce alle 4 lunghezze con i liberi di Bako, palla persa da Rodriguez e Milano che affronta il primo momento di difficoltà. Micov dalla lunetta riporta Milano a +6, il quarto si chiude con la tripla di Rodriguez e Milano sul +7 (38-45)

3° Quarto Gioco da 4 punti di Taylor per aprire il quarto e -3 ASVEL. Jean-Charles nell’azione successiva cattura il rimbalzo offensivo e segna i due punti che portano l’ASVEL ad una sola lunghezza di distanza. Scola chiude il parziale dalla lunetta, 2/2 ed un possesso di distanza per Milano. Ancora dalla lunetta Milano, 2/2 per Gudaitis e l’Olimpia si riporta a +4. Lighty da tre punti ricuce nuovamente lo strappo ed è ancora -1 (48-49). Poca attenzione in difesa per Milano, i padroni di casa riescono a rimanere a contatto. Con i rimbalzi offensivi l’ASVEL trova il pareggio, ci pensa Scola a riporta a +3 Milano con la tripla dall’angolo. Arriva però il sorpasso dei padroni di casa che stanno dominando a rimbalzo offensivo. La tripla di Taylor porta i francesi a +4, Milano non riesce a reagire. Ancora tutto troppo facile in attacco per l’ASVEL, e massimo vantaggio. Molti errori anche in attacco per Milano, i francesi controllano la gara con 6 lunghezze di margine. Kahudi realizza il jumper, e nuovo massimo vantaggio (67-59). Il quarto si chiude con due rimbalzi offensivi consecutivi per i padroni di casa e +9, con un terzo periodo da 32 punti.

4° Quarto Ancora ASVEL ad inizio periodo e +12 con il canestro di Bako. Non ci sono più idee per Milano, i francesi domino a rimbalzo offensivo che si portano sul +14 (74-61). Padroni di casa in totale controllo, Milano non segna più e sembra non avere energie. Prova a correre Milano che si riporta a -9 con i due punti di Roll. Lo svantaggio si riduce a -7 e dopo molti minuti si rivede anche la difesa. Brooks con la tripla allo scadere dei 24 permette a Milano di arrivare sul -4, ma Lighty trova due punti facili. Taylor, anche lui da tre punti, e Milano ricacciata indietro. Arriva anche la tripla dell’ASVEL che chiude la gara, con i padroni di casa che sono avanti di 11. I francesi controllano la gara nel ultimi minuti di gioco e portano a casa una vittoria importantissima.

MVP BASKETINSIDE.COM: Jordan Taylor: Decisvo nel terzo quarto, permette ai padroni di casa di piazzare il parziale che chiude la gara con 11 punti nel periodo.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO- LDLC ASVEL VILLEURBANNE 89-82 (20-24; 38-45; 70-61)

 PARZIALI: 20-24; 18-21; 32-16; 19-21

TABELLINO AX ARMANI EXCHANGE MILANO: Della Valle, Mack 5, Micov 7, Biligha, Gudaitis 12, Moraschini 9, Roll 7, Rodriguez 13, Tarczewski 12, White, Brooks 3, Scola 14.  all. Messina.

TABELLINO LDLC ASVEL VILLEURBANNE: Taylor 18, Jackson 9, Lighty 19, Jean-Charles 9, Jekiri 8, Maledon, Kahudi 9, Lomazs, Noua 2, Bako 8, Diot, Strazel 7. All. Mitrovic

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy