EuroLega, 14ª giornata: Alba Berlino corsara in rimonta a Belgrado, la Stella Rossa cade nel supplementare

L’Alba recupera 9 punti nell’ultimo quarto e mette il turbo nel supplementare superando la Stella Rossa con ben 42 punti segnati negli ultimi 15′.

di Gabriele Leslie Giudice

STELLA ROSSA BELGRADO 84-90 ALBA BERLINO (16-15, 21-19, 17-24, 19-28, 8-14)

Vittoria in rimonta per l’Alba Berlino, capace di recuperare 9 punti nell’ultimo quarto e di trascinare al supplementare una Stella Rossa che, avanti anche di 14 lunghezze a metà del terzo quarto, sembrava avere la vittoria in pugno. A guidare gli ospiti sono principalmente le triple di Lo e Siva (40 punti combinati per i due), che nell’ultimo quarto con due triple a testa scrivono il parziale di 12-0 che riporta l’Alba a -4 e cambia la partita. La Stella Rossa è alle corde e non riesce più a reagire, permettendo ai tedeschi di segnare ben 42 punti tra ultimo quarto e supplementare, in cui l’Alba si impone nettamente strappando una vittoria che la dice lunga sulla solidità mentale della banda di Garcia Reneses.

La cronaca: l’Alba Berlino quando può cerca di correre alzando il ritmo della partita, Lazic pronto a colpire da 3 sul penetra e scarica (3-4) ma i serbi continuano a subire anche a causa dei cambi sistematici in difesa, al momento poco redditizi (6-11). L’attacco dei tedeschi perde colpi consentendo il parziale di 9-0 con cui i serbi ribaltano l’inerzia della partita (16-13). La Stella Rossa non toglie il piede dall’acceleratore e all’inizio del secondo quarto, con due triple di Walden e Dobric, tocca il massimo vantaggio (24-15), ridotto a 2 possessi dallo scatto di orgoglio di Giffey, autore di 5 punti consecutivi (24-20). Garcia Reneses prova a mischiare le carte in difesa ordinando la zona 2-3, battuta però con la tripla dall’angolo di Dobric (29-22), ed è ancora l’eclettica ala piccola serba a dare ai suoi il nuovo massimo vantaggio (33-22). L’Alba replica con un parziale di 7-0 (5 di Maodo Lo) per riaffacciarsi a -4 (33-29), con il match che procede a strappi fino alla sirena dell’intervallo lungo, a cui i tedeschi arrivano a un possesso di distacco dalla Stella Rossa grazie alla tripla nell’ultimo possesso di Schneider (37-34).

gettyimages.com

Il classe ’99 Uskokovic inaugura il terzo quarto colpendo con la seconda tripla personale di serata (40-37), in cui la Stella Rossa cerca di coinvolgere maggiormente i suoi lunghi in attacco, scelta che paga poichè sono proprio O’Bryant e Kuzmic a costruire il parziale che riporta i padroni di casa sul +9 (50-41). Samanic, poi, arrotonda il parziale ancora aperto con la tripla che dà alla Stella Rossa il maggior vantaggio di serata (55-41). Maodo Lo prova a scuotere i suoi con la tripla (55-44), l’Alba torna a -9 ma subisce la verve di Loyd, che con 5 punti in un amen ricaccia parecchio indietro gli ospiti (64-50). Nel momento peggiore l’Alba ritrova il tiro da fuori e nel giro di 2′ segna 4 triple (2 di Siva, 2 di Lo) riaprendo di fatto l’incontro (66-62).  Con la realizzazione di Thiemann l’Alba trova anche il -2 (69-67), Davidovac prova a dare ossigeno ai suoi, che però hanno un cattivo trattamento dei due possessi offensivi seguenti e incassano il pareggio di Siva (71-71) a 2′ dall’ultima sirena dei tempi regolamentari. Sikma fa 1\2 dalla lunetta (71-72), Loyd controsorpassa sempre dalla linea della carità (74-72), Walden va corto con il tiro della vittoria, lasciando 16” all’Alba Berlino per costruire l’ultimo tiro: Lo va corto, ma Sikma subisce fallo nel tentativo di tap in e non sbaglia i liberi che portano la partita al primo tempo supplementare, anche perchè la tripla scoccata da Walden con 1” e 3 decimi sul cronometro va dentro ma è scoccata oltre il tempo massimo (76-76).  L’Alba prova subito a scappare con Lo e i liberi di Giffey (76-80), Loyd ricuce con la tripla del -1 (79-80) ma la Stella Rossa non sembra avere più benzina e inizia ad accumulare svantaggio, finendo anche a -8 sul taglio backdoor con appoggio al vetro di Sikma (79-87). Loyd colpisce ancora con la 4° tripla di serata (82-87), ma per la Stella Rossa non c’è più tempo e cede al cospetto dell’Alba Berlino (84-90).

MVP BASKETINSIDE: Maodo Lo 21 punti, 4\7 da 2, 4\6 da 3, 6 assist, 20 di PIR

STELLA ROSSA BELGRADO: O’Bryant 12, Walden 9, Loyd 21, Uskokovic 8, Davidovac 4, Lazic 3, Reath 6, Dobric 13, Simonovic, Jagodic – Guridza 4, Simanic 3, Kuzmic 1.

ALBA BERLINO: Lo 21, Siva 19, Giffey 9, Delow, Mattisseck, Schneider 5, Nikic, Olinde 6, Thiemann 13, Granger 8, Sikma 9.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy