EuroLega, 14ª Giornata: Al Maccabi basta il solo terzo quarto per archiviare la pratica Zenit

EuroLega, 14ª Giornata: Al Maccabi basta il solo terzo quarto per archiviare la pratica Zenit

Il Maccabi gioca un terzo periodo perfetto, 12-28 il parziale, e chiude i conti contro uno Zenit che ha resistito per soli 20 minuti e poi è crollato.

di Alessandro Migliore

Nel primo periodo il Maccabi prova subito ad alzare il ritmo, gli ospiti si portano avanti di 5. Lo Zenit non si scoraggia e risponde con un parziale di 9-0. Il quarto si chiude in parità, con il Maccabi che non riesce a trovare ritmo in attacco. Nel secondo periodo non segna nessuno, lo Zenit riesce a restare a contatto, portandosi anche avanti nel punteggio. Sono troppe le palle perse del Maccabi, 11 nei primi 20 minuti, questo permette ai padroni di casa di rimanere incollati al Maccabi. Primo tempo che si chiude sul 30-31. Nel terzo periodo arriva l’allungo deciso del Maccabi. Gli ospiti partono subito forte e dopo 3 minuti sono avanti di 10. Lo Zenit non riesce a reagire, il Maccabi gioca in totale libertà e chiude il periodo avanti di 17. Nell’ultimo quarto il Maccabi gestisce il vantaggio. Dopo qualche azione superficiale degli israeliano lo Zenit prova a rifarsi sotto arrivando a -12. Il Maccabi però ha più qualità, respinge la rimonta e vince agilmente. 

QUINTETTO ZENIT ST PETERSBURG: Albicy, Ponkrashov, Ayon, Thomas, Khvostov

QUINTETTO MACCABI FOX TEL AVIV: Wilbekin, Bryant, Hunter, Acy, Zoosman

1° Quarto Brutta difesa dello Zenit e Maccabi che punisce subito con la tripla. Il Maccabi prova ad alzare il ritmo, ma i padroni di casa riescono a restare a contatto con una buona circolazione di palla in attacco(6-7). Lo Zenit in difesa si concentra su Wilbekin, la pressione riesce bene, sono già 3 le palle perse dell’ex darussafaka. Dopo 5 minuti i padroni di casa reggono l’urto e rimangono a -2. Il Maccabi però tira bene dall’arco, la secondo tripla della serata di Bryant porta gli ospiti a +5. Molto superficiale in attacco il Maccabi, sono già 5 palle perse nel quarto, e Zenit che si riporta in parità. Gli ospiti non segnano più, in difesa c’è poca attenzione, questo permette allo Zenit di piazzare un parziale di 9-0 e portarsi a +4. Si risvegli il Maccabi che con due fiammate si riporta in parità per chiudere il primo quarto (21-21).

2° Quarto Non segna nessuno nei primi minuti, sblocca il punteggio la tripla di Abromaitis, +3 Zenit. Mini parziale Maccabi di 0-5 e ospiti che tornano avanti di due lunghezze (24-26). 3 minuti in cui nessuna della due squadre riesce a produrre punti, padroni di casa che rimangono così aggrappati alla partita. Iverson trova i due punti che valgono il -2, e Zenit che ritrova la partita con l’appoggio al vetro di Thomas. Altro mini parziale Zenit di 6-0 e padroni di casa che tornano a +2. Il quarto si chiude sul 30-31.

3° Quarto Partenza forte del Maccabi che aggredisce in difesa ed esegue bene in attacco, 0-6 di parziale e +7. Si Sblocca anche Wilbekin, massimo vantaggio ospite sul 32-42. Altra invenzione di Wilbekin e Maccabi che vola a +12. Adesso lo Zenit fa molta più fatica in attacco, qualche distrazione regala punti facili al Maccabi che a 3 minuti dalla fine del quarto è avanti di 15. Maccabi che ora è in totale controllo, lo Zenit non ha più energie per rientrare e ospiti che toccano il +20. Il quarto si chiude con la tripla di tabella di Thomas (42-59).

4° Quarto Maccabi che controlla la gara nei primi minuti toccando nuovamente il +20. Qualche distrazione di troppo permette allo Zenit di riavvicinarsi a -14 e Sfairopoulus chiama subito time-out. Al rientro arriva prontamente la tripla di Dorsey per respingere ogni tentativo di rimonta. Il Maccabi si accontenta sempre della prima soluzione e Zenit che si avvicina nuovamente a -12. Ancora una volta gli ospiti rispondono con una tripla, questa volta di Wilbekin (55-70). Lo Zenit prova a combattere ma è ormai troppo tardi. Il Maccabi mantiene un vantaggio rassicurante sopra la doppia cifra. Nell’ultimo minuto, con un paio di triple, i padroni di casa arrivano a -6. Il Maccabi non perde lucidità e porta a casa il quarto successo consecutivo.

MVP BASKETINSIDE.COM: Othello Hunter: Solito dominatore dell’area. Segna 15 punti e da un contributo importante nel parziale decisivo del terzo periodo.

ZENIT ST PETERSBURG-MACCABI FOX TEL AVIV 71-82 (21-21; 30-31; 42-59) 

PARZIALI: 21-21; 9-10; 12-28; 29-23

TABELLINO ZENIT ST PETERSBURG: Ayon 14, Thomas 15, Abromaitis 10, Ponkrashov 0, Albicy 4, Trushkin 6, Khvostov 9, Pushkov 2, Renfroe 7, Iverson 4, Balashov 0, Voronov 0. All.Plaza

TABELLINO MACCABI FOX TEL AVIV: Bryant 12, Wilbekin 8, Acy 5, Caloiaro 9, Hunter 15 ,Cohen S. 0, Avdija 7, Dorsey 17, Cohen J. 0, Zoosman 9. All. Sfairopoulos.

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy